Lavoro…

… anche a voi a volte viene voglia di mollare tutto e cercarvi una piccola attivita' in qualche paesino di campagna? 😛

Sara' che a seconda delle differenti stagioni della vita cambiano i desideri e gli obiettivi, ma non vi nascondo che questo pensiero si fa sempre piu' strada nella mia mente 😐
Una casetta, magari con un piccolo giardino dove i gatti possano scorazzare liberi, qualche bel sentiero o torrente nei dintorni dove fare belle passeggiate con il cane (e moglie, naturalmente! eheheh). Un posto nel verde ma che non sia troppo distante da una grande citta' (non si sa mai…), e con un – poniamo – piccolo negozio "di una volta" 😀

Niente capiufficio, compiti di dubbia utilita' da svolgere, carriere (impossibili o quasi) da tentare, compromessi da adottare per andare sempre d'accordo, ore in macchina per arrivare… per non parlare di quando si deve partire, con la burocrazia da svolgere, il tempo nelle sale d'aspetto in aeroporto… 😦

Una vita a scorrimento lento e tranquillo, anziche' sempre di corsa… 🙂

Uff… lo so, lo so, facile dirsi e difficile a farsi, ma… chissa'… lasciatemi sognare stasera… 😉

Annunci

95 pensieri su “Lavoro…

  1. Wolf…mah…sarà che è venerdì, sarà che la giornata è stata pesante…ora come ora accetterei volentieri un posto da "accompagnatrice" di mucche al pascolo…

    Mi piace

  2. x Affabile: certo, credo che il segreto sia la flessibilità, cioé l'arte di capire e accettare se e quando un sogno diviene irrealizzabile e… cercarne un altro al posto suo

    x Bedof Nails: eheheh stile pastore tedesco insomma! Ma… non è che poi rimangano disoccupati?

    Mi piace

  3. E' anche il mio GRANDISSIMO sogno. Io potrei mollare tutto ed andarmene, ma mio marito no, quindi ….
    Mi piacerebbe vivere al mare, in un piccolo paesino di pescatori, magari o nel sud dell'Italia o in qualche altro Paese dove la vita costa un po' meno di qui e dove la temperatura è sempre  la stessa per tutto l'anno o con piccole variazioni (25°-30°).
    Però non è detto che un giorno non si possa fare … la speranza è l'ultima a morire!
    Ciao :))

    Mi piace

  4. Già come diceva S.Francesco:

    Signore dammi la forza di cambiare ciò che può essere cambiato
    Di accettare ciò che non può essere cambiato
    e…soprattutto la capacità di discernere tra l'uno e l'altro

    La terza parte è la più difficile ma anche la più intrigante

    Mi piace

  5. x Katia: grazie, anche a te cara Katia! Simpatica l'immagine, il gatto nel mezzo assomiglia ad uno che ci viene sempre a trovare passando per i tetti … bé, assomiglia anche un po' alla nostra Sissi, eh! Anche se lei è un po' "fuori scala" ormai

    x Dupont: trenta gradi ma con bassa umidità, senno' non è che si starebbe troppo bene, eh! Chissà… vedremo entrambi…

    Mi piace

  6. x Affabile: esatto, la terza parte è senz'altro la più… complicata
    Riguardo a S.Francesco e a Ligabue, penso spesso al fatto che molti di noi dicono spesso frasi altrettanto belle e significative, solo che siccome non sono famosi, le loro frasi si perdono nel nulla o divengono appannaggio di poche persone…  

    x Glicine: non sono un fervido sostenitore della "legge di attrazione", ma già, in questa tua personale forma, con quel "è probabile" (e non "è sicuro)… mi piace di più 
    Buona domenica anche a te!

    Mi piace

  7. beh io sono cittadina ma mi ero trasferita solo per quei 12 anni anche se non sapevo sarei ritornata.
    disagi di traffico? peggiori in montagna… una strada sola per giunta ghiacciata per molti mesi l'anno. posto di lavoro? nello stesso paese impensabile quindi tornanti e chilometri ogni mattina… 
    sarà che trieste non è una metropoli… ma c'è tutto, uffici compresi, ad una distanza ragionevole, auto? si prende poco visto che il centro è tutto pedonale e passano solo i mezzi pubblici.
    però ovviamente essendo la mia città a me sembra la più bella del mondo…

    Mi piace

  8. Vivo in campagna e davanti a me c'è una villa in vendita a 800 mila euro ahahaahah ti interessa???

    la bellezza della campagna che vedi cani, gatti, uccellini e qualche schifoso insetto che ti annuncia la bella o la brutta stagione.

    Per la moglie c'è un posto eheheheh

    Un saluto lupetto mio.

