Buon settimo compleanno, Numa!! :-)

Quest’anno ho pubblicato pochissimo e molti dei post si riferivano a ricorrenze o compleanni. Bé… non può certo mancare l’ultimo (forse 😉 ) compleanno dell’anno per l’amica Numa, la gattina di casa! 🙂

numa-in-veranda

In realtà Numa, qua sopra e in chiusura di post in foto recenti, non è così “ina”: sette anni e almeno 6 chili e mezzo (non è facile da pesare Numa… chissà quanto è veramente 🙂 ) non fanno proprio “gattina”… ma per noi sì, lo è sempre stata e lo sarà sempre 🙂 Anche perché… bé, l’altra gatta è Sissi che di anni ne conta 13 e di chili quasi altrettanti! 😉

Numa è arrivata in casa nostra il 25 maggio 2010 direttamente da un gattile genovese 🙂 Qui a fianco la vedete ancora mezza addormentata a causa dell’anestesia per il prelievo di sangue a scopo test.

E’ stata il primo animale che io e Lady Wolf abbiamo scelto assieme. Lady Wolf infatti arrivò con il fido Tom e trovò, assieme a me, Julius e Sissi.

Ricordo bene come la scegliemmo. Numa era in una gabbia e si squadrò a lungo con Lady Wolf. In effetti è rimasta una gatta con grande capacità espressiva, ma quella volta quell’espressione la aiutò: Lady Wolf disse “ci siamo scelte”, e in effetti fu così: Numa vinse su innumerevoli altri gatti, inclusi micini di pochi mesi che, ovviamente, erano i favoriti 🙂

Numa è stata compagna di giochi del compianto Julius, erano legatissimi. Fu una sopresa perché Julius non aveva legato per nulla con Sissi, non posso nemmeno dire che ci fosse un rapporto di rispetto perché Julius gliene faceva di tutti i colori. Invece con Numa legò immediatamente e già dalla stessa sera li trovammo a giocare assieme allegramente. Personalmente devo molto a lei anche per questo, per aver dato anni felici al mio caro Julius. Quando lui morì, a soli sette anni a mezzo, Numa andò chiaramente in depressione, non fu più la stessa per quasi un anno. Non ha legato particolarmente nemmeno con i nuovi tre maschietti che arrivarono dopo la morte di Julius. Solo Junior, che è un gatto speciale, un… amico di tutti, è riuscito ad avvicinarla un po’ e farla giocare 🙂

Numa non si è mai fatta prendere un braccio, né farsi afferrare, è rimasta sempre un po’ selvatica. In particolare allorché fu l’ora di metterla nel trasportino nel corso dell’ultimo trasloco, mi tirò un morso mitico: mi venne la mano come un cotechino e il giorno dopo fui perfino costretto a farmi dare un’occhiata al pronto soccorso! 😀 Eppure è molto affettuosa. La sera, non appena capisce che sto per coricarmi, arriva di corsa per stendersi accanto a me e prendersi la dose di carezze pre-nanna 🙂 E poi ha un modo tutto suo di svegliarci per, ad esempio, entrare sotto le coperte e prendersi un po’ di calduccio. Arriva lì e… fa pat-pat con la zampina, proprio come farebbe un essere umano per dire “ehi, sono qua!”. Non vi nascondo che una notte mi fece prendere un colpo poiché sembrava davvero qualcuno che mi picchiettasse sulla spalla mentre dormivo 😀

Comunque… auguri Numetta! 100 magari sono troppi… diciamo almeno 15 di questi giorni! 😛

numa

Annunci

63 pensieri su “Buon settimo compleanno, Numa!! :-)

    • ahah 😀 Eh, probabilmente sì! 🙂 Anche perché dovresti vedere che paura e che panico quando entra in casa qualche estraneo 😉 Ci sono gatti che sono affettuosi con tutti o quasi, lei no, solo con noi 🙂

      Mi piace

  1. Bellissima, Wolf. Quanto sarebbe bello se i nostri animali vivessero almeno qualche decina di anni. C’è un brano del mio ultimo libro La casa dove gli angeli cantano in cui il protagonista desidera un gatto. Ti posso assicurare che l’ho scritto con passione. Ho lavorato come un matto per fare uscire tre nuovi libri per dicembre, ma ora spero di potermi dedicare di più al mio blog e a quelli degli amici, compresi i blog di Circolo 16 e di Words social forum, con cui collaboro. Ciao!

