Scelta: mai pensare all’altro cammino

MAI PENSARE ALL’ALTRO CAMMINO
di Paulo Coelho
“Una volta che scegliamo un cammino, dobbiamo dimenticare tutti gli altri”, diceva il maestro ai suoi discepoli. Lowon, l’allievo che non sa apprendere, ascolta con attenzione. Alla fine della conferenza, Lowon viene invitato da un gruppo di persone a fare una conferenza in un bar.
“Non voglio nessun compenso – dice Lowon -. Ho fatto la mia scelta, sono un servitore, desidero divulgare la parola della Fede”.
Il gruppo ne è contento, si reca nel bar e Lowon fa la conferenza. Alla fine, egli domanda: “Solo per curiosità, vorrei sapere: quanto denaro ho rifiutato?”.
Nell’apprendere l’eccellente compenso che gli sarebbe stato dato, Lowon si sente sfruttato dal gruppo che lo ha invitato e va a lamentarsi con il maestro. “Quando si fa una scelta, bisogna sempre dimenticare le altre alternative. Chi segue un cammino e continua a pensare a ciò che ha perduto abbandonando gli altri, non arriverà mai da nessuna parte”, è la risposta del maestro.


Commento di Wolfghost: l’importanza della scelta e’ cosa nota a tutti, anche qua sul mio blog ne abbiamo parlato tante volte  🙂 Cosi’ come abbiamo spesso scritto che c’e’ anche un giusto momento per la scelta: prima di aver ben valutato le possibili alternative e’ un azzardo; dopo e’ una procastinazione che puo’ portare a perdere l’opportunita’ o addirittura all’immobilismo completo.
C’e’ pero’ anche un altro pericolo, ovvero il tornare indietro in continuazione pensando di aver sbagliato strada. Quanti di noi hanno iniziato mille cose diverse per non portarne davvero avanti  nemmeno una? 😦 Pensare a “come sarebbe andata se…”, quando ormai si e’ scelto, e’ uno dei modi migliori di inciampare all’inizio di un cammino… sulle proprie stesse gambe 😀
Faccio spesso l’esempio del bivio. Arriviamo ad un bivio e, dopo averci ben pensato, decidiamo di andare a destra. Nella vita non si torna mai veramente indietro, perche’ le cose cambiano, anche in seguito alle nostre scelte. Quindi, comunque sia la strada che stiamo percorrendo, chiedersi come sarebbe stata la strada a sinistra del bivio e’ del tutto inutile: una pura fantasia che non saremo mai in grado di verificare.
Questo vuol dire che bisogna sempre andare avanti perfino quando si e’ sicuri di percorrere una strada chiusa? Ovviamente no, sarebbe sciocco farlo. Ma anche pensare di tornare indietro sarebbe sciocco e inutile. E poi sarebbe come buttare via una esperienza che, per quanto fallimentare possa sembrarci, ci ha certamente insegnato qualcosa. Casomai prendere un’altra strada allora, ma dal punto in cui siamo arrivati. Questa e’ la scelta giusta in quel caso 🙂

errore ripetuto

55 pensieri su “Scelta: mai pensare all’altro cammino

  1. Credo che, se quando si è scelto, lo si è fatto con consapevolezza , valutando i dubbi legittimi non si possa avere dei ripensamenti in futuro, anceh se si è cambiati.
    E questo perchè i processi che ci hanno cambiato ci sono chiari e quindi anche risolti. Certo si puo' giocare a immaginare come sarebbe stato, ma in maniera positiva, non facendosi dei crucci che provocano ansie inutili.

    Significa che avevi scelto un po' a caso, ed in ogni caso e' sempre meglio star vigili sul presente, che di scelte bisogna farne tante tutti i giorni. 

    "Mi piace"

  2. x Egle: è così, pero' forse per mancanza di determinazione, forse perché viene meno la sicurezza che aveva spinto la decisione in un primo momento, molti tendono ad abbandonare presto la strada intrapresa

    x piccologirasole: grazie cara e buona serata anche a te!