    Mi piace

  9. sembra che tutto sia ciclico nella vita, anch'io dalla città ho desiderato il piccolo centro e poi dopo tanti anni di tranquillità ho ricominciato a desiderare la città…
    alla fine ho optato per rimanere rinchiusa in casa! spero non succeda lo stesso anche a te… eheheheheh…

    la yourcenar ha sempre ragione: si sta bene soltanto altrove
    baci

    Mi piace

  10. x Affabile: eheh certamente! Anche per quello ho scritto "solo che siccome non sono famosi, le loro frasi si perdono nel nulla o divengono appannaggio di poche persone"… chi legge i nostri blog fa parte delle "poche persone"

    x Ivy: eh, ma ripeto: dipende sempre di quale località parli, di dove è localizzata, di distanza dai centri più grandi, e anche dalle possibilità che offre. Certo, un piccolo centro non ha tante cose, ma se trovi il modo di aprirti una piccola attività tua, ad esempio rilevando un negozio, hai almeno di quanto vivere dignitosamente… e in un posto che forse incontra di più cio' che desideri.
    Non so Trieste, ma a Genova a volte ci si impiega un'ora e anche più per andare dalla periferia al centro. A volte fa prima chi arriva dall'entroterra! Pero' la mia scelta, potendo, sarebbe più drastica: preferirei sì un paese, ma soprattutto se avessi la possibilità di lavorarci, e non di dover fare il pendolare.

    Mi piace

  11. x Lucesulmare: sì, l'hai dipinta perfettamente
    Un caro saluto anche per te

    x Sorgente: 800 mila euro? Noooo, per così poco deve essere un rudere!! Gli insetti si trovano anche in città, eh! E alcuni sono… più viscidi di quelli che trovi in campagna!
    Grazie per l'appello, questo genere di commento è sempre ben accetto, non importa se è O.T.

    Mi piace

  12. x Happy: esatto, io la penso così. Fossilizzarsi su un sogno che non ha possibilità di essere realizzato è peggio che non averlo, perché ti impedisce di lasciare spazio ad un sogno nuovo che nasce

    x Dalloway: forse la Yourcenar ha ragione proprio per il motivo che hai scritto prima: ogni tanto sentiamo la necessità di cambiare
    Mah… stare chiusi in casa… chissà, un giorno forse non mi dispiacerà

    Mi piace

  13. x LaPasseggera: prima di tutto benvenuta In secondo luogo, casetta al mare o in campagna è lo stesso, l'importante sono le ore che scorrano lente e profumate, come dici Pero', vedi io abito in Liguria e di paesini sul mare ne abbiamo tanti e tutti o quasi splendidi Ma d'estate sono una discreta bolgia! Però se si trovasse il proprio discreto angolino… perché no?

    Mi piace

  14.  Cosa vuole dire o.T?

    io vivo in 45 mq la mia ti vabbene si fa a cambio?hihihihihi sono assicurati insetti, ragni, lumache e formiche

    La parola è stat indovinata al primo colpo e quando sono rientrata dal pranzo ho subito postato una nuova parola e questa volta è difficileeeeeeeee!!!

    Mi piace

  15. ahahah non ti conviene cara, noi viviamo in 30mq con il cane e i tre gatti! Sicura di voler fare a cambio???
    O.T. vuol dire "Off Topic", ovvero non attinente al tema di cui si sta discutendo, in questo caso l'oggetto del post

    Mi piace

  16. E' bello avere un sogno, ma il mio consiglio è… cerca di realizzarlo, perché altrimenti nel tempo perdiamo la forza per inseguirli, e quei sogni si trasformano a poco a poco in illusioni…
    Un abbraccio

    Mi piace

  17. Ad andare a vivere in un paesino non ci riuscirei amo troppo la mia Roma  però a volte per non sentire il solito chiasso ed essere immersa nel solito traffico mi ci rifugerei volentieri. 
    Se senti il desiderio di una vita più tranquilla e una casetta in mezzo al verde non abbandonarlo, magari questo progetto col tempo puoi organizzarlo e metterlo in atto.

    Mi piace

  18. x Amaryllisa: eheheh ma non e' possibile realizzarlo singolarmente?

    x Demetra: ci sono varie opzioni: trasferirsi completamente, trovando anche lavoro, oppure semplicemente trovare casa in campagna e poi fare il pendolare… Certo, non e' la stessa cosa
    Comunque vedremo cosa potremo fare…

    Mi piace

  19. E' un Bellissimo sogno, il Tuo, che condivido, e Ti auguro di Cuore che Tu possa presto realizzarlo insieme a tutta la Tua Famiglia.
    Tieni duro, non perdere mai le speranze e non smettere mai di sognare, mi raccomando! Se uno non ha i sogni, non può nemmeno realizzarli.
    Ciao Carissimo, Felice Serata!
    Maria Elena

    Mi piace

  20. E' indubbio: se uno non ha sogni… come puo' realizzarli? Pero', come scrivo spesso, devono essere sogni che abbiano almeno una possibilità di poter essere realizzati. Altrimenti sono solo fuochi fatui che ci tolgono spazio, tempo ed energia con i quali potremmo inseguire qualche sogno che possa un giorno divenire realtà Grazie carissima, una buona serata a te ed a tutti i tuoi animaletti

