Mici nella notte! :-)

Ieri pomeriggio siamo tornati dall classica due-giorni pasquale (dal sabato al lunedi’ pomeriggio) con visita parentale in  quel di Merano, cosi’ abbiamo anche provato la nuova pandina sul percoso lungo con risultati piu’ che soddisfacenti 😉

Stavolta non abbiamo chiamato la cat-sitter per star dietro ai gatti, abbiamo messo due bei e semplicissimi distributori di acqua e di crocchette, raddoppiato la lettiera mettendone una seconda e… attivato un sistema di videosorveglianza a basso costo monitorabile da un qualunque PC o smartphone remoti connessi a Internet 😉

In pratica si tratta di tre videocamerine IP connesse al router-modem ADSL di casa (il PC puo’ anche stare spento, serve solo per la configurazione iniziale). Queste videocamerine possono essere ruotate orizzontalmente e verticalmente sempre da PC remoto e hanno la vista a infrarossi per la visione notturna. Nonostante il loro basso costo (in seguito ad offerta speciale) la qualita’ e’ sufficiente per una utilizzazione simil-sistema di sorveglianza, infatti in teoria sarebbero anche capaci di mandare una e-mail o un sms in caso di rilevamento di movimento, ma noi tale funzione non l’abbiamo impostata.

Lo scopo era, visto che sarebbero stati due notti e tre giorni da soli, verificare che i gatti non avessero impellenti necessita’, tipo mancanza d’acqua per distributore rovesciato o simili. Inoltre serve anche per quando Tom, il cane, e’ solo a casa quando lavoriamo entrambi.

Mi ci son picchiato per un mese buono per riuscire a farle funzionare quelle benedette videocamere! Un po’ perche’ io di router non ne capivo granche’, un po’ perche’ poi ho scoperto che il software fornito con le videocamere non funzionava da remoto; cambiato quello e’ andato faticosamente tutto a posto. Pero’ adesso siamo soddisfatti del risultato! 😀

Abbiamo potuto vedere che i gatti sono, come ci aspettavamo, molto piu’ attivi nelle ore serali, mentre in quelle pomeridiane dormono o, come nel caso di Numa, spariscono letteralmente (in realta’ sappiamo che va a dormire nell’armadio ;-)). Inoltre non e’ vero che non gliene importa nulla dei padroni: gli abbiamo beccati spesso a guardare per lunghi minuti ed apparente apprensione la porta di casa, come a vedere se rientravamo o no, soprattutto nella fascia di orario nella quale normalmente torniamo a casa 🙂 Ci facevano una tenerezza! 😦

Comunque eccoli qua, in qualche fotogramma anche in notturna 😛 E in fondo c’e’ anche Tom, in un fotogramma di pochi minuti fa. Lui, poverino, sta quasi sempre accanto alla porta, in attesa del nostro rientro 😦

Sissi e Julius (che fa il pane sul maglione! ;-))

La simpatica Numetta spunta da dietro i cuscini

Gatti fantasma!! 😀 Sissi sul divano, Julius sul tavolo, Numa dalla porta

Tom all’ingresso di casa, in paziente attesa del nostro rientro…

Annunci

Aforismi VII

E' tempo di rispolverare un attimo la buona lista degli aforismi che preferisco, tutti conditi da qualche amena foto dei nostri animalotti casalinghi 🙂

allineati e coperti1. Sono più le persone disposte a morire
per degli ideali, che quelle
disposte a vivere per essi.
(Hermann Hesse)

2. Quando vedi un affare di successofoto di gruppo
vuol dire che qualcuno
ha preso una decisione coraggiosa.
(Peter Drucker)

guai a chi mi tocca l3. Quando con certe persone
si è fatto il possibile per conquistarle,
se la cosa non riesce
c'e' ancora una risorsa:
non far più nulla.
(Jean de la Bruyere)

Julius cerca fresco4. E' difficile acchiappare un gatto nero in una stanza buia.
Soprattutto, quando… non c'e'.
(antico proverbio cinese)

Tom e regalino5. La perseveranza
è il duro lavoro che fai
dopo che ti sei stancato
del duro lavoro
che hai fatto.
(Gingrich Newt)

Julius e... Tom6. Chi ha paura muore tutti i giorni,
chi non ne ha muore una volta sola.
(Paolo Borsellino)

Numa e Tom7. Nessun vento è favorevole
per chi non sa dove andare,
ma per noi che sappiamo,
anche la brezza sarà preziosa.
(R.M.Rilke)

Numa nel lavandino8. I fatti sono la cosa più testarda del mondo.
(Michail Bulgakov)

