Di tutto un po’: Internet e l’amicizia uomo-donna…

09122009777Ieri (doveva essere "oggi", ma sapete cosa è successo :-P) mi sono fatto una bella chiacchierata con il simpaticissimo Sherwood sul suo blog "Il Ritorno del Re" 🙂
E’ lungo e, per chi lo legge fuori dal contesto del post originale, può apparire un po’ sconclusionato, saltando apparentemente di palo in frasca 😐 ma… al limite può essere utile per prendere sonno, non sia mai soffriate di insonnia 😀

Ah… le foto sono mie: la prima e l’ultima sono del mio mare, poco dopo l’alba e poco prima del tramonto 😉 E nel mezzo… bé, Julius che – giustamente – nel frattempo si è addormentato! 😀

Buona lettura 🙂



Dico spesso che Internet e il mondo dei blog sono uno spaccato della società: non potrebbe essere altrimenti essendo composti dalle stesse persone che di essa fanno parte.

Un tempo, forse, era diverso. Un tempo Internet non era "per tutti": ci andava chi ne aveva accesso dall’ufficio o quei pochi (rispetto a quanti siamo adesso) che avevano un PC a casa, con il modem per effettuare la mitica connessione dati via telefono, con quel "biribiribi " che era proprio spassoso  😛
Che tempi!  🙂

A proposito… ma lo sapevi che da un certo punto in poi quel suono è diventato… falso? 😮 Il modem che si connette automaticamente senza bisogno sia tu a fare il numero (ormai tutti modelli relativamente recenti) non avrebbe ovviamente "bisogno" di far udire all’utente i toni di connessione e di "handshaking" (toni che servono al modem a scambiarsi le prime informazioni con il server dall’altra parte); che gli importa che tu li oda? Mica è da te che si aspetta risposta  😉 Ma qualcuno decise che era necessario dare un segno "di vita" all’utente, un segno che il sistema, in attesa di aver stabilito la connessione, stava lavorando. Così memorizzarono un suono simile nel modem una volta per tutte ed esso iniziò ad essere ripetuto pedissequamente ogni volta, anche se tecnicamente non serve a nulla e perfino quando – a causa di un errore o di mancanza di linea – il modem magari non sta riuscendo a stabilire la connessione!!  😐
Che delusione quando lo scoprì! 😀

Julius crollaComunque, tornando a bomba (come direbbe Bush), ovvero a Internet, la maggior parte delle persone non solo ne era tagliata fuori, ma lo vedeva addirittura come un oggetto strano e sconosciuto, del quale avere, se non paura, almeno diffidenza. Ti ricordi quando conoscevi qualcuno via Internet? C’era subito chi ti diceva di non fare sciocchezze, perché poteva essere molto pericoloso! 😛
In realtà però c’era una sorta di pre-selezione: esistevano "bastardi", è vero, ma il livello, per i motivi che ho detto, era generalmente medio-alto.

Poi, via via, hanno iniziato a poter connettersi un po’ tutti, al punto che, grosso modo, è divenuto appunto una rappresentazione sempre più fedele della società, con i suoi pregi e i suoi difetti. Diciamo solo che, a volte, grazie al fatto di poter nascondersi dietro a un nickname, se non addirittura a un completo anonimato (sì, proprio quelli che ti stanno, giustamente, sulle palle ;-)), le figure divengono più estremizzate, più… colorite, ma la sostanza fondamentalmente non cambia: I "falsi d’autore", quelli che si divertono ad assumere volutamente un’altra identità, completamente diversa dalla propria, non sono molti. Anche se, certamente, possono rovinare "una piazza".

Tutta questa lunga dissertazione per arrivare a dire che, chi non crede all’amicizia uomo-donna "fuori", non ci crederà nemmeno "dentro" (in Internet intendo), e viceversa.

Ad esempio, ricordo un amico che non credeva all’amicizia uomo-donna, sostenendo le classiche regole citate in "Harry ti presento Sally" (le ricordi? ;-)); in più, con una certa coerenza di fondo, arrivò a sostenere che "lì [in Internet] ci vanno solo quelli e quelle che cercano la scopata" 😛 Ovviamente escluse motivazioni di lavoro.

Io invece, come te, oltre a credere che Internet possa avere anche altri fini (niente da dire su chi vuole davvero usarlo solo per i suddetti… scopi, ma sono convinto che non sono nemmeno la maggioranza), so – non dico "credo" – che l’amicizia tra uomo e donna esiste eccome.

