Julius e… Mr. Jones

Julius oggi è tornato a casa, le sue ceneri sono nel cofanetto di legno accanto alla sua foto… ed a uno dei topolini con il quale giocava 🙂

La fiammella verrà accesa ogni giorno almeno per 14 giorni. I 14 giorni hanno un significato buddista. Oggi è il decimo.

So che molti troveranno tutto ciò esagerato, ma poco importa. Che si creda o meno, è qualcosa che serve… almeno alla nostra psiche e al nostro cuore. Qualcosa che serve per… lasciarlo andare. C’è chi preferisce cancellare tutto, togliere dalla vista. Io la penso al contrario. Il modo migliore di superare un dolore è affrontarlo, non rimuoverlo. Altrimenti ogni volta che tornerà nei ricordi, attraverso un oggetto, una canzone, una espressione di un altro gatto, sarà una stilettata al cuore.

E questo non vale solo per lui, vale per ogni cosa, per ogni essere, anche per un essere umano.

Non credo che mi vedrete più parlare di lui, non perché non lo ricorderò, ciò è impossibile. Bensì perché, da ora in poi, diverrà faccenda privata. Come, salvo per un post, è stato a maggior ragione mio fratello, o – in passato – i miei genitori.

Ed ora, cari amici, vi presento… Mr Jones, per gli amici Jones 🙂 Siamo andati a trovarlo oggi, in un paesino sopra Sori, sempre in provincia di Genova ma nella Riviera di Levante. Al momento è in stallo assieme a sua mamma e due suoi fratellini, splendidi come lui, anche loro già adottati 🙂

Quando sarà svezzato, tra un paio di settimane, raggiungerà Sissi, Numa e Perseo. E, ovviamente, Tom. Non solo… la mamma, che ha poco più di un anno, è ancora senza adozione… e siamo fortemente tentati di accogliere anche lei 😐 Vedremo…

Perché “Mr Jones”? Bé… all’inizio ho pensato a Indiana… poi ho collegato Jones (Indiana Jones). Jones era il gatto di Alien, anche se in realtà nel film era rosso (di fatto assomigliava a Perseo 😉 ). Inoltre Jones inizia con la “J”, come Julius. Mr Jones è un film del 1993 con Richard Gere… indimenticabile la scena nella quale interrompe l’Inno alla gioia in un teatro stracolmo perché convinto di suonarlo meglio del direttore di orchestra 😀

Vedremo se il nostro Mr Jones sarà altrettamento matto! 😛

Mr. Jones
Mamma Lara e Mr Jones (in primo piano)
Annunci

50 pensieri su “Julius e… Mr. Jones

  1. Quanto era bello! Ed io ti capisco, anche io ho tenuto la foto della mia gatta, ho smesso di mangiare carne animale e sono diventata vegana. Alcuni hanno capito, altri no ma pazienza. Ognuno di noi fa le proprie scelte. A differenza di te però non ho voluto più nessun animale in casa. Ho sofferto troppo con l’altra e non voglio più provarci… Egoismo lo so ma tant’è… Buona domenica e un benvenuto a Mr Jones ❤

    Mi piace

    • Io sono vegetariano da quando avevo diciotto anni 🙂 E tendenzialmente vegano, soprattutto in certi periodi. Comunque questa scelta non fu, almeno inizialmente, animalista, bensì salutista.
      Molte persone scelgono di non avere più animali domestici, personalmente né approvo né disapprovo, dipende dai motivi per cui si fa’ tale scelta. Io credo che chi ha amato un animale tanto da avere paura di averne un altro… è proprio chi potenzialmente avrebbe tanto da dargli e da ricevere da esso 🙂
      Grazie e buona domenica pomeriggio a te! 🙂

      Mi piace

  2. Non completamente, ma un po’ capisco cosa tu intendi dire con il periodo necessario “per lasciarlo” andare” e spero che questo avvenga e che Julius raggiunga il suo Eden e voi possiate ricordarlo con affetto e dolcezza.