    "Mi piace"

  3. Nel proseguire una strada intrapresa o no gioco un ruolo presominante la costanza o meno del soggetto in questione.
    Forse perchè non era quella che si aspettava o solamente per un fatto caratteriale.
    Per quanto riguarda i vari bivi di vita come ogni sentore di cambiamento non sempre si può prevedere o meno la riuscita…in molte cose c' è anche lo zampino della vita stessa con improvvisi inconvenienti, che il più delle volte si sovrappongono.
    A quel punto entra in gioco la tenacia, il sacrificio, il saper aspettare prima di rinunciare o di cambiare.
    Se poi bisogna ricominciare daccapo allora lì bisogna rimboccarsi le maniche andare comunque avanti facendo tesoro del tutto.
    Buona serata wolf….un abbraccio a tutti        

    "Mi piace"

  4. x Donnaflora: cambiare strada nelle evenienze che citi tu, è sicuramente cosa legittima Ricominciare da capo, nella tua accezione, non è tornare al punto di partenza, ma piuttosto decidere di intraprendere una strada nuova
    Un abbraccione!

    x Anne: la determinazione senza flessibilità è cieca testardaggine, pero'… bisogna capire bene quando è il momento di esserlo, flessibili

    "Mi piace"

  5. Mi piace moltissimo, questo tuo post, Wolf. Ti faccio una domanda, se posso: a proposito della strada che non porta da nessuna parte, anzi, è una strada chiusa, anche se ancora non la si è percorsa sino in fondo, ha senso continuare a percorrerla per vedere quando finisce e come? una semplice curiosità…su cui vorrei un tuo parere.Grazie per il passaggio e sereno fine settimana. Fammi sapere del passerottino…

    "Mi piace"

  6. Quando ci si rende conto di essere sulla strada sbagliata, non serve rinnegare nulla. la vita vissuta, le scelte fatte, perchè si dovrebbe rinnegarle? Fanno parte di noi, sono in noi, è la nostra esperienza. Tuttavia perseverare su una strada che non ci somiglia più, perchè noi vivendo siamo cambiati, perchè la vita stessa ci ha cambiati, o semplicemente crescendo abbiamo il coraggio di dire a noi stessi quello che realmente siamo, beh, dicevo, perseverare su una strada che non sentiamo più la nostra, a mio avviso equivale a vanificare la nostra esistenza. E' importante avere il cooraggio di guardarsi dentro, di ammettere che se anche costerà fatica, dobbiamo rimetterci in gioco per altre strade, diverse magari, ma che sono più simili a noi. E così si va avanti, senza prendere in giro noi stessi e magari scaricare le nostre frustrazioni sugli altri. 🙂 

    "Mi piace"

  7. x Riyueren: dipende da cosa ti sta dando quella strada, se è qualcosa di piacevole e utile, bé, anche se si sa che è ha termine, si puo' percorrere. Salvo poi evitare di lamentarsi quando termina, pero'!

    x Samothes: direi che sono assolutamente d'accordo

    "Mi piace"

  8. ..sempre ne vale la pena..a rischio di prderlo..ma a testa alta,sempre..senza mai dire o pensare di aver sbagliato direzione..ùla vita è assurda  esa pugnalarti dietro ogni pensiero fatto!!
    ma..ben ritrovato!!!

    "Mi piace"

