Società, conformismo e anticonformismo

In genere ci viene detto
che nella vita abbiamo una scelta
tra due sole strade:
lottare con tutte le nostre forze
per arrivare in cima e avere successo,
o riunirci all’esercito dei “nessuno”.
Invece esiste una terza via, amico,
puoi farti da parte e cominciare
ad essere la persona che vuoi essere.
Non sei obbligato a fare il loro gioco:
sono gli altri che hanno bisogno
di te non tu di loro.
(S. Bambaren)

Spesso è proprio così che si agisce: o si difende la società ed i suoi mirti, o la si affossa e osteggia. A parte che in genere è un anticonformismo un po’ ipocrito, visto che si continuano ad usarne i mezzi: cellulari, TV, auto… tutto va bene, tranne la “signora Società” contro la quale ci si scaglia indicandola come il male di ogni nostro problema. Però… quasi nessuno se ne allontana, se non per le feste 😉
Bambaren spezza questa dicotomia, dicendo che l’importante è essere sé stessi: la società è solo un sistema nel quale si è immersi, null’altro; non ha perciò senso né annullarsi in essa, né viverci facendo finta di esserne fuori, nutrendo verso di essa astio, rancore, invidia e livore.
La società è solo un mezzo, da usare quando conviene usarla, da rispettare perché altri, come noi, ne fanno parte, ma… da non vedere come arcigno padrone.

La società è… il cavallo, noi siamo il fantino 🙂 E se ogni tanto veniamo disarcionati… e vabbé, si risale e ci si rimette a trottare 🙂

cavaliere

 

Pubblicità

0 pensieri su “Società, conformismo e anticonformismo

  1. Parole d’oro con le quali concordo in pieno. Spesso l’ipocrisia regna sovrana, soprattutto quando si rifiuta un’idea, salvo poi vivere secondo i canoni di quella stessa idea.
    Ciò che conta è realizzarsi come persone, identità dotate di una propria morale e di una propria capacità di giudizio. Questo serve anche ad affrontare serenamente ogni genere di confronto.
    Buona domenica 🙂

    "Mi piace"

  2. Certo è importante come sapere che ogni ostacolo ci è posto davanti per crescere e per dimostrare a noi stessi che possiamo superarlo, non per abbrutirci nel rancore e nella sofferenza. Buona serata

    "Mi piace"

  3. Non si può essere un corpo estraneo ma vivere secondo i propri prinicipi è un dovere. Criticare ciò che di questo mondo che per noi non è un valore, lo è anch’esso, pur di essere coerenti nella vita che conduciamo.
    Salutoni 🙂

    "Mi piace"

  4. Amo tantissimo Bambaren, ho letto parecchi dei suoi libri e li trovo di una dolcezza e semplicità che, oserei dire, commuove ‘__’ Quindi sono d’accordo in buona sostanza, nulla da dire ^_^ per questa volta te la sei cavata ehehheheheheh 😛 un abbraccio però, da quello non te la cavi 😉
    Elena

    "Mi piace"

  5. x anne: già, anche quelle della tua precisazione sono parole d’oro 😉
    Buon lunedì festivo 🙂

    x natura: gli ostacoli arrivano, forse non con lo scopo di farci crescere, ma già che li dobbiamo affrontare se possiamo usarli anche per questo scopo… bé, perché no? 😉
    Buona notte, carissima! 😉

    "Mi piace"

  6. x Dubert: mi ricordi quello a cui da giovane era stato detto “figlio mio, vedrai che farai tanta strada”, e in effetti finì per lavorare in una società di asfalti… ahahah ;D
    In realtà i commenti e le visite sono perfino in calo rispetto ad un po’ di tempo fa, sai com’è: i blog andrebbero seguiti e curati, ed io attualmente non ho molto tempo 🙂 Ma i miei commentatori sono di qualità, e questo mi fa contento 🙂
    Certo che passerò a trovarti, non temere, il tuo è un graditissimo ritorno 🙂

    "Mi piace"

  7. x flame: il fatto è che spesso la gente non sa bene quali siano i propri principi, di solito si limita a seguire pedissequamente o a rifiutare altrettanto pedissequamente quelli degli altri 🙂

    I micini… Sissi è sempre disturbata, ma il Gentalyn fa effetto e almeno le da un po’ di sollievo, martedì deciderò il da farsi. Julius sta bene, ma dargli l’antiparassitario è davvero una lotta: è un gatto forte e vispo, di 4 chili e mezzo, tenerlo fermo è un’impresa titanica da soli! 😀

    "Mi piace"

  8. x Elena: hai descritto perfettamente i libri di Bambaren 😉 Infatti, seppure con uno stile molto diverso, ricordano in quanto a semplicità e scorrevolezza, quelli di Coelho 🙂
    Bene, allora sempre Sergio da ora in poi! ahahah
    Un abbraccio 🙂