    Mi piace

    • In questo caso “lasciare andare” è sia nel senso con cui l’hai percepito tu, sia in quello di lasciar andare il suo ossessivo ricordo dai propri pensieri, perché i ricordi sono belli e utili quando non portano troppa sofferenza. Quando non si fa’ altro che pensare al caro scomparso in maniera “circolare”, continuativa, insomma ossessiva… bisogna lasciare andare, altrimenti si corre davvero il rischio di farsi molto molto male… e non solo emotivamente.
      Se un “Eden” c’è… sono certo che Julius è già lì, come se, se esiste la reincarnazione, sono certo che lui è già altrove 🙂 E chissà… magari ha fatto il salto e stavolta è un bel bimbo! 😉

      Mi piace

  3. E’ estremamente importante riuscire a elaborare un lutto, una perdita, un dolore, cosa che io non riesco mai a fare. Sono un’esperta nel rimuovere, e tutto resta dentro di me, e ancora dopo anni non riesco nemmeno a parlare o scrivere di quegli avvenimenti che mi hanno fatto soffrire.

    Mi piace

    • Di solito è un normale modo di reagire umano, il tuo: lontan dagli occhi lontan dal cuore 🙂 Ma io credo funzioni solo in una minoranza di occasioni, in particolare quando è possibile non imbattersi più in nulla che ricordi il caro scomparso. Negli altri casi… quasi sempre un ricordo, in un modo o nell’altro, salta fuori, e poiché il lutto non è stato superato… fa’ davvero male, riporta quasi allo stesso dolore di quando si svolsero gli eventi…

      Mi piace

    • Abbastanza cara, abbastanza 🙂 Ma so che non è lui, né sarà come lui. E nemmeno lo voglio. Anche se certamente tra me e Julius sembrava esserci un legame pregresso, sembrava che… ci fossimo ritrovati piuttosto che trovati, a quel tempo con me c’era solo lui e Sissi… che però è una gatta che si fa’ sempre gli affari suoi. Mr Jones si troverà tanti amichetti della sua stessa specie, perfino di sua mamma (abbiamo deciso 😉 ), quindi difficilmente potrebbe attaccarsi ad uno di noi allo stesso modo. Ma va bene così: siamo felici se loro sono felici 🙂

      Mi piace

  4. Trovo che sia bello e tanto affettivo accendere una luce là dove ci sono la foto e le ceneri di Julius, i dolori si affrontano con amore e questo è un grande gesto d’amore. Io ho la foto dei miei genitori esposta, è la foto che li ritrae giovani e scattata in un periodo cruciale, mi sembra che stiano sempre con me e mi rivolgo a loro anche a parole, la cosa mi conforta e mi dà pace.
    Fai bene a prendere un altro gattino, sono d’accordo con te.
    Buona giornata, un caro saluto.
    annamaria

    Mi piace

    • Anche io le ho, separate ma con lo sguardo uno verso l’altro… come se si guardassero negli occhi 🙂
      In realtà, considerando che alla fine abbiamo deciso di prendere anche la mamma… mi sa che ne arriveranno due!
      Grazie, un caro saluto anche a te! 🙂

      Mi piace

  5. Questo nuovo micio sarà un nuovo beniamino da amare ,se adotterete anche la mamma non dovrà distaccarsene precocemente e tu sai bene che il latte materno è un impronta preziosa nella vita di un micio così come di un bambino e tu Francesco sei come il protagonista del film Mr.Jones impulsivo irresponsabile irresistibile?…un abbraccio e buon avvenire…:-))…Mari

