Caris Wooler intervista Wolfghost

eheheh questo uno dei pezzi forti della nostra Caris, seconda anima di Anneheche: le interviste (spesso restituite) agli altri blogger 😉

Io le trovo una bella idea, permettono di scoprire qualcosa di più di un blogger 🙂

Ed ora vi lascio all’intervista, buon divertimento! 😉


ufficioCARIS WOOLER INTERVISTA WOLFGHOST
di CarisW
Blog: carisw.splinder.com/

CARIS Non so se conosci bene questo blog, ma le mie interviste in genere sono un po’ cattivelle. Non a caso, io vengo chiamata "the witch". Dunque… via con la prima domanda! A mio giudizio, il tuo è uno dei migliori blog di Splinder. Ho tuttavia notato che una larga percentuale di "commenti" è costituita da gif, saluti e baci. Ne deduco che solo una parte di chi ti commenta si sforza anche di leggerti. E’ un’impressione corretta? E, laddove lo fosse, tu personalmente cosa ne pensi?

WOLFGHOST Non sembri così cattiva qua… io credo tu possa fare di meglio! eheheh 😉
Dunque, la prima domanda… In realtà quasi tutti lasciano anche commenti sensati e coerenti col post, almeno ogni tanto. "Anche" significa che a volte effettivamente c’è chi sembra non leggere, ma chi lo fa’ "sempre", di "professione" diciamo, è davvero raro. La cosa che in realtà mi ha sorpreso di più è vedere che… c’è chi lascia commenti "generici" nel mio blog ma non lo fa’ altrove, cioè altrove risponde "a tema"… è allora mi pongo delle domande… imbarazzanti 😐

CARIS In linea di massima, alterni racconti (pochi, secondo me, dato il tuo talento) a post che definirei psicologico-filosofici. Qual è il "genere" che preferisci, e perché?

WOLFGHOST ahahah scusa… "talento" mi ha fatto ridere…  😀 Ehm… ok, ok, mi ricompongo  🙂
Credo che tu sappia già la risposta a questa domanda… non è vero?  😉
La risposta è… ogni cosa ha il suo tempo. Scrivere un racconto quando ho l’idea per un "saggio" (chiamiamoli così, solo per capirci eh! :-P) mi suonerebbe forzato e falso quanto scrivere un saggio quando ho l’idea per un racconto. Sebbene mi senta il… papà di tutti i miei figli, è vero che non li amo tutti allo stesso modo, ma la discriminante non è racconto o saggio: tra quelli che amo maggiormente, ci sono tutti e due 🙂
Casomai ti posso dire che scritti a cui tenevo particolarmente e che mi sembravano splendidi, sono passati praticamente inosservati e, viceversa, testi "versati senza cuore e anima" hanno invece riscosso grandi attenzioni… mah! 😀

CARIS Chi ti legge con una certa frequenza non può non aver notato un’impronta assai "positivistica" (fra virgolette, perché questo non è il termine più corretto per definire ciò che scrivi; però penso che risulti chiaro) nei tuoi post. Ciò è dovuto a un ottimismo congenito, oppure è il frutto di un percorso, più o meno lungo?
E se fosse giusta la seconda ipotesi, ce lo puoi illustrare?


WOLFGHOST Questa è la domanda che mi piace di più, o, meglio, che mi da modo di dare la risposta che credo possa colpire di più  😉
Sicuramente non sono un "ottimista della prima ora"  😛 Un "combattente" forse, ma non un "ottimista"  😉

Anzi il mio animo più vero è in fondo piuttosto oscuro.
Il percorso c’è e c’è stato, naturalmente, e, in fondo, è quasi la medesima fonte ispiratrice dei miei post: il tentativo di avere delle risposte e di trarre sicurezza e forza allontanandomi da condizioni di buio.
Molto spesso, anche se non sempre, quando ho parlato a voi, ho parlato a me stesso, quando ho cercato di dare forza a voi, in realtà cercavo di darla a me stesso.
Del resto mi avvicinai all’esoterismo ed alla psicologia, molti anni fa’, per gli stessi motivi: non tanto per aiutare gli altri, ma per capire ed aiutare me stesso. Se poi da questa ricerca hanno davvero tratto vantaggi anche altri… bé, ne sono felice 🙂

CARIS Qui mi ripeto, ma solo in parte: non ti piacerebbe un dibattito più approfondito sui temi che proponi, escludendo ovviamente la parte dei "non lettori"?

