Dove sarete tra qualche anno? :-)

Lavorativamente parlando le cose continuano a non andare molto bene, al punto che mi sono sentito… “suggerire” 😀 di cercare posto altrove. Niente di personale ovviamente, d’altronde non c’è mai niente di personale per una grande azienda: per lei, la grande azienda, si tratta solo di numeri e di conti, forse di avere i giusti contatti; non certo di nomi, ne di meriti.

Comunque, in attesa di vedere come evolveranno le cose, passiamo il fine settimana con il miglior spirito possibile, ben sapendo che la vita – salvo pochi fortunati che forse nemmeno sanno di esserlo – è fatta proprio di fragilità e caducità, e i periodi di equilibrio sono quasi sempre precari e momentanei.

Ieri, in un momento di serenità, attorniato dai miei mici, cane e, ovviamente, moglie 😀 mi è venuta spontanea la domanda che ora pongo a voi: vi chiedete mai dove sarete tra qualche anno? Sarete ancora nella stessa casa, nella stessa città, forse perfino nella stessa nazione? 😐

Tom tra Bonassola e Levanto

Lavoro…

… anche a voi a volte viene voglia di mollare tutto e cercarvi una piccola attivita’ in qualche paesino di campagna? 😛

Sara’ che a seconda delle differenti stagioni della vita cambiano i desideri e gli obiettivi, ma non vi nascondo che questo pensiero si fa sempre piu’ strada nella mia mente 😐
Una casetta, magari con un piccolo giardino dove i gatti possano scorazzare liberi, qualche bel sentiero o torrente nei dintorni dove fare belle passeggiate con il cane (e moglie, naturalmente! eheheh). Un posto nel verde ma che non sia troppo distante da una grande citta’ (non si sa mai…), e con un – poniamo – piccolo negozio “di una volta” 😀

Niente capiufficio, compiti di dubbia utilita’ da svolgere, carriere (impossibili o quasi) da tentare, compromessi da adottare per andare sempre d’accordo, ore in macchina per arrivare… per non parlare di quando si deve partire, con la burocrazia da svolgere, il tempo nelle sale d’aspetto in aeroporto… 😦

Una vita a scorrimento lento e tranquillo, anziche’ sempre di corsa… 🙂

Uff… lo so, lo so, facile dirsi e difficile a farsi, ma… chissa’… lasciatemi sognare stasera… 😉