    Mi piace

    • Prima dello svezzamento non lo staccheremmo comunque 😉 E in ogni caso non arriveranno prima, perché lei si deve prendere cura degli altri due piccoli 🙂
      A riguardo della domanda dovresti chiedere a mia moglie, ma credo di no. Anche se mi piacerebbe essere un po’ matto (ciascuno a proprio modo lo siamo tutti, peraltro). In realtà ho imparato, un po’ senza nemmeno volerlo, ad essere piuttosto sistematico: troppe cose da fare, soprattutto al lavoro, l’impulsività (figuriamoci l’irresponsabilità) non mi avrebbe aiutato.
      Un abbraccio anche per te! 🙂

      Mi piace

  6. Benvenuti Mr. Jones e mamma: altre due bestiole che potranno godere del vostro amore e regalarvi tanti momenti di gioia e di affetto. Proprio come Julius, che sarà felice guardandovi dal suo paradiso e orgoglioso di come i suoi padroni/amici continuino a dare amore. Un abbraccio, Wolf 🙂

    Mi piace

  7. E’ proprio grazioso quell’angolino dedicato a Julius, che dolce l’idea di accendere la fiammella vicino a lui per giorni, anche se non so per i buddisti che valenza abbiano 14 giorni.
    Carinissimo Mr Jones dallo sguardo vispo 🙂 deve avere un bel caratterino, sono felice che abbiate deciso di prendere il piccolo e la mamma, li avete resi felici, sono stati davvero fortunati 🙂
    Un abbraccione a tutta la famigliola 🙂

    Mi piace

  8. In realtà Wolf avrei voluto chiederti/vi :perchè non adottate un bambino invece che una famiglia di gatti? Di gatti già ne avete tanti,ve ne prendete cura con tanta generosità e il senso materno e l’amore non vi mancano ed è così tanto questo amore che fareste sicuramente felice un bambino o una bambina cui la vita ha riservato non tanta serenità.E’ solo una domanda che non vuol essere invadente bensì spontanea per quel tanto o poco che conosco di voi due come coppia .Mi rattrista il fatto che i due piccoli invece non cresceranno con la mamma,ma qualcuno potrebbe pensare.Tanto sono solo dei gatti!.E’ il destino della loro specie.
    Riguardo al nome mi ha incuriosito la vostra scelta. Da Indiana Jones passando per Alien al termine di questo tuo girovagare nei ricordi dei films più noti sei approdato a Mr.Jones che è una storia molto complessa e ricca evidentemente di spunti da avervi affascinato.O tua scelta per cui ho dedotto tu possa esserti riconosciuto nel carattere strambo ma pieno di amore del personaggio,sempre sul filo di una passione prorompente come è Mr.Jones,onniscente uomo complesso e fragile allo stesso tempo.Onniscente nel senso di quello stato di pienezza del vivere,quando la vita la si tiene in pugno ma poi ci sono i dolori che riportano alla realtà….una persona che rappresenta un amore anche folle e perchè no la follia è un ottimo ingrediente per vivere spensieratamente…abbraccio…buon pomeriggio…:-))…Mari

    Mi piace

    • Perché seguiamo il nostro cuore e il nostro istinto, cara Mari. Non siamo mai stati attirati dall’idea di avere un bambino (Lady Wolf ha 37 anni: non ci sarebbe bisogno di adottarlo), le uniche occasioni in cui questa idea ha fatto capolino non sono state legate al piacere di averlo, ma sempre ad elucubrazioni del tipo “almeno ti resterebbe qualcuno” (visto che sono 12 anni più vecchio)… che francamente la dicono lunga sulla nostra predisposizione paterna e materna 🙂
      Nella vita non si sa mai, ma… quando vedo la faccina dei gatti che mi corrono incontro nel parco dove vado a portargli da mangiare tre volte la settimana, o quando mi viene incontro il cane saltando come un matto perché sono tornato a casa, o ancora quando Julius veniva la notte a farmi le fusa e il pane sul fianco… questo è l’amore che cerco, questa è la gioia che ricevo. E credo di dare lo stesso anche a loro.
      C’è chi è nato per essere padre, e chi no 🙂
      Abbraccio e buon pomeriggio a te 🙂

