In fondo siamo sempre gli stessi :-)

Grazie ad un interessante scambio con Dupont, la mia mente è riandata ad un tema che ciclicamente si riaffaccia nella mia testa: il fatto che, in fondo, la nostra essenza non cambia poi molto nel passare del tempo. Questo è ciò che ho commentato sul suo blog:

[…] sento spesso persone anche molto anziane che sostengono che, seppure il loro corpo sia ormai logoro, la loro mente è – almeno a tratti – come quella di quando erano giovani. E io ricordo anche il contrario: in fondo la mia “essenza” da bambino non era poi tanto diversa da quella di adesso; certo, è cambiata la parte logica, arricchita dall’esperienza, ma il nocciolo è più o meno quello. Ecco… questo aspetto è uno di quelli che mi mette il dubbio su credenze come la reincarnazione, poiché sembriamo fatti di qualcosa che – materia a parte – alla fine non aggiunge tanto in una singola vita, eppure sembra partire già ricco di per sé…

Cambia – ahimé – il corpo, aumentano gli acciacchi, magari si inizia ad essere anche molto stanchi, ma allorché ci si riesce ad astrarre un attimo dalle proprie costrizioni, ecco che si ritrova quel nocciolo di noi che, in fondo, è sempre lì, e lì è sempre stato. Certo, a volte è difficile e può non essere evidente perché ci si può sentire anche svuotati mentalmente, e allora si pensa “bé, ma trent’anni fa’ non ero mentalmente così”, ma riflettendoci bene di solito questo accade perché vi sono influenze negative quali preoccupazioni, frustrazioni, malesseri, per arrivare a malanni organici. Quando si riesce a ritrovare serenità, allora si compie il miracolo di ritrovare sé stessi la’ dove lo si era lasciato, ovvero sempre dentro di noi.

E più o meno è sempre uguale.

Vuole questo dire che allora davvero la nostra è un’anima immortale che semplicemente sta facendo un viaggio all’interno di quell’involucro che è il corpo?

Ovviamente non può essere una certezza, forse è solo una speranza, ma c’è comunque qualcosa che parrebbe indicarlo…

Annunci

69 pensieri su “In fondo siamo sempre gli stessi :-)

  1. Siamo un’esperienza energetica corrotta nel corpo dal tempo, che pare passi inesorabilmente.
    Si dice che se fossimo proiettati in una realtà “perfetta”, ci immedesireremmo a tal punto che diventeremmo parte di essa.
    In luoghi lontani dalla realtà quotidiana, stiamo quasi tutti, decisamente meglio.
    …quando partiamo????? 😀

    Mi piace

    • Nessuno torna indietro, come nessuno resta immobile. Quando dico che comunque restiamo noi stessi, non mi riferisco a quello spirito da bambino giocoso al quale i più si rifanno principalmente, ma a quel qualcosa che – apparentemente – non ha età, che già “sà”, che non è ne giocoso né serioso, che non gode né soffre. Ecco perché, nonostante il dolore, la conoscenza (sì, ci metto anche quella, perché conoscere il nostro mortale destino è, di per sé, devastante), le ferite, sono convinto che quel “nocciolo originario” lo puoi trovare anche te…

      Mi piace

  2. Non posso che confermare l’assunto di questo tuo bel post, non essendo più giovanissima
    constato continuamente che le mie convinzioni profonde e il mio modo di pormi di fronte alle vicende della vita sono, a parte qualche lieve aggiustamento, ancora quelle di quando ero giovane… Auguri!

    Mi piace

    • Esatto… L’hai detto in tre righe 😀 Anche se, volendoci credere, sono proprio quei “lievi aggiustamenti” ad aver dato un senso in più al nostro passaggio su questa terra… Al di là di cosa ci sia dopo, se qualcosa davvero c’è…
      Tanti auguri anche a te! 🙂

      Mi piace

  3. Ed io non posso che riportare qui la risposta al tuo commento da me:

    “direi proprio che siamo in sintonia, la penso come te mi soffermo spesso, soprattutto ora che non sono più giovanissima, a pensare a tutte queste cose, ma come ben sappiamo non si arriverà mai ad una conclusione certa, questo è il mistero della vita!”