Numetta tra i libri9. Chi domina in virtù
del proprio essere è
simile alla stella polare,
che è ferma al suo posto,
e tutte le altre stelle
le ruotano attorno.
(Confucio)

Sissi primo piano10. Le persone viaggiano
per stupirsi delle montagne,
dei fiumi, delle stelle e passano
accanto a se stesse
senza meravigliarsi!
(S. Agostino)

… e finiamo con il solito concorso "Trova il Tomino!" 😀

trova il Tomino

Ciao, sono Sissi!

sissi 2Ciao, questa sono io, Sissi, o meglio… ero io 4 chili fa circa, ora ne peso 12 ma non parlatemi di diete: le ho provate tutte, ma non ho perso un solo etto! Gli altri mangiano cose prelibate, io sono l'unica a mangiare sempre la stessa sbobba! Uff! 😦
Piacere di fare la vostra conoscenza comunque! Vedete, mi dipingono come una asociale, che non lega con gli altri animali ne' da troppe manifestazioni d'affetto verso i suoi cari umani casalinghi… ma non è così! Provate a conoscermi! Cercate di "vedere" davvero: i segni di affetto li do eccome! Solo ritengo esagerate certe… esibizioni! A volte la gente è strana, da retta solo a quelli che "fanno più rumore" e non si accorge di chi, semplicemente, ama fare una vita tranquilla e riservata, passiamo quasi inosservati! Oddio… veramente io non passo molto inosservata: ogni volta che arriva una persona nuova mi sento dire "Che grosso!!!" 😦 Nemmeno un saluto, un apprezzamento ai miei occhi o ai miei bei calzini bianchi… La gente si ferma sempre all'apparenza! Uff… Umani! 😐

SissiQuesta sono sempre io, è stata la mia prima foto, si vede che ero ancora piccolina, eh? 🙂 Se vedete bene però, avevo già la stessa espressione… Mi hanno detto che ce l'ho spesso: una espressione da… "punto interrogativo", la chiamano 😐 Che volete farci? Sono curiosa! 🙂 E non dite "Bé, sei un gatto!", non è vero che tutti i gatti sono curiosi, sapete! Non generalizzate come sempre!

Sono nata verso la metà del Giugno 2003. Ad Agosto sono stata strappata a mia madre, ma mi dissero che era meglio per me, che presto mia madre mi avrebbe allontanata comunque perché era arrivato il tempo per me di diventare indipendente. Ma non so se voi umani potete capire… spesso vedo che per voi non c'è un'età per svezzarvi dai vostri genitori 😐 Comunque, venni portata in un'altra casa, chiusa, senza giardino, ma almeno c'erano due spaziosi balconi dove spaparanzarmi al sole! 🙂

Sissi e elicotteroEra in piena città e a volte vedevo cose strane… Qui ad esempio avevo visto un enorme uccello luccicante… aveva delle strane ali, erano come pale che roteavano sulla sua testa e faceva un sacco di baccano! 😦 Che specie era più? Ah sì! La chiamavano "elicottero"! La conoscete per caso? 😐

Sentì dire che il mio compito era tenere compagnia ad una persona un po' anziana, perché aveva appena perso il marito e non volevano si sentisse sola… In seguito il mio padroncino mi disse che era contento di me, che avevo svolto perfettamente il mio compito, ma io non so bene a cosa si riferisca: io semplicemente volevo bene a quella donna, mi dava da mangiare, mi coccolava, mi trattava da reginetta della casa. Sicuramente mi voleva molto bene anche lei… ed entrambi ce lo dimostravamo… Tutto qua! 🙂 Ancora adesso il mio  padroncino a volte mi guarda e, voltandosi verso la foto di quella donna, mi dice teneramente "Sissi, te la ricordi mia madre?"… certo che me la ricordo, che diamine!  😉 Noi non abbiamo bisogno di foto o di oggetti-ricordo.