    Mi piace

    • E’ difficile che tu scriva qualcosa senza passione d’altronde, francamente non ti ci vedo 😉
      Hai ragione, dovrebbero vivere di più, tuttavia mi colpisce, e molto, quando non arrivano a vivere nemmeno il numero di anni che sarebbe legittimo aspettarsi. Come Julius, morto a soli sette anni. D’altronde, purtroppo può capitare a qualunque animale, anche a noi.

      Liked by 1 persona

    • Bé, tieni conto che, tranne Sissi, ereditata da mia madre, e Tom, regalato dai colleghi a mia moglie, tutti gli altri nostri animali li abbiamo scelti e fortemente voluti, Sarebbe assurdo non avere attenzione e affetto per loro, anche se purtoppo sappiamo che per non tutti è così ovvio come dovrebbe.

      Mi piace

      • Guarda, proprio oggi sul giornale locale, il Secolo XIX, leggevo di alcune atrocità commesse sui nostri piccoli amici che davvero mi fanno venire in mente una vecchia… speranza: che il genere umano si autodistrugga, possibilmente senza distruggere il pianeta, evitando così di terminare lo sterminio delle altre specie!

        Liked by 1 persona

  2. Ciao Wolf, faccio gli auguri alla tua bella Micia,Io non so il perchè ma non riesco più a fare post nuovi, non so cosa è successo ma non si apre la pagina,pazienza!
    Ti lascio un caro saluto a te e a Lady Woolf.
    Ciaooo!

    Mi piace

  3. quello sguardo dolcissimo e insieme birichino fa presagire un mondo di coccole, difficile non amare e non essere riamato! quando si festeggia un compleanno si è sereni e quindi benvengano tanti compleanni di tanti mici!
    e che bel nome le hai scelto! credo di essermi persa qualcosa, non la conoscevo 🙂
    buona giornata amico Wolf

    Mi piace

    • Vero, ha un bel faccino simpatico, molto espressivo 🙂 E anche se non si fa prendere in braccio è comunque molto affettuosa, e considera che ha molta paura degli estranei, non da confidenza 😉

      Mi piace

  4. Una bella micia, molto espressiva e molto consapevole.
    Non ho difficoltà a credere che avesse legato con Julius, li vedo molto simili. Lo so che i colori sono/erano diversi, ma hanno lo stesso sguardo dolce e consapevole ^__^
    Cento(cinquanta) di questi giorni a tutta la tribù!

    Mi piace

    • Bé, non erano proprio uguali, erano… complementari 🙂 Julius era il gatto maschio dominante, lei la gattina che giocava con lui (e ogni tanto veniva anche “suonata”, poverina, perché Julius a volte non controllava la forza degli “attacchi”, ma non le avrebbe mai fatto male davvero). Erano molto legati, non è stato facile per Numa riprendersi dopo la morte di Julius 😐

      Mi piace

  5. L’unico commento che non ha il “rispondi” è proprio quello cui volevo rispondere io 😦
    Gli animali non fabbricano bombe atomiche.
    Non costruiscono campi di concentramento.
    Non inquinano la Terra.
    Non cacciano per hobby.
    Etc. etc. etc.
    Saluti a Lady Wolf 🙂

    Mi piace

    • Eh? 😐 Probabilmente è perché i commenti del blog hanno solo due livelli di identazione, ma puoi cliccare sul primo “rispondi” a salire 🙂
      Esatto: gli animali non fanno nulla di tutto questo. Poi, se è perché non ne sono capaci o perché non lo farebbero nemmeno se potessero… chissà! 😛
      Saluti riportati all’interessata! 🙂

      Liked by 1 persona

  6. Le loro rafioni sono più ch comprensibili, ma lo strano è che anche i privati hanno già le lucine ai balconi e l’alberello, forse si cerca di creare un po’ d’atmosfera festiva in questo periodo piuttosto grigio…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...