    Ciao e ancora buona Pasqua a tutta la famiglia e non mangiare troppe uova di cioccolata 🙂 🙂 🙂

    (Modifica)

    Mi piace

  4. Ciao…come dici tu durante il cammino ci riempiamo di tante cose, belle e brutte, negative e positive e poi ad un certo punto, secondo me, iniziamo a disfarcene, forse non per stanchezza ma solo perchè iniziamo di nuovo a dare loro il giusto valore, e torniamo come bambini…ritroviamo la semplicità, il nostro essere…

    Cari auguri di una serena Pasqua, segno di rinascita e speranza…
    un abbraccio
    lella

    Mi piace

    • Sì, forse è così. Sicuramente aggiungiamo moltissime sovrastrutture mentali che ci annebbiano parecchio. Su questo aspetto più o meno convergono anche tutte le maggiori religioni, Cristianesimo, Buddhismo, Induismo…
      Grazie, tanti cari auguri e un abbraccio anche per te! 🙂

      Mi piace

  5. Ehm, sembra che tu abbia fatto il mio ritratto… Io sono rimasta allo stato adolescenziale, e non voglio saperne di crescere e il mio organismo ne ha preso atto, tanto che non mi sono mai spuntatle le mole del “giudizio”:D
    Ma versamente, Wolf: hanno ritrovato negli archivi scolastici il mio “facebook”, giuro che sembra scritto ieri, non solo per lo stile che mi è più congeniale, ma anche per le caratteristiche caratteriali con cui mi descrivevo a 13 anni!

    Mi piace

  6. Secondo me, non è dovuto alla reincarnazione, penso che nasciamo con delle qualità e caratteristiche contenute nel DNA e che gli avventimenti postivi o negativi della vita possono smussare, alterare, accentuare ma non nodificare.

    Mi piace

    • Non tutto ciò che sappiamo può essere nel DNA. Posso capire alcune cose essenziali per la sopravvivenza, ma ogni cosa no, non ci credo. A meno di considerare il DNA un mezzo, una sorta di registratore dove qualcuno o qualcosa ha semplicemente registrato le informazioni, ma queste arrivano comunque da altrove. In fondo, ammettiamo per un attimo che esista la reincarnazione, come potrebbe essere trasmessa la memoria delle precedenti “visite”? Magari proprio nel DNA.
      Un tempo dicevo spesso che in fondo anche Dio, per manifestarsi nel mondo fisico, si serve della sua chimica.

      Mi piace

  7. La nostra essenza rimane la stessa me ne accorgo anch’io ogni volta, giù nel profondo c’è il nostro io e penso che sia compito della famiglia o degli adulti che abbiamo vicino fare in modo che questo sé venga coltivato e concimato per fruttare nella vita. Perchè, se invece viene represso, allora non sappiamo più chi siamo. Un abbraccio grande a voi e…Buone Feste!!!!!

    Mi piace

    • Io credo che un po’ dobbiamo e possiamo riprendercelo da soli. Ci sono persone che hanno avuto un’infanzia terribile eppure sono riuscite ugualmente a diventare sé stessi, a realizzarsi. E a volte, purtroppo, accade anche il contrario. Comunque la famiglia e in generale le influenze esterne possono avere un peso importante, questo è vero 😉
      Un abbraccione e tanti auguri anche a te! 🙂

      Mi piace

  8. Non credo alla reincarnazione, so che sono nata con potenzialità, questo sì(anche negative, perchè no?). L’esperienza e l’educazione hanno influito tanto, ma alla base so riconoscere di aver avuto sempre un bel caratterino, (o caratteraccio?) 😀 . Non parlo del fanciullino alla Pascoli, ma una Cle piccola di tre anni che si ribella ai rimproveri degli idioti iperprotettivi perchè pensano solo nella direzione dei grandi, e alla la stessa Cle che si è ribellata, nella vita professionale, al suo preside che le imponeva cose che non condivideva.
    Mi spinge sempre la stessa molla, è più forte di me, che ci posso fare! 🙂
    Un abbraccio e tantissimi auguri di buona Pasqua a te, a Lady Wolf e a tutti gli altri.