  9. Io ho sperimentato un po' tutte le opzioni. Perchè si può decidere senza riflettere ed allora si va per tentativi, lì per lì la cosa sembra buona si continua ma non si arriva ad ottenere quello che si vorrebbe. Allora la mia soluzione era di tornare indietro, a quelle amicizie o a quel momento in cui stavo bene.  Però ormai, come dicevi anche te, le cose cambiano e niente è piu' come prima, le esperienze seppur negative ci trasformano. A volte sono rimasta in situazioni negative  per il semplice motivo che non avevo alternativa o almeno non la vedevo.  Molte scelte sono dovute alla confusione che abbiamo dentro di noi. Penso che è importante farsi chiarezza su quello che si vuole o si cerca o si desidera, ma la cosa piu' importante è cercare di conoscersi. E' importante scegliere secondo il nostro sentire e non come ho fatto migliaia di volte, senza rendermene conto, solo per convenzione o per avere l'approvazione altrui. Viene normale pensare a come sarebbe stata la vita scegliendo l'altra strada, soprattutto se questa che stiamo percorrendo non ci piace poi tanto, ma è inutile, non serve a niente; è meglio allora sfruttare le occasioni nuove che ci si presentano e vedere dove ci portano. Buon fine sttimana Wolf!   Ciao Fulvia

    "Mi piace"

  10. x Jouy: esatto cara Jouy, a volte ci si morde le mani (io uso "sbattersi la testa contro il muro", ma il senso è quello ), ma deve essere davvero per un attimo!

    x Fulvia: sono assolutamente d'accordo, cara Fulvia! Nulla da aggiungere

    "Mi piace"

  11. x Gabry: quando si deve fare una scelta importante è normale avere timore di sbagliare, cara Gabry Per questo esiste il coraggio: si deve pensare bene alle diverse opzioni finché necessario, ma alla fine una decisione va presa, restare troppo a lungo nell'indecisione procura ansia e non porta da nessuna parte, meglio prendere un po' coraggio e… saltare!

    "Mi piace"

  12. Ah ecco!!! E mi pareva che non scrivevi qualcosa che mi  trova d'accordo
    Io torno indietro solo quando mi reco al lavoro e … dopo vari chilometri – e per uno schema mentale appreso per tanti anni quando mi recavo in un'altra sede – mi accorgo che ho proprio sbagliato strada. Però ne sono passati tanti di anni, eppure … e poi non ci sarebbe nemmeno modo di  trovare una laterale per deviare.
    Wolfissimo sei troppo bravo!
    Felicissima domenica con moltiplicazione

    "Mi piace"

  13. Ecco dov'ero finita……

    Cari amici vi presento…
    Il vostro libro sotto l'ombrellone ;))))

     Un romanzo per ogni età, ricco di sfumature e accadimenti, la lettura non annoia, intriga, prende le emozioni e le fa brillare. Vi vestirete dei panni di Feng, il protagonista, e vivrete con lui ogni attimo di questa avventura! E' già nelle librerie, potete anche ordinarlo online. Per tutte le informazioni che vi servono…

    cliccateci sopra :)))

    Grazie!!! :))))
     

    "Mi piace"

  14. Sempre molto belli i tuoi articoli che ci portano a riflettere. Le tue considerazioni sono molto sagge e sicuramente condivisibili, non è sempre facile metterle in pratica, ma  facendo lo sforzo consapevole possiamo senz'altro migliorare la qualità della nostra vita.
    Il mio pensiero su quello che hai  critto è che 'niente capita per caso' e se abbiamo scelto una certa strada un motivo senz'altro c'è. Certo, al momento non lo vediamo ma col tempo tutto acquista senso e realizziamo che se siamo nel punto in cui ci troviamo è proprio in virtù delle nostre scelte, anche e soprattutto, quelle che ci sono sembrate sbagliate. Un caro saluto 🙂

    "Mi piace"

  15. Non mi sono mai pentito delle mie scelte, anche perché in realtà non scegliamo mai veramente, tali e tanti sono i condizionamenti della nostra psiche. Una sola volta ho cambiato strada e, tutto sommato, sono contento di averlo fatto, anche perché forse non potevo fare veramente un'altra scelta.

    "Mi piace"

  16. E' la scelta che spesso mi manda in tilt… e spesso scelgo d'impulso per non cadere, come dici tu, nell'immobilismo e spesso sono state scelte sbagliate. Ma perché è così difficile fare la scelta giusta al momento giusto? E perché, invece, mentre leggo il tuo post, sembrerebbe così facile?

