La festa della… femmina! :)

Sissi e pupazzoEheheh no, non e’ un attacco di improvviso maschilismo o sicula isolanita’ (mio padre nacque in Sicilia infatti 😉 ) quello per cui ho scritto “festa della femmina” anziche’ “festa della donna”, volevo solo poter includere la mia Sissi (in foto) che altrimenti ne sarebbe rimasta gravemente esclusa! eheheh 😀

Ma in fondo, si’, ammetto che un po’ vuole essere anche un richiamo ad un “modello” a volte osteggiato dalle donne stesse in nome di un femminismo che stride con lo stesso nome che porta, e che invece e’ sempre stato parte della natura intrinseca della donna. Ricordiamoci che se una donna che sa essere femminile (e notete che non ho scritto “bella”, ho scritto “femminile”) e’ in grado di far perdere la testa ad un uomo… non e’ certamente un caso, ma un preciso disegno della Natura; come del resto dimostra anche il fatto che molte donne mostrano la loro istintiva femminilita’ perfino in ambiti al di sopra di ogni sospetto di… tentativo di ammaliamento  😉

Al contrario, non vedo naturali i tentativi di “castrazione” della femminilita’, ne’ se a causarla e’ una sorta di morale pseudo-cattolica, ne’ se e’ uno spirito di ribellione contro un istinto la cui paternita’ viene attribuita erroneamente al desiderio di prevaricazione dell’uomo anziche’, come scrivevo, ad un istinto del tutto naturale.

Ovvio che gli eccessi vanno evitati, ma gli “eccessi”, come dice la parola stessa, non sono altro che un’esagerazione di una linea di principio altrimenti buona. In altre parole, le pubblicita’ o gli spettacoli ricchi di continui richiami alla sessualita’, non fanno altro che cavalcare (in modo a volte esagerato, questo e’ indubbio) un istinto primario che e’ comunque gia’ presente, e che non lo e’ certamente solo nell’uomo (e vorrei ben vedere! ;-)).

Attribuire alla femminilita’ certe aberrazioni, come le violenze sessuali subite o facili tentativi di autoaffermazione a scapito dell’integrita’ della donna stessa – cosi’ come ho letto su siti anche autorevoli – e’ davvero un allontanarsi dalla verita’, un tentativo di portare la colpa da chi commette il reato a chi lo istigherebbe mostrandosi “troppo” femminile , un negare una componente fondamentale perche’ la sua ricerca ossessiva diventa dannosa (e’ cosi’ per tutto, ma non e’ che allora dobbiamo chiuderci sotto una campana di vetro).

In un mondo di (almeno presunta) parita’ e uguaglianza insomma, certe differenze e’ bene mantenerle! 😉
femminilita

0 pensieri su “La festa della… femmina! :)

  1. eh certo..che mondo sarebbe senza differenze!!…noiosamente noiosissimo…;)
    E sono daccordo..la sensualità è innata sia per i maschi sia per le femmine,ricondurla alla bellezza è molto riduttivo. Lo stupro non ha scuse..che vuol dire era provocante..non abbiamo forse una scelta?..non si possono neanche definire animali..è un’offesa agli stessi,solo l’uomo può essere così atroce…ma può non volere può limitarsi.
    Vabbè non festeggio la festa della femmina…ma fa una carezza a Sissi 🙂

    "Mi piace"

  2. Mah, non è che ho molta voglia di commentare questa festa perchè secondo me è l’ennesima commercializzazione di qualcosa e anche molte di noi ce la mettono tutta per farla diventare anche grottesca perchè non ho altre definizioni riferite alle feste con spogliarellisti, ecc. Io mi sento estremamente femminista ma dove essere femminista vuole dire difendere la nostra idendità, che vuole dire rivendicare il fatto di avere la parità mantenendo la nostra preziosa femminilità; la nostra dignità, che vuole dire lottare ogni giorno contro un modello maschilista che ci vuole sottomesse ( che per fortuna non è di tutti ma è condiviso anche da molte donne, purtroppo) ; la nostra libertà che vuole anche dire anche andare a vedere uno spettacolo di spogliarello maschile, vestite come cappero vogliamo al massimo della provocazione, se fa piacere, ma non perchè è l’8 marzo e soprattutto non dopo avere fatto tanti discorsi contro la commercializzazione del corpo femminile.. Purtroppo siamo in un periodo della sptoria in cui sono avvenuti molti cambiamenti ed è difficile trovare un equilibrio… bene, meno male che non volevo commentare .-) una carezza alla tua miciona e buon we

