Lutto, è annegato un uomo :(

Oggi avevo intenzione di preparare il nuovo post, ma lo rinvio a domani.

E’ stata una giornata triste, finita in tragedia… Qui a Genova ha minacciato tempesta tutto il giorno, come da previsioni del resto, alle 3 pero’ sembrava che il cielo si fosse un po’ aperto e sono sceso in spiaggia. Ho trovato capannelli di gente, carabinieri, vigili del fuoco, poi elicottero e due imbarcazioni guardacoste. Mi hanno detto che un ragazzo (ho letto adesso che in realtà aveva 37 anni) era entrato incautamente in acqua ed era stato trascinato via dalla corrente. Il mare era impressionante, onde come non ne ricordavo da ragazzino, anche 4 metri e forse più! Faceva davvero paura! Mi sono chiesto come sia stato possibile decidere di affrontare un mare del genere, persino i sommozzatori dei carabinieri hanno dovuto attendere un momento di calma.
Ad un certo punto si è sparsa la voce che l’avevano trovato e tratto in salvo, ma quando i carabinieri hanno detto che era un sudamericano con i capelli rasi, si sono sentiti rispondere che l’uomo era un bianco e con chioma folta. Allora si è capito che erano in due, e si è ripiombati nel dramma. Sono proseguite le ricerche, un sub è entrato in acqua (che coraggio!). Alla fine, mentre stavo per andare via, l’hanno trovato, sul fondo, ma era ormai passato troppo tempo e i tentativi di rianimarlo sono stati inutili.

Non aggiungo commenti per rispetto verso una vita che si è spenta in questo modo.

Solo un pensiero a chi non c’è più, anche se non lo conoscevo, nella speranza che davvero ci sia qualcosa "di là".

Annunci

0 pensieri su “Lutto, è annegato un uomo :(

  1. lo so che stavi skerzando sul fatto che noi studenti siamo sempre in ferie ma nn per me….quest’anno è stata dura ed è andato bene anzi benissimo…pensa che ho studiato fino a ieri x un esame che darò a settembre…..650 pagine…poko vero??? ehehehehehehe buone vacanze ci rivediamo il 24 ciao

    Mi piace

  2. Avevo preparato un commento pieno di cielo e di volo, che era il mio post d’abbraccio di oggi.
    Non mi sento più di metterlo da te, Wolf.
    Senti il mio abbraccio, se può servire… certo, speriamo che la bellezza del cielo sia un “segno”, un segno dell’Oltre.
    Un bacio.
    Paola

    Mi piace

  3. Mi spiace un sacco Wolf, ogni vita umana è così preziosa che la sola idea che si possa perdere mi fa soffrire. Ti abbraccio molto e grazie per essere passato a lasciare l’immagine di Julius (le tue foto mi fanno sempre molto piacere).
    Saluta anche i due piccoli

    Mi piace

  4. Condivido il pensiero di LauraEtan, la vita è preziosa, forse per questo dovremmo trattarla meglio, averne più rispetto, e ricordarci che, almeno su questa terra è una sola!!
    Ti abbraccio Ten

    Mi piace

  5. Sono innumerevoli ogni giorno le persone che si alzano andando incontro alla loro giornata e poi non fanno più ritorno a casa….a volte si va incontro al proprio destino senza esserne consapevoli e non c’è cosa più triste e sgomenta di questa. La morte di ogni singolo uomo, che sia per disgrazia, che sia per la guerra, che sia naturale, lascia sempre un pò di amaro in bocca. Perchè se fossimo un pò più attenti gli uni nei confronti degli altri molte morti potrebbero essere evitate.
    A questa nuova anima che si è aggiunta alle stelle del cielo l’augurio che possa trovare la pace e la gioia che in questo mondo non ha fatto in tempo ad assaporare data la sua giovane età.
    Parto per le mie vacanze Wolf e se tutto va bene torno a settembre.
    Un saluto.
    Giò

    Mi piace

  6. Che cosa terribile. Mi sgomenta questa imprevedibilità della morte. Certo dovremmo saperlo che è così, ma non ci pensiamo mai veramente… mi vengono i brividi.
    Se poi penso che è annegato. Non riesco ad immaginare come abbia fatto a decidere di tuffarsi con quelle onde. Io ho una paura incredibile del mare, lo trovo così insidioso… e questo nonostante mi sia molto familiare, essendico cresciuta vicino!

    Mi dispiace tanto!