    "Mi piace"

  9. Sì molto interessante…sai tra tante cose che mi han fatto venire in mente questo post pensavo a quello che più volte, in luoghi e modi diversi hanno raccontato le terroriste donne negli anni 70…tutti a dire che dovevano costruire un nuovo mondo di completa parità e spezzare i miti borghesi…e intanto i piatti in cucina guarda caso li lavavano sempre le donne…

    "Mi piace"

  10. Ciao Wolf, non mi trovi molto in sintonia con queste tue considerazioni. Le ragioni in fondo sono assai semplici. Noi siamo il prodotto delle nostre vicissitudini esistenziali ma queste si sono sviluppate in un rapporto interattivo e sinergico con la società in cui viviamo. E’ difficile scostarsi da essa, dalla cultura imperante, a meno di non essere davvero delle persone eccezionali.
    Questo è sempre stato così. Persino nelle società e culture tribali. Figurati un pò oggi dove i mezzi mediatici sono in grado d’imporre modelli e di massificare le coscienze, strumentalizzando anche, a proprio favore, la protesta.

    "Mi piace"

  11. Buon lunedì, se conosci qualcuno che vive a Messina o nei dintorni,e soprattutto a cacciatori che frequentano le campagne, ti prego, fagli leggere il mio ultimo post o mostragli questa foto che possa poi a sua volta mostrarla ad altri per darmi notizie di avvistamento del cucciolone. Grazie, Tamango.

    "Mi piace"

  12. l’importante è vivere nella società..e per società intendo tra le persone..rispettando la sensibilità altrui ma sentendosi unici,mai conformi mai simili soprattuto per emulazione.
    E’ importante secondo me trovare dentro la nostra unicità ,un pò come nel mio lavoro cerco sempre di diversificarmi ma non per competere..per competere mi aggregherei alla massa migliorando semplicemente quello che è di tutti..
    cerco invece di trovare un modo mio di esprimermi…chi capisce apprezza…agli altri lascio le proprie idee..sentendomi comunque soddisfatta di me stessa.

    "Mi piace"

  13. x affabile: eh, già! Ma anche senza arrivare agli… estremi, lo stesso principio possiamo ben vederlo attorno a noi 🙂

    x dubert: perché dici che non sei in sintonia? 🙂 Non vedo antitesi al mio post nel tuo commento, è proprio da ciò che dici, che nasce l’ipocrisia di cui parlavo: la gente non è capace, spesso non può proprio vivere facendo a meno della società nella quale è nata, eppure la combatte e sostiene a gran voce di non farne parte.
    Il “trucco” è semplicemente avere consapevolezza di questo legame, vivendolo a quel punto in maniera ben diversa, “usandolo” a proprio vantaggio, anziché ponendosi in penosa e autodistruttiva dicotomia con essa.

    "Mi piace"

  14. x Rigi: ahahah ok, quando vuoi 😉

    x yasmine: grazie cara, anche a te! 🙂

    x Tamango: cara, purtroppo io sono distante da Messina, pur essendo mio padre nato lì, io non conosco nessuno personalmente 😦
    Spargi il messaggio anche sui siti locali… ma sono certo che lo hai già fatto…

    "Mi piace"

  15. ciao, sto mettendo su un piccolo negozietto virtuale dove poter esporre le mie creazioni in legno e non solo, mi farebbe piacere se, quando hai tempo, volessi farci un salto giusto x curiosare! Basta cliccare sul mio link al blog.
    In caso contrario scusa il disturbo…

    "Mi piace"

  16. Quella delle sole due strade possibili, credo che sia una visione molto limitata della vita e delle cose.
    L’essenziale nella vita é proprio essere se stessi per realizzare il nostro destino e il il fiore dei nostri talenti. Siamo tutti importanti e nel contempo siamo tutti nessuno…siamo esseri umani in pellegrinaggio sulla Terra e lo scopo che dà senso alla vita sta nel realizzare i sogni dell’ Anima e conoscere l’Amore universale.
    La società non é un’ entità astratta a se stante, in fondo essa è formata da ognuno di noi. Buona giornata e a presto. Ci sono tante novità da me ciaooooooo

    "Mi piace"

  17. x famekimika: ma no, perché? Un’occhiata la si da volentieri, mica costa, no? 😀
    Un genovese…

    x Glicine: bé, la tua è una visione molto spirituale, ma… condivisibile nel suo senso, perfino da chi magari non ha la stessa tua fede. Non si può controbattere soprattutto la chiusura: “La società non è un’ entità astratta a se stante, in fondo essa è formata da ognuno di noi”. 🙂

    Ok, appena posso arrivo! 🙂

    "Mi piace"

  18. Essere sè stessi,totalmente liberi da condizionamenti, è un obbiettivo nobile, irrinunciabile, ma mai pienamente realizzabile. Il contesto ci condiziona più di quanto siamo disposti ad ammettere. Credo che esserne consapevoli ci aiuti a tenere meglio le briglie.