    Mi piace

    • Non ti chiedi mai però perché tu sia così? Perché tu abbia avuto quelle potenzialità di cui parli, piuttosto di altre o di essere nata come “tabula rasa”? 🙂 Non sarà reincarnazione… ma qualcosa deve esserci stato, no? 😉
      Tanti cari auguri, cara! 🙂

      Mi piace

      • … eccome che me lo chiedo spesso, ma più passa il tempo e più l’osservazione della mio modo di essere mi riconferma che sono la combinazione di due realtà complete messe insieme per il mio progetto esclusivo di vita sulla terra. Non tabula rasa, ma geni evoluti messi insieme esclusivamente per me! 😉 ;-D
        Buona Settimana a tutti(ora cari Wolfs, siete proprio tanti ;-D )
        un abbraccio

        Mi piace

      • Sì, ma anche ‘sta storia dei geni mi lascia un po’ perplesso… Ormai con i geni si vuol spiegare tutto, perfino se uno è un assassino o un santo. Ma… come mai esistono innumerevoli casi di gemelli che hanno vite e comportamenti anche molto diversi tra di loro? Eppure i loro geni sono gli stessi. E poi perfino lo spirito, ammesso che esista, ha bisogno in ogni caso di “mattoncini” materiali per potersi esprimere nel mondo materiale, e anche i geni potrebbero essere parte di questi mattoncini e, come tale, essere semplicemente dei mezzi. Insomma, i geni non possono spiegare tutto. Non da soli, almeno.
        Spero tu abbia passato una buona Pasqua e stia passando anche una serena pasquetta! 😉

        Mi piace

      • Come è andata la Pasqua? bè, poteva andare peggio, abbiamo avuto i nostri ragazzi con noi… ed è tutto dire 😀 .
        E la vostra Pasqua? Ancora i postumi del trasferimento? 🙂
        Per i geni? Aspettiamo sempre le novità delle ricerche, possono ancora dire molto.
        Buona giornata e felice weekend, auguriamoci senza diluvio universale 😀

        Mi piace

      • Noi siamo andati dai parenti di mia moglie, in quel di Merano 🙂 Ovvero dalla sua mitica nonna di 92 anni e sua zia (di mia moglie… non della nonna! :-D). Con “noi” ovviamente intendo noi due e Tom. Gatti e pesci a casa! 😐 🙂

        Mi piace

  9. neanch’io credo nella reincarnazione…ti immagini se mi fanno reincarnare in qualcosa o qualcuno che non mi piace ? sarebbe un disastro ! 🙂
    Mi piace invece quando dici che,nei momenti di calma,ritrovi te stesso dentro di te,in effetti è così;è come se ritrovassimo la nostra “nascita” e il nostro bellissimo primo anno di vita,quando non parlavamo ancora,ma ‘sentivamo’ tutto,ed avevamo la certezza dell’esistenza di un altro essere umano diverso da noi che ci avrebbe amato e che avremmo amato;e penso che che è questa speranza che dobbiamo sempre conservare,anche al di là di delusioni(avute…ma anche date),separazioni,perdite ecc.
    tanti carissimi auguri !!

    Mi piace

    • Bé, io non dico di crederci o meno, ma… teoria vorrebbe che non sia un caso se ti rincarni in un determinato essere: quell’essere, e l’esperienza che staresti per fare, sarebbero quanto giusto per te per evolvere. Non si tratterebbe perciò di qualcosa che piaccia o non piaccia, ma qualcosa che serve per imparare qualcosa che ancora non sappiamo. Altrimenti nessuno nascerebbe in una “bassa forma animale” o come povero in canna, schiavo o via dicendo.
      Buona Pasqua anche a te, cara 🙂

      Mi piace

  10. Caro Wolf, per me tutto dipende dall’accettare o no l’idea di essere spiritualmente “scomponibili”, ovvero ritenere di avere un sé superiore che non è quello più marcatamente umano, legato alle esperienze del corpo, ma al contrario la parte di noi che ci permette di vederci dall’alto, sapendo esattamente chi e cosa siamo… ecco quello è l’aspetto che non cambia, perché “è” sempre, secondo una concezione del tempo circolare, mentre tutto il resto, tutto ciò che segue il tempo cronologico convenzionale, può e dovrebbe mutare in quanto legato ad una esperienza transitoria…
    un abbraccio

    Mi piace

  11. Eh sì…probabilmente è così, la nostra vera natura, la nostra essenza é sempre uguale nel tempo, a volte forse siamo noi che ci dimentichiamo chi siamo veramente, concentrandoci troppo solo sulla nostra parte fisica, ma noi non siamo solo il nostro corpo….anzi….