    "Mi piace"

  3. Sai ricondurre alla donna stessa la colpa degli stupri è cosa per nulla nuova e degna di vigliaccheria, sotto c’è sempre una bigotteria fondamentalista e una condanna palese della sensualità e della femminilità.
    Sono doti belle in una donna, come sono belle certe caratteristiche di protettività, di onore e di coraggio che spesso rendono affascinante un uomo. E’ così bello essere diversi, se solo lo si riuscisse a vivere con maggiore libertà di spirito e minore aggressività rispetto a chi non ci somiglia.
    Un abbraccio, Wolf!

    "Mi piace"

  4. Mmmmmmmh non ci credo un post al femminile quì a casa tua…
    Sono d’accordo certe differenze è bene mantenerle,per quanto riguarda gesti animaleschi nn vorrei commentare, ma credimi in alcuni casi sarei favorevole alla castrazione biologica e non volermene ma è ciò che penso….non oso pensare a un uomo quando guarda una bimba di soli 9 anni….non dico altro…
    Buon pomeriggio di sole Wolf…
    bacione**
    Anna..

    "Mi piace"

  5. Auguri alla cara Sissi allora :)!
    Però ci sarebbe da approfondire…dici che non stai parlando di strumentalizzazioni né di esagerazioni sessuali pubblicitarie, perfetto allora ti faccio una domanda diretta, cos’èper te la femminilità “buona” la differenza che è bene mantenere?

    "Mi piace"

  6. Tantissimi auguri anche a sissy allora, e ricorda a Julius di portarle le mimose!! 😉
    Pienamente d’accordo soprattutto sul secondo, penultimo e ultimo paragrafo…. anzi su tutto, è bello e dimostra il rispetto che hai per la categoria! GRAZIE!! Buona domenica, Ten

    "Mi piace"

  7. certo, ci sono differenze fra l’uomo e la donna, ed è giusto così, e secondo me é anche giusto mantenerle; ognuno ha le proprie caratteristiche specifiche, e sarebbe un bel casino se si mescolassero troppo…
    detto questo, aggiungo che non festeggio affatto la festa della donna, perché ormai é solo un’occasione in più per il consumismo più sfrenato…ed odio questo tipo di cosa; ciò che mi auguro é che le donne possano diventare veramente “soggetti” e non solo “oggetti”, come purtroppo ancora succede di frequente in questa nostra società…credo che sia questo il traguardo da perseguire:)

    buona domenica, caro Wolf, e grazie per aver parlato di questo argomento:)

    "Mi piace"

  8. Forse adesso noi donne stiamo tornando a riprendere possesso con orgoglio di di certe (pseudo)debolezze femminili, di certi atteggiamenti delicati e credo che in fondo agli uomini questo ritorno al femminile non dispiaccia proprio….

    "Mi piace"

  9. Auguri a Sissi, un bel bacione sul naso. Non ho mai visto una gatta avere un nasone di quel tipo, non si direbbe una micia. Uno anche al meraviglioso Julius. Ciao

    "Mi piace"

  10. x RuG: ahahah bene, glielo riferiro’! 😀 Benvenuta! 🙂

    x kat: mi rendo conto che ci sarebbe da discutere a lungo, soprattutto sulla “commercializzazione” del corpo femminile. Credo che la grande maggioranza delle donne, colga la festa dell’otto marzo come semplice scusa per concedersi una serata di divertimento; non penso che davvero la percepiscano come una festa dal grande significato simbolico.
    Grazie, anche da parte di Sissi 🙂

    "Mi piace"

  11. x flame: be’, che altro aggiungere? Sono senz’altro d’accordo 🙂
    Un abbraccione!

    x Anna: perche’ dovrei volertene? 🙂 Credo che non la pensiamo cosi’ diversamente 😉
    Buona domenica cara 🙂

    x affabile: mi aspettavo questa domanda 🙂 ma… non ti rispondero’, poiche’ sono convinto che non ce ne sia bisogno: credo che ognuno di noi sappia che cosa e’ lecito e cosa non lo e’… 🙂

    "Mi piace"

  12. x Ten: eheheh grazie a te ed a voi, cara! 🙂 Buona domenica 🙂

    x dorha: grazie 😉

    x danj: perche’ no? 🙂 Come e’ andata la presentazione del libro? 🙂

    x rossoscarlatto: non preoccuparti, non fa niente 🙂 Alla prossima, un abbraccione! 🙂