    "Mi piace"

  19. Essere e non apparire,cmq liberi delle nostre scelte senza farsi mai condizionare anche se a volte è difficile,cerchiamo cmq di mantenere sempre le nostre idee…
    Sempre riflessivi i tuoi post eh Wolf???
    Oggi shopping a gogò…
    Mi dispiace per la Samp:-))
    Bacio**
    Anna..

    "Mi piace"

  20. La società siamo noi e noi siamo uno diverso dall’altro! Dovremmo solo metterci un po’ di impegno e cercare di migliorarla, nel limite del possibile, almeno un po’!
    Un abbraccio 🙂

    "Mi piace"

  21. x Stella: anche se ci si riuscisse, non vorrebbe dire “uscire dalla società”, ma piuttosto scegliere consapevolmente di starci, sapendo che essa ha inevitabili regole da seguire ma anche vantaggi indubbi da dare 🙂

    "Mi piace"

  22. x Anna: ahahahahahah Vabbé, è stato comunque uno spettacolo 🙂 Sai, io sono un tifoso atipico: sono molto campanilista, sono contento perfino quando va bene il Genoa. Sicché… ahahah 😀
    Brava, brava, vai con lo shopping che aiuti l’economia! ;D
    Sulla parte seria del commento (si fa per dire), leggi il commento a Stella (e il suo: #23) subito prima di questo…
    Bacione :*

    "Mi piace"

  23. x Dupont: “la società siamo noi”, attenta che la COOP ti denuncia per plagio ahahah (si può dire “COOP”? :D).
    E’ vero, siamo tutti almeno un po’ differenti, per questo sono inevitabili le regole. Per questo, per rispetto, vanno seguite.
    Sono pienamente d’accordo con te: chi vuole cambiarle, deve agire dall’interno. Non pensare alla rivoluzione ;D

    "Mi piace"

  24. si. noi giovani skriviamo kosì * _ ^

    da me:
    attento.
    non parlo di manifestazioni( il tuo apparire).
    ma di atti in sè.
    c’è una sostanziale differenza tra
    ” il guerriero” e “l’eroe”.

    quel messaggio è particolarmente profondo.
    sono certo che ne comprenderai lo spessore.

    un Karo Saluto.
    Kiedo solo ke tu lo rikambi

    * _ ^
    😛

    "Mi piace"

  25. mi leggi poko Wolf 😛
    kapisco ke sono giovane.
    kuando hai tempo e kuando hai voglia
    cirkola tra gli altri Tag
    😉

    bel commento sul puro essere.

    però….già “in fieri”. * _ ^

    un altro karo saluto

    "Mi piace"

  26. mmm… bé, diciamo che io leggo sempre in senso “ampio”, non limitato al contesto (che non conosco) di chi scrive.
    In generale credo che sia sempre la persona più “intelligente” quella che deve fare il primo passo, perfino se volesse dire mettersi un attimino l’orgoglio sotto le scarpe.
    Se invece si tratta di evitare di compiere un atto che diverrebbe un “precedente” (il che implica sfiducia, magari meritata, verso l’interlocutore), allora il discorso cambia 🙂
    Ma poiché non conosco bene il contesto… passo! 🙂

    "Mi piace"

  27. …NN CONOSCO RANCORE..MA LA MIA RAZIONALITà MI GUIDA A CAPIRE I MIEI LIMITI..
    VIVIAMO IN UNA SOCIETà CHE TROVO SPESSO SUPERFICIALE..X NN AFFONDARE IN ESSA…
    LA VIVO LO STRETTO NECESSARIO.
    BUON SISTEMA X NN CADERE..AFFRONTANDO LE AVVERSITà CN MAGGIOR FREDDEZZA.
    BUONA SETTIMANA WOLF;)))
    (QUANDO TI LEGGO FACCIO REWIND ..E PENSO.. E POI RISCRIVO..MI FAI DIVENTARE ANCORA + CERVELLOTICA DI QUANTO GIà NN SIA..MA OK…LA MENTE SI MANTIENE ATTIVA)
    KISS.