    Tanti auguri per una lieta e serena Pasqua a te e famiglia! Ciaooooo

    Mi piace

  12. Wolfissimo!!! Eccomi!!! “Seccaballe” ha finito si seccare e beccare? Ma lo sai che io avevo 7 lumachine che me ne sono nate 100? Poi, quando erano un po’ cresciute, le avevo regalate al negozio dove le avevamo prese 😀
    E io mi chiedo: come mai partiamo già ricchi di per sè? Non è che questa ricchezza ci derivi da esperienze “altre”?
    “Anche se il vizio o la virtù possono sembrare innati, in realtà ogni tendenza umana è acquisita, in questa vita o in una vita precedente. E’ il risultato di una scelta individuale”. Paramhansa Yogananda)
    Wolfissimo … per te, la tua dolce metà e tutti gli animaletti, tantissimi auguri – e un pensiero speciale va alla nonna di tua moglie! Un forte abbraccio a tutti voi da parte mia 😀

    Mi piace

  13. concordo con quanto scritto anche se oltre alle preoccupazioni quotidiane che citi io aggiungerei che alcuni eventi della nostra esistenza che inevitabilmente ci impongono di essere:
    – meno innocenti
    – più cauti
    – più o meno entusiasti delle novita
    – ecc ecc…

    parlo del passato e di come il suo “peso” in negativo o in positivo condiziona il nostro presente e quindi anche quella parte più intima e profonda di cui parli.

    Ti auguro buona pasqua, a te, a consorte e a tutta la combriccola a 4 zampe! 🙂

    Mi piace

    • E’ vero, Isaac… Tuttavia, un po’ sulla falsariga di cosa già risposto a Elisa (uno dei primi commenti), non so se quanto ci succede, per quanto importante sia, riesca davvero ad arrivare e scalfire la nostra “essenza”… Forse semplicemente non ci riconosciamo più in essa, non la ritroviamo, e crediamo che ciò che di noi resta ferito sia l’unica nostra parte…
      Grazie caro, buona e serena Pasqua anche per te 🙂

      Mi piace

  14. Assolutamente daccordo!Sempre stata convinta che csmbiano strategie.punti di vista,avvengono scambi con gli altri,ma sostanzialmente il nucleo centrale del nostro essere resta immutabile essendo,forse,esso stesso,l’origine del mutamento.
    Beh ,considerato che domani è Pasqua e che lundì è il Primo di aprile,mi sembra doveroso offrire un presente in tema a Spik e Span & company
    :http://i982.photobucket.com/albums/ae307/etznab777/pescecioccolato_zps9e13fa3b.jpg

    Auguri anche a te e Lady più miciopoli.

    Mi piace

    • ahahah ma è… terribile il pesce di cioccolato! 😀
      Potrebbe essere come dici, cara Antonella, anche se sono solo impressioni personali e non abbiamo prove per dimostrarlo… al momento 😉

      Mi piace

  15. Secondo me succedono cose nella vita che ci portano un pò a cambiare, m dentro di noi in un angolo del nostro cuore siamo sempre bambini….