Quando non ci fu più lei cambiò tutto… quellaSissi oggi casa divenne molto più vuota e io soffrivo di solitudine. La situazione senza di lei era rimasta stabile per un po' ma poi era degenerata: c'erano continui litigi che mi spaventavano, il mio padroncino stava spesso fuori per evitare scontri e così io rimanevo quasi sempre sola… Quando poi rientrava io ero contenta e miagolavo per giocare, ma ormai era tardi e mi veniva intimato di stare zitta! 😦
Poi per fortuna se ne andò e mi portò con lui in un'altra casa, molto più piccola e senza balconi… anche se c'era il parquet! 😀 Ci stavo bene ed ero contenta di essere con lui, ma all'inizio fu un vero e proprio choc per me, ci misi molto ad adattarmi, pensate che solo un anno dopo ripresi a tenere certi comportamenti che avevo nella casa vecchia! Si pensa che per gli animali un posto valga l'altro, ma è una sciocchezza: anche noi ci attacchiamo ai luoghi e alle persone, e lasciarli poi è dura… a volte drammatico!
Comunque non era male: eravamo solo io e lui, a volte lui si allontanava per motivi di lavoro anche per lunghi giorni ma ormai non sentivo più la solitudine: guardavo dalla finestra, dormivo in poltrona, nessuno mi disturbava, tranne una ragazza che in quelle occasioni veniva a darmi la pappa e pulirmi la lettiera…
Ma lui si preoccupo' lo stesso per me, pensò che forse stavo troppo tempo da sola… diciamo che forse applicava il suo metro di misura a me, pensando a come si sarebbe sentito al mio posto. Ma io non ero lui… Così, dopo un anno e qualche mese, portò un altro gatto, un piccoletto un po' pestifero che voleva sempre giocare! Ma io non ne avevo voglia, ogni età ha il suo tempo no? 😐 Così… come dire? Non lo accolsi proprio bene, eh!  😀 Oh! Non gli feci nulla di male, cercai solo di fargli capire che non mi interessava giocare e fare amicizia… L'amicizia è come l'amore: non si compra, se non c'è non c'è! Vi pare?  😐

Fu così che iniziarono a darmi dell'asociale… Come se voler condurre una vita tranquilla e riservata fosse un peccato… Bah, che strani voi umani… 😐

Per ora vi do il mio saluto e… se passate da queste parti, guardate che una carezza e una spazzolata l'accetto da tutti, mica corro a nascondermi come quegli altri due o ad abbaiare come se stesse entrando in casa un assassino!

… e poi sarei io l'asociale! 😦

Ah, dimenticavo! Io da piccola ho rischiato di morire ben due volte: la prima ero arrivata da pochi mesi e presi la 220 da dei fili elettrici lasciati incautamente liberi, c'era sì il nastro isolante… ma che ne sapevo io che non si potevano mordere? 😦 In quell'occasione dormì tutta la notte con la mano del mio padroncino poggiata su di me… forse fu per quell'episodio che legammo tanto…
La seconda… ehm… sbagliai il salto su un davanzale e volai letteralmente fuori da una finestra al quarto piano! Mi salvai solo perché c'erano delle corde elastiche per stendere: riuscì a voltarmi ed a aggrapparmi al davanzale. Poi mi tirai su… Che spavento! 😮
Cosa voglio dire? Che non dovete fare troppo affidamento sul proverbiale equilibrio dei gatti: siamo come voi… degli autentici pasticcioni! 😀 Quindi, almeno per i gatti piccini, reti alle finestre dei piani alti e… occhio ai pericoli!!!!

Sissi e pupazzo

L’umanità degli animali… o l’animalità dell’uomo?

Ho in mente di introdurre un nuovo argomento nei miei post, un filone dedicato ai miei adorati animali casalinghi: Sissi, Julius, Tom e Numa (in rigoroso ordine di arrivo :-)). Addirittura un tempo volevo creare il terzo blog (avendo un abbonamento Splinder "pro" ho diritto a tre blog senza dover cambiare nickname) dedicandolo interamente a loro, ma, visto che già ho poco tempo per gli altri due (questo e adottauncucciolo.net, dove per fortuna c'è chi lo condivide con me ;-)), credo che pubblicherò i loro… resoconti qua 🙂
La cosa più buffa, quando si ha a che fare quotidiamente con animali, è vedere quanto sono simili a noi 😛 Certo, ogni specie ha le sue peculiarità, le sue – anche notevoli – differenze, ma da un punto di vista psicologico ciascuno di loro ci assomiglia a volte in modo disarmante… e con i post che scriverò cercherò di dimostrare proprio questo 😉
In realtà è facile rendersi conto che non sono tanto loro ad essere "umani", quanto siamo noi ad essere animali, esattamente quanto lo sono loro. Solo che siamo di solito troppo arroganti per ammetterlo.

Questo fine settimana però sarò a Merano, con connessione limitata, quindi questo post è soprattutto per augurare a tutti un buon WE. E Speriamo, domenica sera, di evitarci le solite interminabili code di rientro! 😐

A presto e… se cliccate sull'immagine qua sotto (o nella colonna di sinistra) finite sull'album dei diretti interessati! 😛


Alcuni degli aforismi che preferisco ( V )

Numa e Julius1. Il genio è un uomo capace
di dire cose profonde in modo semplice.