    "Mi piace"

  28. Come capita a pennello questo tuo post.Da una settimana circa ho un bel dibattito acceso con un mio carissimo amico sulla società.Lui dice che non cambierà mai,il peggio si trasforma in altro peggio,io ribatto che invece qualcosa lentamente cambia,persino la coscienza collettiva.Lui dice che vivo fuori dalla società, io invece dico che la vedo,ci vivo, ma resto me stessa ed in alcune cose non accetto il compromesso.Sapessi che ore al telefono ed a casa,mi porta fatti per farmi cambiare idea, fa ricerche sul passato della mia città, mi stressa.Non è che io non voglia vedere la realtà ,il fatto è che io sono diversa nel vivere alcune cose che altri,compreso lui, vivono diversamente da me.Mi sto impappinando wolf.comunque il concetto è essere se stessi e non nascondersi anche a costo di apparire fuori dal mondo,in cui in realtà si vive e con i piedi ben piantati per terra ,ma il cuore e la mente volti verso cose un pò più grandi e non credo popi così irrealizzabili.Oggi gli propongo di leggere questo post, ma tanto so che resterà sulle sue :))
    un sorriso bello bello :))

    "Mi piace"

  29. x Rossoscarlatto: ahahah Violet, mi spiace che i miei scritti ti facciano questi effetti! 😀
    Io credo che una societa’ basata sul consumismo (e oggi lo vediamo bene col PIL che deve sempre crescere altrimenti siamo in recessione, parola che incute sempre paura, vero?) non possa non essere un po’ superficiale, ma anche tu sai che sotto la superficie in realta’ si trova un po’ di tutto, la superficie e’ la base che ci serve poi per poter scendere in profondita’ laddove desideriamo farlo. Ecco perche’, anche se sembra un brutto modo di dirlo, dobbiamo imparare a usare questa societa’ e non a farci usare da essa 🙂

    "Mi piace"

  30. x daphnee: esatto cara 🙂 Come appena scritto a Rossoscarlatto, una societa’ come la nostra e’ troppo basata sul consumo ed e’ troppo varia per non apparire superficiale; tuttavia tale superficialita’ e’ solo la base, e da essa noi possiamo partire per raggiungere la profondita’ che vogliamo raggiungere.
    E’ come… prendere un banale autobus per arrivare in un bel posto, l’autobus comunque ti e’ servito, no? 🙂

    x leggerevolare: grazie cara, a presto 🙂

    "Mi piace"

  31. x principessa: ahahah carina l’immagine 😉 Si’, come fai a non voler bene a esserini come Julius e Sissi? (i miei gatti ;))

    x rigirandola: ammiro questo tuo commento, sai? Perche’ non cerchi per forza di dare una risposta che sarebbe “forzata” 😉
    Bacione :*

    x Roosee: uhm… che strano caffe’ che e’ questo 😀 Sembra molto gustoso! 😉
    Ciao Roosee!

    "Mi piace"

  32. La società è solo un mezzo, da usare quando conviene usarla, da rispettare perché altri, come noi, ne fanno parte, ma… da non vedere come arcigno padrone.

    Ma è davvero possibile?
    E’ possibile non vedere la società come un arcigno padrone, quando veniamo inconsapevolmente influenzati e coscientemente costretti con mezzi subdoli ad effettuare delle scelte, ad assumere degli atteggiamenti?

    Ai posteri..

    "Mi piace"

  33. CIAOOOOOO WOLF….CONCORDO PIENAMENTE CN TE…è NECESSARIO ESSERE SEMPRE E CMQ SE STESSI…..BELLISSIMA LA CONCLUSIONE…QUANDO DICI:
    La società è… il cavallo, noi siamo il fantino E se ogni tanto veniamo disarcionati… e vabbé, si risale e ci si rimette a trottare
    MERAVIGLIOSOOOOOOO…TI LASCIO UNA CAREZZA SUL TUO IMMENSO CUORE….!!!!!:-)T.V.B.:********

    "Mi piace"

  34. Essere sè stessi sempre, facendo quello che piace e fa stare bene. Quello che risuona con noi, con i nostri gusti e inclinazioni. Fare quello che decidiamo di voler fare, seguendo intuito e desideri… nel rispetto degli altri ovviamente.

    Ho sempre pensato che chi avesse tanto bisogno di essere contro la società non facesse altro che crearne una speculare e identica. Identico bisogno di gruppo e appoggio e identificazione.

    Bello il tuo post. Come sempre. Tanti baci.

    "Mi piace"

  35. x Aliseys: bé, nel momento stesso in cui ne prendi consapevolezza… perché no? 🙂 Tutto sta proprio in questo: tenere gli occhi aperti e capire come funziona…

    x Simona: grazie carissima!! Il tuo entusiasmo è sempre entusiasmante! 😀
    Un abbraccione di cuore! 🙂

    x principessa: ehm… ma era già apparsa 😉 Probabilmente per un po’ il sito dal quale hai tratto il link non è stato disponibile 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...