Società, conformismo e anticonformismo

In genere ci viene detto
che nella vita abbiamo una scelta
tra due sole strade:
lottare con tutte le nostre forze
per arrivare in cima e avere successo,
o riunirci all’esercito dei "nessuno".
Invece esiste una terza via, amico,
puoi farti da parte e cominciare
ad essere la persona che vuoi essere.
Non sei obbligato a fare il loro gioco:
sono gli altri che hanno bisogno
di te non tu di loro.
(S. Bambaren)

Spesso è proprio così che si agisce: o si difende la società ed i suoi mirti, o la si affossa e osteggia. A parte che in genere è un anticonformismo un po’ ipocrito, visto che si continuano ad usarne i mezzi: cellulari, TV, auto… tutto va bene, tranne la "signora Società" contro la quale ci si scaglia indicandola come il male di ogni nostro problema. Però… quasi nessuno se ne allontana, se non per le feste 😉
Bambaren spezza questa dicotomia, dicendo che l’importante è essere sé stessi: la società è solo un sistema nel quale si è immersi, null’altro; non ha perciò senso né annullarsi in essa, né viverci facendo finta di esserne fuori, nutrendo verso di essa astio, rancore, invidia e livore.
La società è solo un mezzo, da usare quando conviene usarla, da rispettare perché altri, come noi, ne fanno parte, ma… da non vedere come arcigno padrone.

La società è… il cavallo, noi siamo il fantino 🙂 E se ogni tanto veniamo disarcionati… e vabbé, si risale e ci si rimette a trottare 🙂

cavaliere

Annunci

0 pensieri su “Società, conformismo e anticonformismo

  1. x Giada: grazie cara 🙂 A te ormai posso solo augurarti buon risveglio, temo! 😀 Ma lo faccio con piacere 😉

    x Sophia: … e le tue parole ne sono un giusto corollario, Sofia 🙂
    Sì, io ho sempre pensato che l’anticonformismo ricercato sia il peggiore tra i conformismi, una moda, come tutte le altre.
    Con tutto il rispetto per chi sceglie questa strada, eh! 🙂
    Baciioni e… grazie :*

    Mi piace

  2. La società?
    C’era un tipo che ha inciso qualcosa che suonava più o meno cosi: essere o non essere ?….
    Lupo, amico mio, credo che il problema di questa generazione, sia nel fatto che la società ti faccia aprire il portafoglio e non la mente!
    Eppure, dicono che aprire la testolina sia gratis! 🙂

    A presto, Eva.

    Mi piace

  3. x Eva: ciao, benvenuta 🙂 Noi siamo abituati a rovesciare subito le responsabilita’ verso la societa’, ma questo non ci aiuta, ci toglie responsabilita’ e dunque possibilita’. La societa’ e’ indubbiamente una societa’ di tipo capitalistico, questo e’ indubbio, ma permette comunque, a chi vuole, di “risiederci”, rispettandone le regole, eppure sviluppare nel contempo anche potenzialita’ non legate all’economia.
    E’ una scelta che non si puo’ demandare alla societa’ 🙂

    Mi piace

  4. wolf mi hai fatto sorridere :)))
    non è che tu guardi le simil vecchiette come me ?:)))
    la malinconia viene e va,sono momenti,a volte anche dolci.oggi anche se diluvia sono contenta :))))),ma quel libro mi deprime ,non credo lo finirò,o forse sì ,è che sono curiosa :)))
    buona giornata misterioso wolf ahahah

    Mi piace

  5. ahahah bé, bene, ne sono contento 🙂
    Non c’è una lettura “sbagliata”, ci sono solo letture che possono non essere… adatte al particolare momento che si sta attraversando! 😉
    Buona notte a te, Daphnee 🙂

    Mi piace

  6. ahahah hai ragione Fly 😉 E’ di solito è proprio chi è convinto di “esserne al di sopra” ad esserne maggiormente dipendente. Come ho risposto in qualche altro commento, l’anticonformismo ricercato, oltre ad essere esso stesso una forma di conformismo, determina scelte ancora più condizionate dai canoni della società.

    Mi piace

  7. Non so se qualcuno te l’abbia già fatto notare: “la società e i suoi mirti”
    certo che li difendo i mirti!!! sarda sono! 🙂
    a parte gli scherzi, credo che ci sia sempre una via d’uscita, una terza ma anche quarta possibilità… sempre!
    bacino,
    g.

    Mi piace

  8. x iovolevo: chiedersi se ci sono altre possibilità è sempre una cosa buona 😉
    Spesso siamo così tormentati da una scelta che dobbiamo compiere da avere gli occhi foderati di prosciutto ;D

    x G.: ahahahah no! Me ne accorgo solo adesso! ahahah E sono certo che ben in pochi se ne sono accorti 😉 Qualche tempo fa girava un giochino in rete che dimostrava che la mente umana ricostruisce una frase sulla base della logica, cosicché perfino se manca una lettera o… ce n’è una in più, spesso non la si nota nemmeno! 😉
    E vabbé… lasciamoceli questi mirti, dai! eheheh ;D
    Sul resto del commento, esatto, proprio come appena scritto nel commento a iovolevo 🙂

    Mi piace

  9. ciao sono il lui di noi due.l’essere noi stessi sempre e comunque lo dobbiamo prima di tutto a noi stessi altrimenti vivremmo nella falsità, o personalmente non ho mai seguito ne le mode nel vestirsi ne le mode comportamentali invece mi rendo conto che molto spesso la tv la pubblicità la stampa racchiudono tutti in un modo di vivere come capre ci indicano la strada e tutti dietro. buon inizio settimana

    Mi piace

  10. Benvenuto anche a te allora 🙂
    Hai certamente ragione. E’ vero che a volte non e’ facile scoprire tutti i condizionamenti che abbiamo e dei quali nemmeno siamo consci, ma almeno di quelli che conosciamo sarebbe opportuno tenerne conto 🙂 per poi decidere, di volta in volta, se e’ il caso di procedere conformemente alla “massa” oppure agire diversamente.
    La consapevolezza e’ senz’altro alla base di tale scelta 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...