WOLFGHOST No. E quando? Dovrei avere la classica giornata di 4.800 ore! ahahah
Va bene così  🙂 Sono contento dei miei lettori, e non lo dico per piaggeria! 😉


CARIS Da alcuni tuoi commenti si evince una conoscenza notevole del karma. Ma qual è la tua posizione personale al riguardo?


WOLFGHOST E’ nota: non ci credo! Anzi a volte mi arrabbio al solo sentirne parlare! ahahah Troppa gente fa’ "le peggio cose" per poi dire con aria angelica "eh… è il karma!" 😮
Il "karma" per me non è niente di "esoterico", non c’è bisogno di rispolverare arcane teorie spirituali: il karma è il semplice principio di azione e reazione. Ogni gesto, ogni parola, ogni pensiero, produce una reazione. Così, se pensiamo in modo "errato", la nostra vita sarà con ogni probabilità un disastro o, per meglio dire, sarà più probabile che lo sia o, ancora con maggior precisione  😛 sarà comunque peggio di come avrebbe potuto essere.
A me questo concetto sembra così evidente ed alla portata di tutti, che mi pare strano che possa non venire colto.
La domanda alla quale invece non ho risposta è se il karma, così inteso, si ferma qua o… si presenta anche in vite successive  😐 Ma in fondo il principio base non cambia.

CARIS Quali sono i tuoi libri preferiti, e perché?

WOLFGHOST Il mio libro cult è Siddharta di Hesse, puoi trovare anche un mio post su di esso. Nel mio piccolo mi riconosco molto nel protagonista. O quantomeno mi sento in totale sintonia con esso.
Poi vengono "La triplice via del fuoco", di Raphael, "Come ottenere il meglio da sé e dagli altri", di Robbins, e tanti, tanti altri. Ce n’è perfino uno che si chiama come il mio blog: Alla ricerca dell’anima 😉

CARIS Mi ha sempre incuriosito il tuo nick, che reputo notevole. Da dove è nato?

WOLFGHOST Finora ho sempre evitato di indirizzarti a frasi o scritti già presenti in altri miei post… ma qui proprio non posso farne a meno!  😀
www.wolfghost.it/post/20282724/Come+nacque+il+nickname+Wolfgh

CARIS Cosa ti piace in un blog, e cosa invece non apprezzi?

WOLFGHOST eheheh sinceramente? Apprezzo tantissimo la… scorrevolezza!  😛 Sono troppo vecchio per i post-rompicapo! ahahah Non importa quanto un post è lungo, e addirittura non è nemmeno determinante l’argomento che tratta (sono molto curioso di natura, mi piace leggere di tutto! :-)). Ma… mi piace poterlo… bere, leggere d’un fiato, lasciarmici trascinare dentro… Se mi devo spaccare la testa su ogni frase, perché "ermetica", non ci riesco… Un testo deve "rapirmi" con la sua immediatezza, non farmi venire il mal di testa! Sono una persona semplice io! 😛

CARIS Non hai comprato i libri di anneheche. Questo dipende dal fatto che non ti interessavano o dalla tua origine genovese? 😛

WOLFGHOST Che tu ci creda o no, ci stavo giusto pensando in queste settimane  🙂 Sono interessato al secondo esattamente, la raccolta. Mi piacerebbe fare un regalo originale ad una cara persona, e… cosa può esserlo più di un libro che non si trova liberamente in commercio?  😉 I racconti di anneheche sono una certezza, e in più questa persona non frequenta Splinder, quindi certamente non li ha letti.
In quanto a me… non è detto che non lo faccia prima o poi. Ma io ne ho già letti tanti di quei racconti, e questo mi frena. Un tempo ero diverso, ora odio comprare o ordinare libri che poi finiscono nella libreria senza essere letti magari per mesi e mesi.