Non ho molti amici, di fatto non credo che sia possibile avere "molti" amici. La vera amicizia comporta un legame che si costruisce nel tempo, che una volta consolidata permette certamente di perdersi di vista anche per anni eppure restare viva, ma occorre tempo e conoscenza reciproca perché si arrivi a tanto. Come è possibile avere, poniamo, 100 amici?  😐 Puoi dirlo in senso lato, tanto per farti capire: "Ah, io ho un sacco di amici!", ma in realtà intendi dire "ho un buon giro di conoscenze".

Julius crolla 2Però, tra questi amici, credo proprio di avere più donne che uomini.
E sgombriamo subito il campo anche dalle classiche domande maliziose (come si capisce mi è già capitato di affrontare l’argomento ;-)): un’amica è un’amica, non importa come è arrivata ad esserlo.
Ho amiche con le quali non è mai esistito un filo di attrazione, né da una parte né dall’altra. Altre con le quali all’inizio poteva esserci qualche dubbio o ambiguità sulla motivazione che stava alla base del desiderio di conoscersi, almeno da parte di uno dei due. Altre ancora sono state mie compagne prima di diventare, una volta terminato il rapporto e passato io "periodo di lutto", amiche.

Certo, quando ero un ragazzo anche io – inconsciamente – feci qualche volta l’errore di "fare l’amico" quando in realtà volevo di più. Certo, in questo modo buttai via parecchio tempo, che non è, ovviamente, più tornato. Ma in fondo anche quello è stata vita e insegnamento, e non lo rimpiango. Ad un certo punto imparai a "capire e distinguere": capire cosa voleva l’altra persona, distinguere cosa avrei voluto io. E comportarmi di conseguenza, scegliendo se allontanarmi o restare, ma stavolta senza ambiguità.
Sono sempre stato convinto che anche il desiderio, se non ha riscontro, col tempo scemi lasciando il posto a sentimenti meno passionali, ma non per questo meno importanti. Almeno credo che ciò succeda nelle persone con equilibrio e pazienza almeni medi, e che davvero siano interessate a mantenere un rapporto di amicizia. Sai quante sedicenti amiche si sono allontanate allorché capivano che "non c’era trippa per gatti"? E certamente molte donne possono dire lo stesso di molti uomini.

In quanto al fatto che chi, uomo, in Internet annoveri amicizie maschili, o, donna, annoveri amicizie femminili, allora debba essere per forza omossessuale… bé, onestamente la trovo addirittura una ipotesi risibile, alla quale non avevo nemmeno mai pensato 😛
Pensa che tra i miei contatti (gli "amici" di Splinder) ho anche un paio di omosessuali maschi, e quando mi capita di passare sui loro blog lascio volentieri il mio contributo, esattamente come faccio con tutti gli altri. Ci mancherebbe. Spero davvero che la grande maggioranza della gente non si faccia ancora questo genere di pensieri, sarebbe un pochetto deprimente!  😦 Ma se devo chiamare Lady-Wolf (come la chiami simpaticamente te) a testimoniare che omosessuale non lo sono… bé, ditemelo! 😉

12122009779

Annunci

0 pensieri su “Di tutto un po’: Internet e l’amicizia uomo-donna…

  1. Caro lupacchiotto, sai che passo qui da te ogni volta che ho un po’ di tempo, perchè passare di corsa, con le idee che esponi sarebbe riduttivo.
    L’amicizia con l’altro sesso per me è sempre stata frequente, e sottolineo l’amicizia:  ho sempre avuto meno problemi a conoscere e scambiare idee con gli uomini, ad iniziare dalle amicize di liceo, perchè spesso ho trovato più affinità intellettuale con loro. Purtroppo spesso interferisce il discorso dell’attrazione o di secondi fini, ma nei casi in cui si è riusciti a superare le ambiguità tutto è filato alla perfezione.
    Quanto poi al mio modo di concepire un rapporto d’amore, io non potrei assolutamente condividerlo con una persona che non stimassi o ammirassi al di là dell’attrazione fisica e con cui non sapessi di cosa parlare o non fosse in grado di condividere emozioni e passioni, e di sentirsi fortunato per poterlo fare proprio con me, sicchè l’amicizia verso di lui mi è indispensabile quanto l’attrazione, in un’alchemica sinergia, come prefersico definire l’amore.
    Un abbraccio lupacchiotto, ormai si è scoperto ch esei pure bravi a fare le fotografie. Oh, uomo di grandi ed eccelse virtù!
    Buon dolce weekend!
    paola

    Mi piace

  2. p.s. il discorso naturalmente è del tutto analogo riferendolo al web: poche amicizie, indipendentemente dal loro sesso o dalle loro preferenze sessuali, ma profonde e vere. Di corti di nani/e e cortigiani/e lasciamo non so che farmene.
    SMACK!