    "Mi piace"

  17. x Cristina: accidenti che sorpresa! Questa davvero non me l'aspettavo, ma che brava!

    x Elinora: bé, sai, cara Elinora, cio' che succede in seguito ad una nostra scelta non puo' essere frutto del caso, è frutto nostro, per questo dovremmo farci bene attenzione

    "Mi piace"

  18. x Diaktoros: sì, ho pensato spesso anche io cio' che dici: chissà se le nostre sono davvero scelte o se in ogni momento facciamo solo cio' che non possiamo fare a meno di fare? Io opto sempre per la risposta più costruttiva pero', e credere di avere una parte nel proprio destino è senz'altro più costruttivo che credere che tanto si farà cio' che è "scritto".
    Un caro saluto

    x Lecordedelcuore: parole spesso sentite, cara Anna, eppure mai sufficientemente dette

    "Mi piace"

  19. x Happy: no, sicuramente non è facile, nessuno sostiene questo. Non devi prendere decisioni d'impulso, dovresti ragionarci bene sopra, ascoltare opinioni e suggerimenti (ovviamente parlo di decisioni importanti), lasciare sedimentare smettendo di pensarci e… ascoltare cosa a questo punto ti dice l'intuito. Magari dormendoci classicamente sopra
    Sarà la scelta giusta? Non lo so, nessuno puo' saperlo, ma avrai fatto cosa potevi fare. E questo è cio' che conta

    "Mi piace"

  20. la scelta della strada da percorrere è sempre un dilemma!..credo che sia importante avere comunque le idee chiare sui propri obiettivi, e non trascurare mai di ascoltare i propri valori…poi si chiuono gli occhi e si sceglie, si va avanti.
    Se poi ci si accorge di aver sbagliato, è inutile incolparsi, facciamo tesoro delle esperienze fatte e delle nuove opportunità che ci hanno concesso..
    bel post!!!
    buona settimana:-)
    Claudio

    "Mi piace"

  21. Esatto, sono d'accordo specialmente nel percorso di quella strada scelta, magari anche sbagliata, posso sempre fare una deviazione e cambiare, proprio nel punto dove sono arrivata. Indietro non si torna, anche perché quello che abbiamo lasciato cambia, o è cambiato.

    Come si a non essere d'accordo con questo?

    Buona giornata Wolghost e a presto!

    Rondine

    "Mi piace"

  22. Quindi ho scritto una banalita', dici? eheh scherzo! Eppure in tanti cercano, e magari in passato abbiamo provato a farlo pure noi, di tornare indietro
    Buona giornata anche a te, cara Rondine

    "Mi piace"

  23. No, non non scrivi cose banali, assolutamente!

    Mi riferivo ad un evento passato, per esempio: se sono stata in un bellissimo posto in buona compagnia per la prima volta, se devo scegliere di tornarci, la seconda volta non è mai uguale alla prima. Almeno, per me è così.

    Buona serata Wolfghost e a presto!

    Rondine

    "Mi piace"

  24. x Rondine: era solo una battuta, cara Rondine Quello che dici è assolutamente vero, sono davvero pochi i posti che "mantengono le promesse" della prima volta che sono stati visitati
    Buona serata a te, cara

    x Raggio: eheh grazie cara, sempre gentile

    "Mi piace"

  25. Quando si è fatta una scelta in piena consapevolezza, dopo averla soppesata, convengo con te che non hanno senso nè rimpianti nè patetici tentativi di tornare sui ppropri passi. Almeno per me è così, pondero molto le mie scelte ma quando esse maturano in me è perchè sono necessarie al mio nuovo modo d'essere. Non riuscirei mai con un abile gioco di carte a far finta d'essere quella di prima: sono già "altrove" troppo lontana dai miei passi di quel tempo anteriore. Certo posso rendermi conto di aver scelto  magari una strada sbagliata almeno quanto lo era quella lasciata. allora dovrò fare uno sforzo ulteriore d'evoluzione interiore e andar oltre anche da questa scelta, magari con amarezza, ma senza crogiolarmi nei rimpianti e nei piagnistei….
    Un abbraccio fraterno e sincero, caro lupacchiotto