    Mi piace

  7. x Paola: avevo già provato a risponderti ieri ma Splinder non funzionava (almeno sono andato a dormire prima! eheheh).
    Grazie, sì… speriamo, per quella persona e… per tutti.

    x Elisabetta: grazie…

    x Laura: grazie, Laura, te li saluto volentieri… Ecco, fatto! Julius si è voltato (è sul divano) e Sissi… ha mosso le orecchie 😀

    x Fiore: grazie anche a te per il tuo pensiero.

    Mi piace

  8. x Ten: eh, lo so… chissà quante vite perse per aver sottovalutato un pericolo che a volte, come ieri, è davvero evidente!
    Abbraccio!

    x Giò: bellissimo commento il tuo. Fatto davvero col cuore. Mi unisco al tuo pensiero.
    Ciao Giò, buone vacanze 🙂

    Mi piace

  9. x Sofia: eh sì, Sofia, me lo sono chiesto anche io… Il sito della più nota radio Ligure, cita nelle news di ieri:
    “15/08/2008 16:43:12
    Mare mosso, annega un 37enne. Un 37enne è annegato questo pomeriggio nel mare antistante Voltri. Nonostante il mare molto mosso l’uomo si è gettato in mare per un bagno e le onde lo hanno inghiottito. Dopo numerosi tentativi, i sub dei carabinieri sono riusciti a recuperare sul fondo il corpo della vittima e a riportarlo a terra. I medici del 118 hanno provato a rianimarlo, ma inutilmente”.
    Io amo il mare, ma proprio perché a volte, in situazioni molto meno violente, ho sentito la forza delle correnti, non penserei mai di fare “un bagno” del genere… Forse ha sopravvalutato le proprie forze, senz’altro sottovalutando quella del mare.

    Mi piace

  10. x daphne: eh sì… ci pensavo ieri. A volte diamo “pensieri umani” agli animali, per poi renderci conto che loro non pensano come noi e sono prevalentemente istinto. Figuriamoci dare pensieri al mare! Il mare non ha pensiero, non ha “rispetto”; il mare è sempre e solo sé stesso. Così come tutto il creato, eccetto proprio noi con la nostra consapevolezza e – in misura diversa – proprio gli animali.
    Dovremmo ricordarcelo: siamo noi a doverlo rispettare.

    Mi piace

  11. ieri non sono riuscita a lasciare un commento se non quel mazzo di fiori di cui non ho valutato bene le dimensioni.Mi devi scusare per avere invaso cosi’ tanto il tuo spazio.
    Molti di noi si credono invincibili di fronte alla forza della natura fino a che non succede qualche cosa che ti fa sentire impotente.A me è proprio capitato cosi’,e per fortuna lo posso raccontare,ma da allora il mare lo guardo con rispetto ,lo amo ,ma lo temo.
    Le onde che ti sommergono,le correnti che non ti lasciano tornare a riva le ricordo come se fosse ora.
    Ricordo quando sono riuscita ad aggrapparmi alla scaletta sugli scogli ed un mio amico mi ha preso la mano strappandomi letteralmente alla morte.
    Credevo di essere forte….!

    Mi piace

  12. Già, come si può entrare in un mare in simili condizioni? Forse perché ci sembra che certe cose accadano solo agli altri, perché noi ci sentiamo immortali.
    E invece siamo così terribilmente fragili!
    E’ davvero tristissimo quello che hai raccontato, Wolf.

    Mi piace

  13. x red: accidenti… chissà che spavento! Ma se non altro è servito da lezione… Non è così importanti quanto si è forti, è importanti ricordarsi che qualcuno o qualcosa di ancora più forte, prima o poi lo si incontra.
    Il mazzo di fiori andava bene 🙂

    Mi piace

  14. x happy: credo che certe cose vadano raccontate, proprio perché l’involontario sacrificio di uno, possa essere un monito agli altri.

    x ilmiomaestro: … e quante, spesso inutili, ce ne passano quando non la viviamo!
    Un sorriso anche a te 🙂

    x yasmine: grazie, soprattutto a nome della sfortunata persona…

    Mi piace

  15. Ieri sera dovevo essere un poco ehm, diciamo fusa, perchè ti ho lasciato un messaggio su un post vecchio… Ma molto vecchio (due post fa !!!). Questo messaggio diceva: “Ciao Wolf, sta bene Sissi ? E Julius ?
    Passa da me appena puoi che ho qualcosa per tutti e 3.
    Un bacio”
    Beh che posso dire ora ? Che aggiungo un altro bacio a testa per tutti e 3 (mica sono come il maestro che dà baci collettvi !)