CARIS Lo sai vero che dopo questa intervista, con relativa foto, molti… ehm… penseranno che sei UNA Wolfghost?
(Anche un po’ lasciva, a dirla tutta).

WOLFGHOST ahahah no dai!! Così mi ritroverei una serie di pvt imbarazzanti!!! ahahahahah
Devi sapere che ormai diversi anni fa’ capitai da un’amica che aveva un blog un po’ osé e lei mi fece vedere il numero di pvt che riceveva ogni giorno… 😮
Un’altra amica, quando gliene parlai, commentò serenamente "Eh bé, si sà… quella cosa tira!" 😛

CARIS Grazie, e baci lupeschi 🙂

WOLFGHOST Grazie a te, cara 🙂

Annunci

0 pensieri su “Caris Wooler intervista Wolfghost

  1. x Debby: grazie cara, anche se, essendo in ferie, al momento noto poco la differenza tra weekend e inizio settimana. Buon inizio settimana a te piuttosto! 🙂

    x flame: eheheh sulle poesie hai senz’altro ragione 🙂
    Sono d’accordo anche sulla solarità… è il “solo” che mi trova un po’ dubbioso… davvero mi vedi soprattutto (non “solo”, appunto) come “solare”? 🙂

    Mi piace

  2. x morellina: accidenti… beata te! 😀 Io ne ho 100 di voci e a volte scegliere non è facile! 😀

    x Angelo: Maestro? Si vede che è da poco che leggi il mio blog, io non mi sono mai dichiarato un “maestro”, anzi ho sempre riso quando qualcuno mi appiccicava un appellativo del genere 🙂 Io non sono qua per insegnare, ma solo per condividere, ovvero scambiare opinioni.
    Lascio ben volentieri a te il ruolo del maestro, per chi vorrà seguirti.
    E comunque tra i miei lettori ci sono persone che hanno sicurezza da vendere. Altro che “insicuri” 🙂 Semplicemente… amano lo scambio alla pari, come me 🙂

    x rossoscarlatto: ma nessuno è obbligato a commentare, le immagini sono ben accette, così come i saluti 🙂
    L’unica cosa che mi incuriosisce un po’, l’ho ben scritta. Mi “incuriosisce”, mi fa pensare, non “mi urta” 🙂
    Grazie per parole e… immagini! ;D

    Mi piace

  3. x azalea: eh, ma lo so! 😀 Conosco Osho 🙂 Sicuramente dice cose molto sensate.
    Ciao cara 🙂

    x Yasmine: buona serata a te, yasmine! 🙂

    x Caris: ahahah vengo a dare un’occhiata 😉

    Mi piace

  4. La voglia di ricerca,l’analisi profonda, non può chiudere gli occhi sugli aspetti meno solari di ciascuno di noi. Quindi ti trovo soprattutto solare, ma forse è ciò che di te più ami esternare, lasciando i momenti meno luminosi solo a te stesso…
    Un abbraccio dolce, lupacchiotto

    Mi piace

  5. Chi accetta il confronto è Maestro di se stesso.
    Il vero Maestro impara anche dal discepolo. Io intendevo maestro nel senso che continui a preoccuparti sul come io mi pongo. Tu pensa a te e al confronto con me. Non pensare come potrebbero prenderla gli altri.

    Mi piace

  6. x flame: tieni conto di quanto ho scritto proprio nell’intervista, cara flame: a volte, quando cerco di dare coraggio, o di vedere una determinata situazione in positivo, in realtà lo sto facendo anche verso me stesso. E’ il renderlo impersonale che, forse, da l’idea che io non ne abbia mai bisogno… magari fosse così! eheheh
    Abbraccione! 🙂

    x morellina: ahahah attenta… anche per me ci fu un tempo nel quale pensavo che la vocina fosse univoca e fosse quella dell’istinto… Poi mi sono accorto che molto spesso è “solo” la voce dei nostri desideri, di quale vorremmo fosse la strada da seguire 🙂 Come se ci traessimo in inganno da soli al fine di poter continuare a sognare, insomma… 🙂