    "Mi piace"

  13. x morellina: sono d’accordo sulla festa in se’, come scrivevo prima credo che in fondo sia solo un’occasione per… fare festa, appunto 🙂 Non credo che sia davvero percepita come “significativa”, ma intanto da spunti di riflessione, no? 🙂
    Sul fatto della donna oggetto… per me bisogna anche stare attenti a non cadere nella strumentalizzazione del termine. Una donna a cui piaccia essere e vestire in maniera femminile, non si sta certamente ponendo come oggetto. Ne’ voler essere femminili, significa assoggettarsi alla societa’, quanto, piuttosto, sentirsi libere di esprimere un lato di se’ che certamente e’ sempre esistito.
    Buonanotte, cara 🙂

    "Mi piace"

  14. x iovolevo: brava iovolevo 🙂 Credo che questa sia la migliore maniera di vedere la cosa 😉

    x jouy: noooo? E perche’ no? E Julius che ha il naso lungo lungo, lei lo ha un po’ schiacciato, forse qua non si vede bene 🙂
    Glieli daro’! Buonanotte 🙂

    "Mi piace"

  15. E’ importante il recupero del femminile, che non significa femminismo, che a me sa di una competizione col maschilismo…
    Il maschilismo per la natura stessa del maschio porta alla competizione,
    e alla violenza per raggiungere la supremazia… Il femminile proprio per la natura delle femmine, che anche solo per partorire e per prendersi cura della prole, hanno bisogno di aiuto, porta a cooperazione e mutuo soccorso…
    Vorrei augurare di valorizzare quella parte femminile che c’è in ciascuno di noi… e di riequilibrare quella parte maschile che per storia e cultura detiene ora la parte preponderante di ciascuno di noi…
    Auguri a tutti…
    Un abbraccio…
    Fly…
    P.S.: Molto bella la tua Sissi!

    "Mi piace"

  16. Spesso le donne non denunciano le violenze, perché c’è una certa diffusa tendenza a scaricare su di loro la copla: “E’ lei che lo ha provocato, co la gonna corta / con i capelli lungh / col sorriso / con la maglietta stretta / con i tacchi alti / con la sua andatura…” ecc. ecc.
    Insonmma, col suo essere semplicemente donna.

    Grazie per il bel post pro-donne, Wolf!

    "Mi piace"

  17. x annaxs: credo che tutti ci uniamo in questo pensiero 😉

    x Fly: in queste accezioni, dando tale significato a maschile e femminile, non posso che essere d’accordo 🙂
    Un abbraccione! 🙂

    x Anna: l’importante e’ che avete perso mercoledi’! eheheh
    Buona domenica anche a te, cara! 🙂

    "Mi piace"

  18. mmmmmmmmmmm
    nasone del gatto maschio significa la larghezza e la corposità, sono piuttosto le gattine ad avere il nasetto lungo. Sono la nonna di tutti i gatti, me ne intendo…Buona domenica!

    "Mi piace"

  19. Wolf, in realtà il significato di questa festa sarebbe importante…:)
    e cmq, sono d’accordo che una donna, qualsiasi donna, debba poter vestire ed essere come le pare, proprio “femmina”, senza per questo dover essere considerata un semplice “oggetto”…questo è vero, ma purtoppo tu sai che non é esattamente così, ancora un pò troppo spesso…mumble mumble…

    e cmq, buona domenica, caro:)

    "Mi piace"

  20. una donna ha la forza che sorprende l’uomo.Può controllare guai, può portare carichi pesanti. Mantiene gioia, amore e opinioni. Sorride quando ha voglia di gridare, canta quando ha voglia di piangere, piange quando è contenta e ride quando è spaventata. Il suo amore è incontrollabile. L’unica cosa di sbagliato in lei è che a volte dimentica quanto vale.

    Questo bellissimo sms mi è arrivato da un caro amico e volgio dedicarlo a tutte le donne 🙂

    grazie wolf per il tuo bellissimo post, non è facile oggi essere femmine specie nel mondo del lavoro… 🙂

    Auguri a tutte le femmine 🙂

    "Mi piace"

  21. Lupaccio, DarumaFly ha ben sottolineato l’aspetto: il femminile e il maschile che c’è dentro di noi, forse è stato messo lì a bilanciare i nostri rapporti, pur nel rispetto dei ruoli.

