Premure e litigi

Bene, direi che e' ormai tempo di voltare pagina, anche se un po' a malincuore 🙂 Lo faccio con uno scritto di quello che a lungo e' stato uno dei miei scrittori preferiti: Paulo Coelho…


PREMUROSI CON LE PERSONE VICINE
di Paulo Coelho

Camminavo con due amici per le strade di New York. Tutt’a un tratto, nel bel mezzo di una normale chiacchierata, i due cominciarono a discutere e per poco non si misero a litigare.
Più tardi – con gli animi ormai rasserenati – ci sedemmo in un bar. Uno di loro allora chiese scusa all’altro: “Mi sono accorto che è molto più facile ferire chi ti sta vicino”, disse. “Se tu fossi stato un estraneo, io mi sarei controllato molto di più. Invece, proprio per il fatto che siamo amici, e che mi capisci meglio di chiunque altro, ho finito per essere molto più aggressivo. Questa è la natura umana”.
Forse è proprio così, ma noi combatteremo contro ciò. Non dobbiamo infatti permettere che l’amore diventi una scusa per fare tutto ciò di cui abbiamo voglia. È proprio con le persone vicine che dobbiamo essere più premurosi.



Commento di Wolfghost: Quanto scrive qua il buon Paulo e', come spesso succede nei suoi scritti, qualcosa che coinvolge molti di noi, o come "carnefici" o come "vittime". Io stesso nel passato ho avuto molti esempi di questo. Ad esempio mio padre era sovente ritenuto una persona squisita, educata e spiritosa all'esterno della casa, ma fra le mura domestiche – almeno per un certo periodo della sua vita – fu spesso intrattabile e si arrabbiava con grande facilita'.
Quando ci arrabbiamo con qualcuno che ci e' vicino spesso lo facciamo per scaricare la nostra ansia e rabbia; cio' funziona tanto piu' quanto "colpiamo" duramente, allo stesso modo in cui le circostanze o qualche altra persona hanno colpito noi. Infatti, "colpire" qualcuno significa "fargli male" e, ovviamente piu' colpiamo vicino, chi ci ama e/o si fida di noi, piu' male facciamo.
E' ovvio che questo comportamento ha duplice svantaggio: oltre a ferire una persona che ci vuole bene, giochera' presto o tardi anche contro di noi, perche' il sollievo che ci da sara' momentaneo e mai risolutivo (anzi, e' facile che in un secondo tempo ci gravi di sensi di colpa), inoltre rischiamo, e tanto, che i nostri rapporti di amicizia e di amore si incrinino.
La prossima volta che vi arrabbiate con un vostro caro, o che questo si arrabbia con voi senza apparente motivo o esacerbando molto la sua arrabbiatura… pensateci: la causa potrebbe questa! 😐

mano tesa

Annunci

77 pensieri su “Premure e litigi

  1. Sì, sì, eccome – spero che tu non abbia a provar l'incavolatura, ma vedrai che la sensazione parte dagli alluci e si irradia dallo sterno – lo so che è diffiile da pensare, ma a molti (anzi a tutti quelli che conosco) parte prorpio dalle estremità dei piedi – e in contemporanea dallo sterno.Bè… ce la racconteremo Ma spero il più tardi possibile ed eventualmente – anche mai

    Mi piace

  2. Ciao Wolf,è stato interessante leggere il passo di Coelho che hai riproposto e, ovviamente, anche il tuo commento allo stesso.Ti dirò: il discorso del "colpo" subito e poi inflitto sarà pure comune a molte persone, ma io fortunatamente ne sono immune. Tuttavia mi capita di alterarmi con chi mi è vicino a volte ( e solo a volte, precisiamo!) anche per poco: credo sia la frustrazione perché non ci si sente capiti in quel momento proprio da chi dovrebbe capirti sempre in quanto a te così prossimo. Ci saranno altri motivi, certo, che magari agiranno a livello inconscio: la mente umana è così complessa e misteriosa!Ad ogni modo, buona giornata!

    Mi piace

  3. Sono tendenzialmente pacifica….non getto su nessuno la mia rabbia…se sono arrabbiata tendenzialmente mi isolo..e solo dopo averci pensato su a lungo parlo….( magari a distanza di giorni…o mesi…..il che fa rimanere l'altro/a basito….ahahahahahah!!!!)….i miei litigi e arrabbiature sono rari grazie a DIO…  ma quando ci sono….eeeeeeee quando parlo e' perche' il rapporto in causa sia esso amicizia o amore e' molto provato…alla fine dei giochi il mio soliloquio ( perche' dopo tanto tempo di questo si tratta)…e' in genere per chiudere il rapporto…insomma proprio non ho mezze misure…o funzia o non funzia…bacioooooooooooooooo N.

    Mi piace

  4. x Happy: nooo, non sono uno psicologo, anche se non mi sarebbe dispiaciuto un tempo… x Raggio: bé, delle arrabbiature me le faccio anche io, eh! Si era arrabbiato Gesù nel tempio… figurati io! Ma non ho mai fatto caso al… punto di irradiazione dell'arrabbiatura stessa

    Mi piace

  5. x Angelo: visto che connessioni interessanti che fanno gli utenti di questo blog? x Carmine: Bé, dipende eh! C'è arrabbiatura e arrabbiatura A volte se chi dovrebbe capirci non fa il minimo sforzo per farlo, un'arrabbiatura ci può anche stare, non siamo santi… sempre che sia vero che i santi non si arrabbiano! Buona giornata a te!