    Ciao Wolf…riauguriiiii!!
    Magda

    Mi piace

    • Ho sempre detto che su questo argomento cambio idea spesso 😀 Comunque resto scettico, eh, non so se la mia è più speranza o convinzione… 🙂 Diciamo che, purtroppo, la certezza non ce l’ho… 😐

      Mi piace

      • Guarda, ho quasi finito di leggere un libro molto interessante sugli esperimenti atti a provare la vita dopo la morte. Nonostante le prove raccolte siano state innumerevoli e solide, alcuni dei ricercatori sono rimasti scettici e comunque il risultato è stato non definitivo. Insomma… credo che la sicurezza ognuno se la debba cercare soprattutto dentro di sé…

        Mi piace

  16. Perchè dovremmo cambiare poi tanto in una singola vita se davanti a noi abbiamo un’eternità per farlo, prendiamocela comoda eheh…;-)
    La nostra essenza si è formata nel tempo, nei secoli e in una vita più di tanto non può modificarsi.
    Il corpo che è in continuo cambiamento molte volte sente malesseri che dovrebbero essere campanelli di allarme che ci indicano che stiamo sbagliando qualcosa e questo influisce negativamente sulla nostra evoluzione spirituale.
    Io ad esempio fino a d un paio di settimane fa non riuscivo ne a star sveglia ne a dormire avevo mal di testa 24 ore su 24 (calmato poi con antinfiammatori della solita erborista). In seguito ad una lastra ho scoperto di avere una bella contrattura al primo tratto della colonna vertebrale. Ecco il modo del corpo di ribellarsi a certe mie rigidità e tensioni mentali che sono diventate fisiche.
    Abbiamo delle prove da superare vita per vita, quando abbiamo un’ atteggiamento sbagliato o prendiamo una strada che non è in linea con il nostro cammino spirituale, ecco li che arriva il problema fisico che ci obbliga a dover capire che c’è qualcosa che non va e dobbiamo
    affrontarlo, possiamo superarlo in questa vita o anche nelle prossime, prima o poi l’ostacolo si salta 😉

    Tanti tanti auguri di buona Pasqua a te, ai tuoi cari e agli animaletti di casa. Un grande abbraccio caro Lupo!!:-)

    Mi piace

    • Questa è tra l’altro non solo tua convinzione personale, ma anche una teoria che ha preso via via piede, grazie agli scritti dei “pionieri” della ipnosi regressiva alle vite precedenti, usata in particolare proprio per curare disturbi cronici.
      Ancora un caro augurio, cara Demetra! 🙂

      Mi piace

  17. Buona Pasqua, Wolf, a te e a tutti gli infiniti wolf che forse esistono in ogni universo parallelo. Probabilmente c’è veramente un’essenza comune di ogni persona o cosa, che prescinde dalle sue manifestazioni contingenti. Che avesse ragione Platone, alla fine di tutto?

    Mi piace

  18. Penso che nulla sia immutabile, l’involucro costituito dal nostro corpo assume le sembianze della nostra anima e spirito con lo scorrere del tempo, portando dei pesi o delle leggerezze, piegando le spalle o attraverso uno sguardo fiero verso la vita. Il nostro corpo si piega verso la terra ed invecchia o rimane sempre giovane attraverso i sogni e lo sguardo verso l’infinito.
    Quando osservo un’opera d’Arte e mi commuovo mi ricordo che questo mio corpo racchiude l’intero universo e tutto ciò che non conosce ma esiste.

    Mi piace

    • Sì, si può anche pensare così. Tuttavia è indubbio che anche il corpo della… anima più giovan, è comunque destinato alla decadenza. Ciò che rimane è qualcosa che è più difficile da vedere agli occhi… 🙂

      Mi piace

  19. Per me il fatto che “la nostra è un’anima immortale che semplicemente sta facendo un viaggio all’interno di quell’involucro che è il corpo” è una certezza; sono cose che si sentono chiaramente se ci si guarda dentro e che, sapendo osservare, vengono continuamente confermate anche dalla logica.
    Un caro saluto e tanti auguri di buona Pasqua a te, ai tuoi lettori ed alla tua famiglia…a due e quattro zampe! 😉

    Mi piace

    • Bene, caro Mr. Loto 🙂 Non ho la tua stessa certezza, anche se elementi come quelli di cui abbiamo parlato qualche dubbio (positivo) lo mettono… 😉
      Auguroni anche per te e per tutti i tuoi cari! 🙂

      Mi piace

  20. “Stavo per dirgli d’andarsene…quando di colpo s’ è messo a gridare… “No, non posso crederti. Sono sicuro che ti è avvenuto di desiderare un’altra vita”. Gli ho risposto che naturalmente mi era avvenuto, ma ciò non aveva maggiore importanza che il desiderare di essere ricco, di nuotare molto veloce o di avere una bocca meglio fatta. Erano desideri dello stesso ordine. Ma lui mi ha interrotto e voleva sapere come vedevo quest’altra vita. Allora gli ho urlato: “Una vita in cui possa ricordarmi di questa”.