    Mi piace

  16. x Sofia: Abbastanza bene, grazie 🙂 Sissi dorme sul divano, Julius ronfa sulle mie gambe (e mi mordicchia le mani 😀 ), io… tra poco inizio qualche ora di pulizia serrata :(((( Mi vieni a dare una mano?? 😀

    x Laura: eccoti! Sì, ti ho risposto anche sull’altro post, è che oggi non l’avevo nemmeno acceso il PC 🙂 Avevano previsto fulmini e saette e allora ho dormicchiato a lungo (anche perché Julius la notte fa casino), ma una volta sveglio ho visto che era una splendida giornata e sono sceso in spiaggia saltando anche il pranzo! 🙂
    Come dici? … No, no, ai gatti la pappa l’ho data!! 😀

    Mi piace

  17. Wolf…
    lo sai… siamo legati ad un destino imprescindibile e che mi conduce secondo dopo secondo al nostro traguardo…
    Un pensiero affinché le Menti/Anime di chi è perito possano ritrovare un nuovo corpo…
    [questo è il mio credo, nel rispetto della filosofia buddista].
    Serenità :-)claudine

    Mi piace

  18. Ciao,Wolf.Notizie come questa mi rendono triste e…pensierosa.
    Penso alla presenza di questa persona che ci ha sfiorato per un attimo,un’anima di cui non sappiamo e non sapremo nulla:quali erano i suoi pensieri,la sua vita,il suo mondo,senza contare che ignoriamo,come sarà per tutti noi,dov’è andata…
    Poi penso che con un mare simile…vabbè,scrivono sempre “incurante di”,non “incosciente”.Ma Wolf,quanti di noi si tuffano nel mare della vita senza fermarsi un attimo a riflettere?che a volte,anche quando è calmo,ci sono correnti profonde…ci sono onde terribili che non sono d’acqua ma possono travolgere ugualmente e portarti via,anche solo da te stesso..
    Bah,la lupa pensa sempre troppo…pure questo è un modo incosciente di tuffarsi.
    Un abbraccio: anche ai tuoi mici.

    Mi piace

  19. x Fly: è vero. E si può reagire in due modi: divenendo atterriti da ciò che prima o poi aspetta tutti oppure vivendo ogni più piccolo istante di vita che ci è concesso, proprio memori che non c’è un tempo infinito.
    Abbraccio!

    x Sofia: guarda… pulizie fatte! 😉 Poi cena… Sono partito bene: insalata greca 🙂 Peccato che sia finito in brioche al cioccoltao e ottimo frizzantino bianco amabile! :))))) Posso permettermelo eh: sono in peso forma! ;D Ma… ho coinvolto anche Sissi: povera, vede sempre dare carne e tacchino al piccolo e lei le solite odiose scatolette e crocchette… Così, ottima carne rossa anche per lei! :)))) Infatti è già collassata tutta soddisfatta! 🙂 E se domani sarà cacchina… evvabbè!!! Per una volta! ;D

    Mi piace

  20. x Riyueren: ah, certo! Prima di tutto quella di chiudersi in una campana di vetro e vivere fino a cent’anni una vita di… nulla!
    Bene sarebbe trovare la giusta via di mezzo. Comunque pare che lo sfortunato sia stato “tradito da un’onda”…
    Abbraccio anche da me e… fusa da parte loro, anche se al dire il vero stanno dormendo alla grande… certo, senno’ come fanno a rompere stanotte poi??? ;D

    x anneheche: come scrivevo a riyueren, pare pare che lo sfortunato sia stato “tradito da un’onda”…
    Un abbraccio!

    Mi piace

  21. La morte è sempre un argomento che ci spegne le parole in bocca. Morire in un giorno d’estate con la mente allegra. Il sudanese forse non è annegato per fare un bagno. Due vite diverse, due destini uguali. Riflessione del momento:destino comune a tutti, nella speranza che non sia un destino tragico come questo di cui scrivi. E mi rattristo…Avevano dei sogni, delle idee, dei proggetti. Ora non piu.

    Mi piace

  22. Un pensiero per chi non è più qui…
    Morire così è da una parte tragico per tutti quei sogni e speranze che muoiono con chi è annegato.
    Morire a tarda età senza essere più in grado di badare a sè…
    La morte è un qualcosa a cui guardiamo con grande timore.
    Dovremmo rivolgerci a lei con grande rispetto.
    Aura
    Aura

    Mi piace

  23. Ciao Aura 🙂 Già, come avevo scritto nel commento subito precedente, la morte è il “fine corsa” che attende ognuno, ed è certamente l’atto immensamente più tragico della vita, comunque arrivi. Ma… è vero: non rispettare la morte significa spesso togliere prezioso tempo alla nostra vita.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...