      Mi piace

    • Ciao cara. L’ago aspirato serve proprio a raccogliere un campione da mandare in analisi per un esame citologico per capire cosa sia la massetta che gli è cresciuto sotto-pelle. Non si può fare altro che attendere, e ci vorrà parecchio: almeno otto giorni, forse due settimane. Ho chiesto se non fosse comunque il caso di operare, visto che in ogni caso è probabile che andrà fatto, ma mi è stato risposto che il tipo di operazione dipende dal risultato del citologico, ovvero da cos’ha: potrà trattarsi di una operazione poco invasiva o di una più profonda, forse con l’aggiunta di medicinali. Chiamiamoli così.
      Possiamo solo sperare bene 🙂 Ti dico: io di solito sono pessimista, ma stavolta ho buone sensazioni 🙂

      Mi piace

  9. Ah ecco, allora bisogna aspettare, lo so caro Lupo che è un periodo un po “buio” però sappiamo bene che Tomino è una roccia 🙂 confida nelle tue buone sensazioni, io confido in te e in lui 🙂

    Mi piace

  10. Prima di tutto, augurissimi a Tom.
    Poi benvenuto a Mr. Jones, che è un micromicio carinissimo. Sono sicura che anche la madre sarà una meravigliosa micia, quando arriverà. Ed è vero che quando aumenta lo spazio la prima cosa che viene in mente è infilarci un gatto in più ^__^
    Julius resterà nei vostri ricordi, ogni gatto è unico e indimenticabile e ogni gatto nuovo occupa un posto diverso nel nostro cuore. Ma i gatti giovanissimi hanno una carica di vitalità e una gioia di vivere esplosiva, e Mr. Jones vi porterà un raggio di sole che vi scalderà il cuore, dopo questi mesi così cupi.
    L’angolo di Julius è davvero bello. Il suo ricordo sarà dolce: avete fatto tutto quel che potevate, compreso aiutarlo ad andarsene, e nessuno poteva chiedervi di più. Come ha detto la cassiera “lui era così”. Siete stati fortunati ad incontrarlo e lui è stato fortunato ad incontrare voi.
    E anche Mr. Jones e Mrs. Jones hanno fatto un ottimo affare 🙂
    (a me il nome Mr. Jones ha ricordato subito la canzone di Billy Paul

    e che ci sia anche una Mrs. Jones mi sembra più che giusto. Considera che non ho mai visto il film).

    Mi piace

    • Grazie per Tom, ci vogliono gli auguri! 🙂
      Mrs Jones si chiamerà… Lara! 🙂 Perché Lara? Bé… Indiana Jones… Lara Croft: l’alter ego femminile di Indy, la protagonista di Tomb Raider! 😀 Poi aggiorno il post con la foto 😉
      Dovrà passarne del tempo prima che il ricordo di Julius si svuoti di dolore, per il momento è come se il mio cervello cercasse di evitare i ricordi troppo belli: ora come ora sarebbero apportatori di una terribile nostalgia…

      Mi piace

  11. Ciao wolf,
    scusa se mi faccio viva con ritardo, ho avuto il pc in panne 🙂
    mi spiace molto per la perdita di Julis ma sono contentissima nel constatare che ha portato nuova vita 🙂
    mrs jones sarà un gattino specialissimo
    lo si intuisce e sono convinta che non sia venuto a te per caso…
    🙂
    so il significato del 14, io ci sono nata…
    🙂
    un abbraccio caloroso carissimo amico
    e augurissimi alla tua schiera di amici pelosi

    Mi piace

  12. sono momenti, passaggi della vita difficili da spiegare, ho sempre avuto un cane, fin da bambino, ho 58anni, pensa quanti ne ho visti morire, me li ricordo tutti, attualmente convivo con un Terranova, il tempo scorre veloce, mi pare di averlo preso ieri eppure è prossimo a compiere otto anni, i cani grossi non sono longevi. Ho da sempre adottato una sorta di forma di rispetto nei loro confronti, non ho mai avuto né avrò mai un cane della stessa razza, parrà una cazzata ma per me è un valore.