    Albert Camus

    Mi piace

    • ahah ottima citazione! 😀 In effetti è uno dei miei crucci: sempre che esita davvero la reincarnazione… non è un peccato non ricordarsi delle vite precedenti? 🙂
      Un caro saluto 🙂

      Mi piace

  21. Sono certa che nel fondo di ognuno siamo sempre gli stessi. Il tempo può aggiungere e togliere, ma l’essenza vera…quella che nascondiamo anche a noi stessi…rimane intatto.
    Io mi sento come quando ero ragazza…anzi psicologicamente meglio!! Se ricordo le pippe mentali che mi facevo!! Il futuro era così buio…un pò come lo sono per i nostri giovani.
    Ho solo un rammarico…il corpo non è lo stesso…non mi accompagna più con la stessa celerità.
    Ma la fantasia nessuna può togliermela.
    Spero che anche tu abbia trascorso una buona Pasqua.

    p.s. in quanto all’incidente della “pistola”, era accaduto a mio fratello. Io racconto a mio padre ormai malato e senza più ricordi.
    Un abbraccio

    Mi piace

    • Ah, cavolo! Avevo frainteso! Ma rileggendo è vero, si capisce bene! 😮
      Per il resto sì, anche per me funziona così. Quando sono teso o stanco mentalmente, è sempre a causa di qualche disturbo fisico che mi preoccupa.
      Un carto saluto 🙂

      Mi piace

  22. Non posso che confermare il tuo pensiero, gli anni passano e gli acciacchi arrivano, il cambiamento è solo esterno, ma dentro … sono sempre la stessa. Ho sempre creduto nei miei principi e anche se il mondo cambia, l’essenza, i valori, in cui credevo e credo restano immutabili.

    Mi piace

    • Grazie per la tua conferma 😉 In effetti, come appena scritto a mimosa49 qua sopra, anche quando sono teso o stanco mentalmente, è quasi sempre a causa di disturbi fisici che mi preoccupano…
      Un caro saluto 🙂

      Mi piace

  23. Non mi credi, eh… Certo, sono cresciuta (purtroppo…) ma il mio modo di essere è rimasto sostanzialmente uguale anche se, come ha detto Isaac, alcuni eventi della vita possono modificare il modo di porsi di fronte agli eventi 😀

    Mi piace

    • Come non ti credo? Sono certo che è così 🙂 Ma non sono sicuro che tornare bambini equivalga a tornare alla propria vera essenza 😉 Per quanto piccola sia l’esperienza che facciamo… è comunque qualcosa che sarebbe un peccato perdere 🙂

      Mi piace

    • No, purtroppo gli otocinclus (Clean e i due Up) non ce l’hanno fatta 😦 Evidentemente sono pesci molto delicati che non riescono ad adattarsi 😦 😦
      Gli altri inquilini stanno bene…
      Grazie cara 🙂

      Mi piace

  24. Mi sembrava di aver commentato questo post, ma o è sparito o l’ho sognato! Comunque ci siamo già commentati sul mio blog e sai come la penso, l’involucro invecchia ma dentro restiamo dei ragazzini 🙂
    Ciao

    Mi piace

  25. Avevo commentato subito il tuo post, ma vedo che è sparito, mi succede ogni tanto, chissà perché 🙂
    Comunque su questo tema ci siamo già scambiati le nostre opinioni. Secondo me è il nostro involucro (corpo) che invecchia, ma dentro siamo sempre giovani, con più esperienze, certo, con qualche speranza in meno, ma sempre ed eterni ragazzini.
    Ciao e buona domenica 🙂

    Mi piace

    • eheheh non ti preoccupare: è proprio così, qua si deve sempre “rinfrescare” la pagina, altrimenti i commenti e i post aggiunti dopo l’ultima visita non si vedono! 😐
      Buona domenica sera e – ahimé – buona settimana lavorativa… 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...