    Mi piace

  6. UnIo dovrei pensarci tutti i giorni!!!!dolce fine settimana è l'augurio…vivere ogni momento con la gioiadi assaporare quello successivo, acuisci il cuore,la mente e i sensi, perchè è sempre nuovoil sapore ed il profumo dell'amore…….

    Mi piace

  7. Grazie della precisazione del (non solo) pensavo che mi giudicassi una perosna che si facesse gli affari altrui.Scusa la mia male interpretazione.Per quanto riguarda la gelosia verso il mio blog non è riferita ai numeri ma alla cura del templatre e dei miei post.Il numero dei commentatori non lo faccio io e non lo cerco, ma è la dimostrazione di un affetto virtuale grandissimo.Scusami e continuo a leggerti volentieri.

    Mi piace

  8. Ma figurati! Internet E' condivisione, farsi gli affari altrui (in senso buono naturalmente) non solo è bene, ma è generalmente apprezzato Perché avere un blog se non si amasse la condivisione? Tanto varrebbe scrivere su un bel file word da conservare lontano da occhi indiscreti, no? Io ritengo che il blog, veste compresa, debba essere adeguato alla persona che ci scrive sopra. All'inizio avevo un template di quelli "standard", ma non mi ci riconoscevo, allora sono andato alla ricerca di vesti grafiche più soddisfacenti. Dopo un po' di tempo, mi sono messo a studicchiare un minimo di html, e ho apportato al template scelto alcune modifiche che lo rendessero "personale" e più… "sentito" Una volta fatto… non ho più sentito l'esigenza di modificarlo, lo sentivo "mio" Di fatto è lo stesso template da un paio d'anni ormai Allo stesso modo, ognuno ha il suo blog, insindacabile e adatto a lui. E se ne è insoddisfatto… può fare come ho fatto io oppure cercare un esperto che glielo modifichi Se qualcuno è venuto a criticare il tuo, così come quello di qualcun altro, per invidia, bé allora non solo fa innervosire il… criticato, ma perde il proprio tempo. Meglio farebbe a darsi da fare per migliorare il proprio…E tu non prendertela per queste cose (è davvero inutile) e rivolgiti, piuttosto, all'affetto dei tuoi lettori che riconosci di avere Un sorriso

    Mi piace

  9. Non sei uno psicologo, però non ti sarebbe dispiaciuto esserlo… Significa che la tendenza c'è, vero Wolf? In ogni caso, i tuoi post mi spingono verso una visione positiva della vita, più psicologia di così! 🙂 🙂

    Mi piace

  10. x Happy: sicuramente il buon psicologo è chi ci mette il "cuore", piuttosto che chi segue pedissequamente solo i testi che legge, vero. Tuttavia sono certo che chi studia per anni ha sicuramente buon diritto di essere chiamato psicologo. Io certamente no! Però grazie cara!

    Mi piace

  11. Davvero parole su cui meditare a lungo, caro Wolf. Purtroppo è vero: spesso le persone a cui facciamo più male sono quelle che amiamo. Poi si fa pace, si pensa di dimenticare, ma le piccole fratture restano, rappezzate, con colla e scotch, ma restano, e ogni tanto esce una gocciolina di sangue.Un abbraccio.

    Mi piace

  12. sto davvero pensando a quello che hai scritto. i rapposrti finiscono per eccesso o mancanza di comunicazione. nell'eccesso c'è il "mi preoccupo per te e quindi ho diritto di arrabbiarmi"chissà quante volte l'ho fatto iopurtroppo so quante volte l'ho subito

    Mi piace

  13. x Nikiya: già, niente è impossibile, ma guarire una "ferita sacra" a volte può non essere facile…Un abbraccio anche per te x Kirian: questo del "mi preoccupo per te" è un'altra sfaccettatura, certamente non meno importante e di cui dovremmo ricordarci sempre.

    Mi piace

  14. Ciao, prima di tutto grazie per il tuo passaggio da me, che non ci speravo.Intanto ho letto questo post, perché stranamente è un po' attinente alla storia che ho scritto sull'angelo e la bambina.Certe reazioni avvengono, qualche volta, anche per allontanare gli amici o le persone care per non condividere dolori ineluttabili e far soffrire anche loro, quindi trattandoli male, sono convinti che si allontanino spontaneamente.Io sono dell'idea che se però si capiscono certe reazioni, dobbiamo aspettare con pazienza (vedi la mia bambina) che gettino via l'orgoglio e si lascino aiutare almeno moralmente, senza paura di suscitare pietà.Buona serata Wolf!Nadia

    Mi piace

  15. Mamma mia che scia di commenti. Una scia positiva almeno, carica di speranza visto il contenuto del tuo illuminante post. Succede spesso anche a me di essere scontrosa in famiglia, soprattutto con i figli, perchè li vorrei più maturi ma loro sono quel che sono, bambini, casinisti per natura.Cercherò di pensare a Coelho, di cui ho la biografia qua a portata di mano, e di contenrmi. Grazie Lupo:)

    Mi piace

  16. x Nadia: bé, sì, può essere, però questo mi pare un sottocaso piuttosto che la ragione più comune Tuttavia se senti che lo è nel caso della tua bambina, credo che tu stia assumendo l'atteggiamento più corretto nei suoi confronti Buona settimana Nadia! x Strillino: dico sempre che quello del genitore è il mestiere più difficile al mondo Ci vuole sempre la giusta via di mezzo credo: non essere troppo premurosi da un lato, con il rischio di risultare soffocanti e farli scappare ancora di più; non esagerare con il permessivismo, poiché loro di una guida hanno certamente bisogno

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...