    Mi piace

    • Non so… non penso che avremmo preclusioni di sorta. Si dice che chi ha avuto uno shih-tzu, come Tom, il nostro cane, continuerà ad avere shih-tzu perché sono inimitabili. In effetti hanno alcune peculiarità che poche altre razze hanno, alcune hanno a che fare con il carattere (orgogliosissimi con gli altri cani, amorevolissimi con i proprietari) altri con caratteristiche fisiche, ad esempio non perdono pelo: gli unici peli che troviamo sul divano o altrove sono quelli dei gatti 🙂 Ma il giorno che Tom, che comunque ha undici anni ed ha un problema ad una zampa (stiamo aspettando il risultato dell’esame citologico dell’ago aspirato), non ci sarà più… non so davvero che scelta prenderemo (ammesso che gli sopravviviamo entrambi, cosa non scontata 😉 ), non so nemmeno se prenderemo un altro cane o se ci “accontenteremo” dei nostri 5 gatti… Sai, quando sei abituato a girare sempre con un cane, ti sembra vuoto farlo senza di loro. Potremmo tornare al cinema, o al mare in località più distanti, a visitare musei… ma francamente sono tutte cose che non compensano la simpatia e l’amore di un cane 🙂 E’ probabile che andremmo in un canile e… sceglieremmo “a cuore” 🙂

      Mi piace

    • La gravità della faccenda non si può sapere prima che arrivi il risultato, può non essere nulla o può richiedere cure invasive. Spero davvero di non dover rientrare in un giro di cure o, se anche fosse, che almeno portino ad un buon risultato 🙂
      Ma… speriamo non siano necessarie, dai! 😉

      Mi piace

  13. Lo immaginavo che avreste adottato anche la mamma di Mr Jones… ne parlavi con molta simpatia! Lara è un bel nome, io l’avevo associata alla Lara del dottor Zivago, ma anche Lara Croft non è malaccio… (La interpretava Angelina Jolie, la donna più bella del mondo 😀 )

    Mi piace

    • Sai che i gatti non mantengono “memoria” della parentela? 🙂 Voglio dire che, secondo gli esperti, una volta che i piccoli sono svezzati non si curano più della madre e viceversa, il che non vuol dire che non sono “amici” ma che vengono visti esattamente come gli altri componenti della colonia, che siano parenti o meno. Quindi, visto che comunque anche Lara è giovanissima, tra un po’… mi aspetto di vederli giocare assieme, magari con Numa e Perseo che nel frattempo hanno imparato a giocare tra di loro e sono uno spettacolo 🙂
      Quindi Lara Croft e Indiana Jones sono una bella accoppiata, no? 😉
      Purtroppo Julius non c’è più, lui sarebbe stato il capo di tutti e si sarebbe divertito tanto 😐 Ma d’altronde… se lui ci fosse ancora, non avremmo preso altri gatti, quindi questa conoscenza non sarebbe potuta avvenire in ogni caso…

      Mi piace

  14. Caro Wolf, niente è esagerato di quello che viene fatto per amore, amore è espansione dell’universo quindi comprende ogni cosa che ci entra dentro, e che, anche si espande.
    Il signoe Jones ha un aspetto birichino e sembra molto simpatico, poi ci farai sapere dell’impatto con gli altri tuoi mici, che, come ben tu sai i felini hanno gerarchie ben precise e consolidate, e non si fanno intenerire neppure dai cuccioletti.Sono certa in ogni modo che farete una bella suqdra!
    un amichevole abbraccio