    Mi piace

  3. x Paola: sì, è ovvio anche la compagna sia anche la mia migliore amicizia; proprio perché è ovvio l’ho omesso. Ho preferito adeguarmi, per semplicità e limitatamente a questo post, all’accezione comune che distingue i due tipi di rapporto, ma certamente il proprio compagno dovrebbe anche essere il proprio miglior amico
    Grazie cara, e buon weekend anche a te!

    Mi piace

  4. Ok pure a sissi, me l’ero dimenticata, chiedile scusa da parte mia. Ora rivolgo la mia attenzione al tema che hai proposto. Se non ho capito male l’amicizia e l’internet.
    Penso che il pc sia sinonimo di assoluta solitudine. Si cerca qualcuno che ti presta attenzione, anche se solo virtualmente comunque sembra reale per chi si attaccca a tutto pur di non sentire il vuoto.
    A volte, possono nascere delle belle amicizia, a volte delle delusioni. Bene è tenere sempre presente la realtà, che è quella cosa, che a differenza del virtuale, che si adopera con tutti i cinque sensi.
    Non è compiuto un sogno con un ala spezzata, nemmeno un volatile, dunque preferisco non farmi coinvolgere troppo nel mondo virtuale.

    A presto Wolfghost e buona serata!

    da

    Fion King Mirò e da me!

    Rondine

    Mi piace

  5. x Rondine: Io non sarei così assolutista. Certo, può esserci chi si attacca a Internet perché non ha tempo o "capacità" di coltivare una vita "reale", ma credo che questo valesse soprattutto una volta. Oggi molta, moltissima gente, tiene un piede in entrambe le vite, quella "reale" e quella virtuale. Anche perché fondamentalmente sono una sola. La nostra realtà è la nostra percezione, per cui anche quella che ci arriva da Internet
    Non lasciarsi coinvolgere troppo, almeno inizialmente, è un consiglio valido anche per la vita di tutti i giorni.

    A presto e buona serata a tutti voi! 

    x Katia: grazie cara, un abbraccio che rendo volentieri

    Mi piace

  6. Sottile la tua risposta come può essere sottile il confine tra il virtuale e il reale. Ripasso domani per una discussione più aperta o più profonda sul problema.

    Buona serata amico lupo, disse la rondine !

    Ciaooo e grazie per i commenti alle mie poesie.

    Rondine

    Mi piace

  7. x Rondine: davvero trovi la risposta sottile? A me sembra evidente che ogni cosa che ha impatto su di noi fa parte della nostra vita… Anche io parlo di "virtualità", ma solo per far capire che si sta parlando di qualcosa che è avvenuta su Internet, non per dire che "non è reale"
    Ciao cara

    Mi piace

  8. ..mi è piaciuto leggerti..
    Io ho sempre.."creduto"..all’amicizia tra uomo e donna..Quella vera e disinteressata..
    Sicuramente..non puoi averne a centinaia…perchè..come dici tu..i veri rapporti si costruiscono nel tempo..
    Io..non ho mai fatto differenze  tra qui e la vita reale..e..chi mi conosc.e.un pò lo sà bene..Però qui..mi è anche capitato di "trovare"..persone..false..e..mascherate..
    Però..sono felice..di aver..anche amiche e amici che in tanto tempo hanno saputo dimostrare..la..loro amicizia..
    e..doppiamente felice..per averne conosciuti alcuni di persona..
    L’importante è essere sè stessi..sempre..
    Buona serata e un sorriso..ciaoo

    Mi piace

  9. Brava Joly!
    L’importante è essere se stessi, sempre!
    Brutto brutto quando scopri che qualcuno non è come si era presentato, ma che era solo una facciata, un’immagine di convenienza!
    Qui e là, intendiamoci.