    Mi piace

  7. x Angelo: condivido entrambe le affermazioni, quella sul confronto e quella sul discepolo 😉 E’ sempre utile confrontarsi, e quasi sempre si impara di più da chi non la pensa come noi: è la diversità che ci fa vedere cose e strade nuove. Non l’uguaglianza.
    Però… essendo un blog pubblico, ci tengo al decoro e al rispetto di tutti coloro che possono leggere. Tra l’altro siamo anche giuridicamente responsabili di cosa viene pubblicato negli spazi riservati a noi.
    Solo questo, per il resto la condivisione, ogni condivisione, è ampiamente apprezzata qua! 🙂

    x yasmine: buongiorno a te, Yasmine! 🙂

    Mi piace

  8. x SimplyMum: ahahah ma questo è un cavallo di battaglia della nostra Caris! ;D

    x Anna: grazie cara 🙂 Anche se ho una fastidiosa otite e devo stare un po’ attento, sono quasi in partenza per Bergeggi, conosci? 🙂

    Mi piace

  9. Allora aiutami, quale maestro o discepolo sei, a sviscerare il pericolo che si cela nelle nostre parole.
    Basta mettere tutto alla luce per capire che poi non bisogna avere paura di nulla. Non esistono falsità ma solo verità che per vivere hanno bisogno delle tenebre.
    Lo accendiamo questo blog?

    Mi piace

  10. Salve.
    Grazie già per i commenti.
    Ad ogni modo ti ringrazio per la storia della bandiera e dello stemma di Genova.
    Non la sapevo per nulla ^_^
    Non sapevo nemmeno che fosse collegato a quello rappresentato sullo scudo dell’angelo.
    Beh dai, io sono più o meno di Milano, non vorrai essere in contrapposizione con tutti i milanesi xD
    La canzone su Edward è incantevole, lo so ^_^
    Farsi accarezzare da lui..beh, riteniamo qualcosa di poetico!
    Semplicemente.
    Au revoir ^_^

    Mi piace

  11. L’idea delle interviste, continuo a sotenere, essere un’idea bellissima.
    Il fatto che tu la riproponga nelle tue stanze, dà la possibilità anche agli altri di cercare il blog di Caris e di leggere le altre.
    In più, ampia il dibattito sul tuo blog.
    Molti dicono che le risposte non aggiungono altro di te.
    Alcuni invece, hanno apprezzato e il tuo carattere d’intervistato e anche quello dell’intervistatrice.
    Le idee circolano e ciò è un bene.
    Rimango un attimo stupito dalla schermaglia, generatasi con l’ Angelo.
    Leggerò le sue proposte poi esprimerò un parere.
    E non é detto che lo lasci quì, sia ben inteso.

    ps il mio commento all’intervista già lo conosci

    Mi piace

  12. Una gran bella intervista !E’ stata fonte di scoperte, conferme, sorrisi, spunti di riflessione e.. ohi! anche un lieve senso di colpa x i mal di testa .. ogni tanto “ermetizzo” xciò qualcuno potrei avertelo procurato anch’io..scusami! mi vuoi bene lo stesso vero? grazie:-)

    Mi piace

  13. x Anna: eh? Ma no… sono andato e tornato! 😀 Sono poche decine di chilometri, cara 🙂
    Un abbraccio!

    x Angelo: ecco… questo è davvero un bel commento e una buona proposta 😉
    Io non credo che un Creatore (ognuno poi può chiamarlo come vuole, ovviamente) possa aver voluto delle verità che hanno bisogno di stare nelle tenebre per sopravvivere. Posso credere però, che sia l’uomo che nel passare dei secoli e dei millenni, abbia voluto celarle, per sete di potere e volontà di controllo.