    Mi piace

    • Grazie cara 🙂 Secondo me Mr Jones si integrerà bene, Perseo è un gran giocherellone e anche Numa credo si lascerà trasportare dal piccolino 🙂 Mi preoccupa di più Lara, la mamma: la vedo in antitesi con Numa… Ma chissà, magari mi sbaglio 🙂 Ho avuto tante sorprese in questi anni, mi aspettavo che Sissi fosse contanta di avere compagnia, quando presi Julius, invece sono stati cane e gatto tutta la vita 🙂 Così quando prendemmo Numa eravamo un po’ preoccupati, invece, già dal giorno dopo, era lì che se le giocava con Julius 🙂 E’ facile essere smentiti quando si parla di mici 😉
      Un abbraccio anche per te! 🙂

      Mi piace

  15. Mia madre è morta il 18 dicembre di sei anni fa,ed ogni diciotto ,di ogni mese,io accendo una candela davanti alla sua foto e,la cosa più strana è che,se per caso duranta la mattina qualcosa mi distrae dal ricordarmelo infallibilmente si verifica qualche sincronicità per sottolinearmi che è un 18 del mese,quindi vuoi che non ti capisca e che pensi che sia una esagerazione quella per Julius?Assolutamente no,fa bene a lui e a voi :certi fili non si spezzano e,volerli forzatamente ignorare è più deleterio che custodirli,inoltre proprio pochi giorni fa leggevo dei benefici interiori del curare un piccolo altare nella proprio casa……..Mr Jones è un piccolo dolce folletto! Tanti pensieri positivi e miei migliori auguri per Tom!

    Mi piace

    • Visto che erano passati i 14 giorni, avevamo smesso di accendergli la candelina. Per due notti l’ho sognato… soprattutto stamattina è stata molto dura perché era davvero un sogno vivido. Era in stato di salute “a metà”, non come nei suoi ultimi giorni, ma nemmeno visibilmente in salute. C’è da dire che “volutamente” cerco di non ricordarlo, perché per ora mi farebbe ancora troppo male, quindi può essere che, quando non sono cosciente, come nel sonno, il mio subconscio lavori per me. Poi in entrambi i casi, era mattina, in due giorni (sabato e domenica) dove ho dormito più a lungo. La mattina, probabilmente, ricordo i sogni, mentre quando mi sveglio prima, grazie alla sveglia, no. Infine, mi dice Lady Wolf che stamattina Perseo era salito sul mio comodino a far casino 😀 Può essere che il mio cervello abbia interpretato il rumore e la vicinanza di un gatto… a modo suo.
      Al di là di queste spiegazioni “razionali”, lui è comparso su un cumulo di roba da stirare “scalandolo” (un po’ come deve aver fatto l’ultima notte per salire sul letto), poi l’ho preso in braccio… è incredibile quanto sanno essere vividi questi sogni: sembrava vero… Lo tenevo, lo “sentivo”, addirittura nel sogno ho detto a mia moglie che non sapevo se era giusto chiamarlo ancora Julius, visto che Julius era morto, o se invece non sarebbe stato meglio chiamarlo in modo diverso…
      Comunque ho chiesto a Lady Wolf di riprendere a accendergli la candelina (infatti ora è accesa), perché… chissà… magari non è ancora “passato oltre” e ha ancora bisogno di una mano…

      Mi piace

  16. La penso come te; credo sia necessario affrontare il dolore per poterlo poi superare. Mi piace l’idea di un angolo dedicato alla commemorazione di Julius.
    Mr. Jones ha tutta l’aria di diventare un bel personaggio… ha un musetto simpaticissimo! 🙂
    Ciao, a presto.

    Mi piace

  17. Meraviglioso Mr. Jones!!! Che faccino dolce 🙂
    Da quanto leggo dovrebbe essere arrivato oggi…….buona vita Mr Jones! E sono certa che sarà così, è stato fortunato ad arrivare nella vostra famiglia, sarà sicuramente molto amato!
    Un caro saluto a te e un ultimo saluto a Julius 🙂
    Serena

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...