    Paola

    "Mi piace"

  26. sono una zuccona, quando percorro una strada non penso ad altro, non mi soffermo nei ma e nei se, ormai la strada è presa. Io non credo che una direzione possa essere sbagliata, al massimo il percorso può essere differente, più o meno accidentato, tortuoso o dolcemente in discesa. Io non torno indietro. Se è necessario rimettersi su un'altra carreggiata, attendo il bivio o addirittura taglio attraverso i campi, ma non ritorno indietro.
    sono poco saggia?

    "Mi piace"

  27. x Paola: e' cosi', Paola. Non solo non siamo piu' gli stessi noi, non e' piu' lo stesso il mondo e le persone che ci gravitavano intorno. Cio' non vuol dire che allora non dovremmo piu' aveere alcuna interazione con cio' che faceva parte del nostro passato, ma semplicemente che dovremmo tenere ben a mente che la situazione che troviamo e' comunque una situazione nuova, cosi' come lo sarebbe ogni strada diversa.
    Un caro abbraccio

    x Blanca: no, no, non sei poco saggia Se tu fossi poco saggia… lo sarei anche io, visto il post che ho scritto sull'argomento

    "Mi piace"

  28. Mai agire d'impulso, dunque, ma d'intuito. Mi accorgo che c'è una profonda differenza, e allora mi dico che è probabile che qualche volta il mio non sia stato impulso ma intuito. Grazie, Wolf, devo riflettere meglio su questa sostanziale differenza.

    "Mi piace"

  29. Penso che tutto cio che inconsapevolmente scegliamo serve per divenire consapevoli.
    Quando man mano si diventa consapevoli le scelte certamente devono rimanere nella linea perche' si e' scelto con fiducia, non si guarda piu con nostalgia il passato , non si torna indietro anzi non si vuole tornare nella consapevolezza si comprende che e' servito per diventare maturi con tutti i momenti belli o brutti, i sbagli sono serviti per cercare e pensare… e' un paradosso dire bene dei sbagli ma aiuta a toglierci dai schemi di vita dove dormivamo..Bello leggerti Lupo sei un grande un sorriso e gioia nel cuore a tutti voi!

    "Mi piace"

  30. x Happy: assolutamente, c'è una enorme differenza. L'intuito è qualcosa che, da qualunque parte provenga, si basa su una profonda conoscenza inconscia sull'oggetto del problema che sgorga all'improvviso alla superficie dandoci la sensazione "dell'illuminazione"; molti sostengono che sia infallibile, ma questo non posso sapere se è vero Spesso pero' la voce delle nostre paure e dei nostri desideri si fa sentire parimenti, essa non ha nulla a che fare con l'intuito ma noi lao prendiamo spesso e volentieri per esso, a volte perché vorremmo che lo fosse, altre volte perché ottenebrati dalla paura. E' fondamentale imparare a conoscere la differenza, o, almeno, tenerla in considerazione e mediare con un pizzico di buona logica e buon senso

    x Kjya: non mi è facile dire che tutto cio' che capita ha un senso, cara Kjya  Nel corso della mia vita ho cambiato idea spesso sull'argomento Tuttavia, che tali errori o disavventure siano predeterminati o meno, da essi, come da qualunque esperienza della vita, si puo' imparare qualcosa. Dunque… perché perdere l'occasione di farlo?
    Grazie, un sorriso e gioia nel cuore

    "Mi piace"

  31. E' proprio bello questo post!

    Caratterialmente sono una che inizia duemila cose e ne porta a termine poche… ma ogni pezzetto di strada che faccio mi lascia qualcosa dentro.
    Trovo, per me, che abbia poco senso tornare indietro e fossilizzarmi…
    Cambio scarpe e faccio una strada diversa.
    Un caro saluto!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...