    Girolando, non una parola sulla femminilità negata delle persone nate femmine ma che femmine non si sentono e viceversa per i nati maschi. Troppo spesso nel trattare il mondo gay se ne vuole rimarcare solo l’apetto sex, dimenticando che è solo un aspetto di loro. Ciao

    "Mi piace"

  22. x Morellina: ma certo, nessuna ne sminuisce il significato 🙂
    Non importa, solo provando a cambiare le cose, si puo’ riuscire a cambiarle davvero! Ehi… come mi e’ uscita bene questa, adesso me la segno! ahahah 😀

    x missgirasole: Gia’, purtroppo non sempre la donna riesce ad essere cosi’, d’altronde e’ umana anche lei, e bisogna capirne i momenti difficili… 🙂

    "Mi piace"

  23. x jouy: Ormai molti decenni fa, Carl Gustav Jung parlo’ di queste due componenti che sono dentro ciascuno di noi, “anima” – la parte femminile – e “animus” – quella maschile. Diceva che ognuno aveva, psicologicamente parlando, entrambi gli aspetti e la prevalenza di uno o dell’altro, determinava i comportamenti della persona 🙂
    Ovviamente lui non si riferiva all’omosessualita’, nessuno e’ meno uomo perche’ ha anche l’anima dentro di lui, cosi’ come nessuna e’ meno donna perche’ le appartiene anche l’animus.
    Ciao cara 🙂

    "Mi piace"

  24. Mai come ora, desidero mantenere la mia femminilità intatta. Mi preme immensamente. E’ la cosa più bella che potesse mai capitarmi. L’uomo ora è uomo e io, forte e fragile, ne voglio gustare la completa essenza..come eterno privilegio!
    Un abbraccio…
    Miryam

    "Mi piace"

  25. x Anna: buonanotte cara 🙂 Un bacione anche a te! :*

    x myriam: wow! Che belle parole cara! 🙂 Che dire? Certamente e’ un grande privilegio anche per il tuo “lui” 😉
    Un abbraccio anche per te 🙂

    "Mi piace"

  26. x Lianne: ahahah Sissi e’ molto contenta dell’accoglienza! 😀
    Grazie, un abbraccione! 🙂

    x Anna: grazie cara! Si’, qui e’ davvero una splendida giornata… primaverile! Ma non lo dico troppo forte! ;D
    Bacione :*

    x ladyserephina: non preoccuparti 🙂 Sissi ringrazie del complimento e… se vedi a lato, nella colonna di sinistra, c’e’ il banner all’album suo e di Julius, l’altro mio gatto 🙂

    "Mi piace"

  27. Parlare del passato si rischia la celebrazione. Però a mia discolpa, posso dire di essermi perso nell’ennesima notte persa.
    Però tengo a sottolineare due cose. Primo: la femminilità è congenita alla donna. L’uomo femminile, scusate ma paga poco l’occhio.
    Ciascuno a casa sua.
    Secondo: l’essere umano, culmine della piramide evoluzionista, deve con la ragione dominare e ben coniugare i sensi.
    Quindi confondere femminilità con sensualità, non depone a favore di quanti vedono in un atteggiamente squisitamente femminile, l’alibi per manifestare i propri porci comodi.
    Così facendo allora è vero quel che si sostiene: lo stupratore di norma è uno che d’abitudine dimentica il cervello in posti di difficile ricerca e nulla reperibilità !
    Buona settimana.

    "Mi piace"

  28. x CapeH: se ti riferisci ai discorsi tra me, Jouy e Fly, be’… psicologicamente parlando una parte femminile c’e’ in ogni uomo, cosi’ come una parte di maschile che in ogni donna. E’ importante pero’ cogliere il significato del contesto, che e’ puramente psicologico e, come ben aveva sottolineato Jung, niente aveva a che fare con una omosessualita’, neppure latente.
    Per quanto riguarda la seconda precisazione, se e’ vero che femminilita’ e sensualita’ non sono sinonimi, tuttavia certamente hanno un’area di intersezione, e in ogni caso nemmeno una “sensualita’ pura” puo’ servire come alibi per atti di violenza, c’e’ un cervello, come ben dici te, che in ogni caso ha il controllo, dire che tale controllo si perde perche’ si vede qualcosa di sensuale e percio’ ci si lascia andare ad atti di violenza… e’ davvero una scusa poco plausibile e certamente non accettabile 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...