    Mi piace

  14. x Biby: Grazie Biby 🙂 Finalmente qualcuno che riesce a leggerci qualcosa che non conosceva 🙂
    Abbraccio! 🙂

    x Diana: ahahah no, no, va bene: farò un’eccezione! 😀
    aufwiedersehen! (in realtà ho qui accanto una persona che sa il tedesco, io… nemmeno una parola! eheheh)

    Mi piace

  15. Anche a me non piace comprare libri che poi non leggerei, devono trascinarmi nella storia, affascinarmi, incurisirmi, lasciarmi col fiato sospeso (anzi no, con l’ansia) e devo riuscire a vivere le sensazioni e le emozioni dei personaggi, soprattutto devo riuscire a vedere la storia mentre la leggo, (io leggo così di solito, con una mente visiva!)… ma la tua intervistatrice si è mai fatta intervistare?? Un abbraccio e una serena serata!! Ten

    Mi piace

  16. x azalea: ahahah mi rendo conto!

    x CapeH: assolutamente, è una grande idea e… certamente non morirà con questo post nemmeno sul mio blog 😉
    Bé, Angelo ha un suo blog ma non è permesso commentare. Comunque… vedi, caro Cape, ho sempre sostenuto che si ha più da imparare dalle divergenze, da chi non è uguale a noi, che da chi ci assomiglia molto, e questo perfino se può avere un linguaggio che ci urta o non ci piace.
    Il perché è perfino banale se vogliamo: chi ci è simile ha idee simili, quindi non ci porta molto di nuovo. Chi invece non la pensa come noi, può apportare idee alle quali non avevamo pensato; non importa se siamo d’accordo o meno con esse, ciò che importa è, se riusciamo a non farci prendere dal nervoso (e a volte anche questa è una buona prova), che spesso ci fanno riflettere più di altre.
    Ovviamente posto che ci deve essere un limite alla decenza e nel rispetto verso gli altri utenti. E tu dimostri – se ce ne fosse bisogno – che ce ne sono diversi che leggono anche i commenti altrui 😉
    Grazie caro 🙂

    Mi piace

  17. x daisy: ahahah ma non, non ce l’avevo con te! 😀 E poi… se a me non piace più un linguaggio “ermetico”, non è detto che debba essere così anche per gli altri, no? 🙂
    Un abbraccio cara! 🙂

    Mi piace

  18. Ciao, Wolf! L’intervista è davvero piacevole e neanche tanto cattiva, a dire il vero.Si legge bene, “scorrevole”, come dici tu.Ehm, questa storia della vecchiaia, mio caro concittadino…io allora cosa dovrei dire?Cospargermi la coda di cenere e andarmi a nascondere? beh, del resto Innerland non è nient’altro che una tana (sistemata a giardino). Blog sottovalutato, dici? Boh…fa lo stesso.Un abbraccio lupesco. 🙂

    Mi piace

  19. x Yasmine: buonanotte anche a te, Yasmine 🙂

    x Riyueren: eheheh ma lo sai che non è l’età anagrafica a contare! ;D
    Sì, a mio avviso il tuo blog è davvero sottovalutato.
    Abbraccione! 🙂

    Mi piace

  20. Bella intervista.
    Ben condotta con risposte appropriate alla cattiveria delle domande.
    Hai saputo dare di te, un’immagine pulita. Non ti sei nascosto, ma non hai fatto il Rodomonte.
    Dovrò ripassare, con il tuo permesso.

    Mi piace

  21. x Azalea: ciao cara 🙂 Ma Quuenie è davvero la tua gattina? O… ?

    x Orsombroso: benvenuto! 🙂 Figurati qui sono tutti ben accetti, chi ha un animalotto per avatar poi… lo è ancora di più! 😀

    x Anna: grazie cara 🙂 Mi raccomando: approfittiamo di questo sole perché le previsioni non sono rosee :/

    Mi piace

  22. x Yasmine: che bel saluto! 🙂 Grazie, un bacio anche a te! :*

    x azalea: anche io… ma ho Sissi e Julius 😀 Quando mi assento, a volte anche per diversi giorni, per motivi di lavoro, viene una cat-sitter 🙂
    Ciao cara 🙂

    x Fantasia: eh! Hai ragione! Ma in questo periodo di vacanza… 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...