(Charles Bukowski)

Sissi2. L'umiltà è la virtù
più difficile da conquistare;
infatti niente è più duro a morire
del desiderio di pensar bene di se stessi.

(T.S. Eliot)

3. Non serve aiutare un amico
mettendogli delle monete nelle tasche
se questi ha le tasche bucate.

(Douglas Hurd)

4. Perché una lampada Tom
continui a bruciare
bisogna metterci dell'olio.

(Madre Teresa di Calcutta)

5. Non puoi evitare che gli uccelli
della preoccupazione e dell'ansia
volino sopra la tua testa.
Ma che si costruiscano il nido
sui tuoi capelli, questo si,
lo puoi evitare.

(Proverbio cinese)

Sissi, Julius e Numa6. Mai nulla di splendido è stato realizzato
se non da chi ha osato credere
che dentro di sé ci fosse qualcosa
di più grande delle circostanze.

(Bruce Barton)

7. Certe massime non hanno senso.
Ad esempio: "Partire in quarta".
Provateci. Vi si spegne il motore.

(Luca Goldoni)

8. Non hai veramente capito qualcosa Julius e Numa
fino a quando non sei in grado
di spiegarlo a tua nonna.
(Albert Einstein)

9. Affogò perché si vergognava
a gridare aiuto.

(Marcello Marchesi)

10. Una scelta conduce
ad una nuova serie
di circostanze possibili.
Con mente lucida,
puoi fare qualsiasi cosa.

(Dalai Lama)

E adesso… votate la vostra! 🙂

Tom con palla

Nelle foto, in ordine di apparizione :-D, Numa, Julius, Sissi e Tom.

Numa… ovvero Gatto3! :))))))))

NumaIeri sera abbiamo avuto l'esito degli esami FELV-FIV e… sono negativi  😀 Per cui la micetta che vedete in queste foto (nella prima appare la "terza palpebra" perche' era ancora un po’ addormentata per l’anestesia) oggi pomeriggio raggiungera’ Sissi, Julius e Tom!  😛 😀 😉
Non aveva nome, cosi’ dopo un po’ di tentativi abbiamo deciso per “Numa” 🙂

E’ una gattina di strada, raccolta a Genova in zona Campasso dalle volontarie del Gattile di Genova-Quarto, dove e’ da un mese e mezzo. Avra’ dai 6 agli 8 mesi…
Curiosamente anche il mio primo gatto, Kit, veniva da Campasso  🙂 Qui trovate un post a lui dedicato: Un po' di Wolf… Kit: incontro con la morte.

La micina e' un po’ spaventata ma non e’ aggressiva, ed appare vispa e curiosa: Julius avra’ finalmente qualcuno con cui giocare  😉 In quanto a musona-Sissi… be’, ormai si sara’ abituata ad altri animaletti che girano per casa, almeno spero! Senno' vorra' dire che udiremo i suoi splendidi ed altisonanti soffi ancora una volta!  😀 E Tom… lui va d'accordo con i gatti, anzi potremmo definirlo un "pastore mancato": pensate che se i gatti litigano… lui corre a dividerli! 😀 Speriamo semmai che sia la micina ad andare d'accordo con lui! 😐

Con questa brillante operazione abbiamo riequilibrato il numero di maschi e femmine in famiglia (umani compresi): tre maschi e tre femmine! 😛

Convinto di avervi rallegrato il pomeriggio, lascio un caro saluto a tutti e… vi terro' aggiornati sull'integrazione della micetta! 🙂

Numa2

L’album di Sissi, Julius e… Tom! :-D

TomQuesto è un veloce post interlocutorio solo per dirvi che ho una mezza idea di provare a buttarmi in un racconto un po' più lungo del solito 😛 L'idea di massima c'è, vediamo se avrò tempo e voglia di lanciarmici 😉

Nel frattempo vi segnalo che "L'album di Sissi e Julius" è diventato "L'album di Sissi, Julius e Tom"! 😛 L'ho aggiornato ieri, se volete dare un'occhiata il link è questo (comunque il banner nella colonna sinistra del blog funziona ancora, anche se dovrò modificare l'immagine ;-)): Sissi, Julius e Tom

Inoltre vi invito sempre a dare un'occhiata anche al sito www.adottauncucciolo.net: se siete interessati ad adottare un animale o conoscete qualcuno che ne cerca uno… dateci un'occhiata! 😉

A presto! 🙂