    Ho visto inn TV Genova imbiancata… che impressione, per una che è abituata a vederla sempre… "scoperta"!
    E sì che ci sono venuta in ogni stagione dell’anno, ma non mi era mai capitato di vederla col mantello delle grandi occasioni!
    Buon sabato sera e splendente (di neve) domenica a tutta la famigliola De’ Lupis.

    Mi piace

  10. x Joly: Bé, sei stata perfino fortunata se le persone false e mascherate le hai trovate solo su Internet!
    Comunque sono d’accordo: credo che un amico sia un amico, non importa se l’hai conosciuto sul lavoro, per strada, o su Internet. Stesso discorso, purtroppo, per un malintenzionato.
    Buonanotte e un sorriso anche per te

    x Azalea: bé, ormai sono diversi anni che almeno una navicata (della quale poi non c’è più traccia nel giro di pochi giorni) imbianca Genova Mi sento però di dire che mi pare che tali fenomeni si stiano intensificando in questi ultimi anni…
    Buonanotte e buona domenica, cara Azalea

    x Stefi & B: eheheh lo sai che mi piacciono i "quattro zampe"

    Mi piace

  11. Resto comunque sempre dell’idea che dovremmo imparare ad utilizzare ed attribuire  meglio la parola "Amico" oggi è troppo banalizzata sia nella facilità di attribuzione che nel suo contenuto, confondendo e banalizzando la differenza sostanziale tra conoscenza ed amicizia, arrivando al punto di confoderle entrambe, nella realtà delle cose i due ternini hanno una sostanziale differenza.

    Gli amici per bene che va nell’arco di una vita si possono contare nelle dita delle mani, le  conoscenze si contano a migliaia e cambiano con la velocità della luce.

    Alanford50, ciaooo neh!

    Mi piace

  12. Bé, se hai letto il post ti sarai accorto che la penso in maniera simile Diciamo che gli amici "di una vita" non possono davvero essere tanti. Quelli che "vanno e vengono", ma che comunque sono stati amici sinceri, anche se per poco tempo, magari qualcuno di più

    Ciao Alan!

    Mi piace

  13. Mamma mia che casino ho combinato co’ sta storia dell’amicizia !!!!
    sono ovviamente d’accordo con “Marleneinnoir”, commento molto approfondito e serio. Sono d’accordo con Paoletta (Flameonair), che conosco bene.
    Non sono assolutamente d’accordo con “yasmine73”, commento “superficiale” e solo “luoghi comuni” che non mi riguardano, non fanno bene e che credo non riguardino tanti miei amici.
    SHERWOOD

    Mi piace

  14. x Sherwood: be’, io lo chiamerei in bello scambio di opinioni veramente
    Sono grosso modo d’accordo con il tuo commento; come ho risposto a Paoletta, io concordo totalmente sul fatto che la mia compagna sia anche la mia migliore amica, semplicemente non l’avevo scritto nel post originario perche’ so che, per cultura, si tende a tenere i due campi separati. Anche se personalmente non mi pare corretto.
    Su Yasmine… vedi, se scorri i commenti ti accorgerai che in molti (purtroppo) la pensano come lei, lei e’ stata solo piu’ "diretta" nel dirlo

    Mi piace

  15. Penso proprio che sia un malinteso: lei non si riferiva a te (infatti asserisce lei stessa di essersi spiegata male), parlava in generale di coloro che un giorno ti tempestano di lodi per quanto scrivi e il giorno dopo, quando si accorgono di non ottenere cio’ che volevano, spariscono completamente.

    Mi piace

  16. Sulla precisazione che "amico" e "contatto" non sono certo la stessa cosa, ho già scritto Sul resto… che dire? Evidentemente sei stata sfortunata, forse i tuoi modi amichevoli sono stati fraintesi Io e molte persone come me dimostrano che l’amicizia sincera tra uomo e donna è possibile, però se c’è altrettanta gente – basta che leggi tra i commenti – che la pensa come te… evidentemente una ragione ci deve essere. Io ho l’impressione che ciò che crediamo possibile sia ciò che diventa possibile. Così, se ci aspettiamo che l’amicizia "mista" non possa esistere, non esisterà. E viceversa.
    Ovviamente è solo una mia idea e, altrettanto ovviamente, esisterebbero comunque le eccezioni, ovvero gente che nonostante ci creda (o non ci creda) continua a raccogliere segnali contrastanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...