    Mi piace

  21. Ti capisco, anche a me, certe volte viene voglia di mollare tutto e cercare di ricominciare una nuova vita, da qualche altra parte. 
    A me piacerebbe vivere in una cittadina di mare, visto che dal mare abito un pò lontana.
    Mi piacerebbe anche cambiare il lavoro e trovarne uno con meno responsabilità ma, ormai non saprei cosa altro fare . Buona serata

    Mi piace

  22. x Azalea: ahahah mi ero perso questo tuo commento, in effetti essendo passato dal tuo blog… questo post e' davvero pertinente!

    x Mirtillo: No, non dire "ormai non saprei che altro fare", e' proprio questo pensiero limitante che blocca molte persone Certo, ci sono tanti e tanti fattori in gioco, ma se si cerca una soluzione senza pensare "non la trovero' mai" almeno qualche possibilita' la si puo' trovare Almeno si puo'… tentare, sinceramente e con tenacia. E se poi davvero non si trova… pazienza, ma almeno sapremo di aver fatto quanto nelle nostre possibilita'

    Mi piace

  23. Sono venuta a conoscenza di molte persone che hanno cambiato la propria attività ed hanno lasciato le città per andare più a contatto con la natura dando una svolta radicale alla loro vita….chi si è buttato nella coltivazione del biologico chi ha aperto delle piccole attività di ristoro in montagna …insomma tutti percorsi legati ad un approccio più calmo e tranquillo del vivere, e poi non ultimo, non so se hai letto, il libro di Simone Perotti "Adesso Basta" Lasciare il lavoro e cambiare vita, filosofia di chi ce ll'ha fatta.  Io l'ho letto e mi è piaciuto tantissimo e come me a tanti altri, anche perchè siamo tutti lì a dirci ma chi ce lo fa fare a sciupare la vita senza essere soddisfatti di quel che si fa per la maggior parte del tempo..?????????? Perotti ce l'ha fatta era un manager affermato ora  VIVE

    un abbraccio affettuoso

    Mi piace


  24. io ci vivo in un paesino di campagna…da qualche anno mi limito a lavorare qui..in ufficio e in città ho dato un anno della mia vita ed è stato sufficiente(Un anno durato 10)
    Ho un bosco in cui passeggiare, un giardino dove scorrazzano i gatti.Qualche piccolo negozio c' è, e siamo a 15 km dalle città (e a 20 dal mare, toh).
    La campagna non è così idilliaca come sembra. Purtroppo devi fare i conti col "vicinato", vicinato che non apprezza le bellezze naturali o comunque rurali che abbiamo. I campi coltivati sono praticamente dismessi,  il deturpabile è stato deturbato, la felictà (economica) di una manciata di persone ha distrutto le montagne con l' estrazione del marmo (si una manciata..20 persone!) e passeggiando nel bosco bisogna stare attenti a schivare i colpi di fucile dei simpatici cacciatori.

    Io sono la prima a voler fuggire da qua, non certo per fiondarmi in qualche metropoli.. ma alla ricerca di quello che ormai qui si è perso, da tempo.

    Mi piace

  25. ti rispondo anche di qua, sul post della caccia 🙂

    @Wolfghost : quella della caccia per selezione è una str*****a che usano anche i Parchi Naturali per consentire la caccia ! Io mi trovo in un Parco Naturale, la caccia al cinghiale è autorizzata perchè "ce ne sono troppi e sono pericolosi e danneggiano i campi", al che viene da chiedere :
    1. i campi di chi, che qui non coltiva più nessuno ? Oltre al fatto che è sufficiente una minima recinzione, o una recensione di tipo elettrico (a bassissimo voltaggio) sufficiente per far fare dietro front al povero cinghialotto
    2. Pericolosi ? Già già, pieno di morti "per cinghiale" da queste parti O.o (ma anche da altre)
    3.Ce ne sono troppi ? Vero. Ma il motivo per cui ci sono è perchè sono i cacciatori che li hanno importati. E ogni anno ne liberano altri, per il gusto di cacciarli poi. E si riproducono molto.E ogni anno in questo modo, viene concessa loro la scusante per cacciare. E il Parco, che più che un ente di salvaguardia è un ente politico, per rimanere in buoni rapporti con i "simpatici" cacciatori, ecco che elargisce permessi a destra e manca.
    E pensa che sognavo di fare la guardia parco.Tzè.

    Mi piace

  26. solo in parte…nel senso che non ho lasciato il mio impiego (part-time, per mia scelta,) ma se leggi il libro capirai il perchè, infatti  lui parla di di un tempo necessario per prepararsi a farlo….. insomma non si può improvvisare.
    Ps .Prova a vederlo in libreria…sono sicura che ti colpirà. 

    Mi piace

  27. x Irisluna: null'altro da aggiungere purtroppo Salvo che anche a me sarebbe piaciuto fare il medesimo lavoro Poi scoprii che c'era un limite di eta' per partecipare al concorso… e io l'avevo gia' superato!

    x zeroschemi: capisco, e mi pare ragionevole. Quindi vuol dire che hai intenzione di andare fino in fondo un giorno?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...