Li lascerai crescere?

Questo invece e’ un bel testo che ho raccolto da orematt, blog Ultima Frontiera, che a sua volta lo ha raccolto da Manoli, blog Essere Ottimisti 🙂 I buoni post girano, evidentemente, d’altronde questo e’ il potere della condivisione che trova il massimo delle sue possibilita’ proprio in rete 😉
Per la cronaca, il mio commento e’ stato che troppo spesso si vuole e si pretende, magari in buona fede, ma senza voler coltivare se’ stessi. Troppo comodo e con ben scarsi risultati…


Li lascerai crescere?

Un giovane sognò di entrare in un grande negozio.

A far da commesso, dietro il bancone c’era un angelo.
“Che cosa vendete qui?”, chiese il giovane.
“Tutto ciò che desidera”, rispose cortesemente l’angelo.
Il giovane cominciò ad elencare: “Vorrei la fine di tutte le guerre nel mondo, più giustizia per gli sfruttati, tolleranza e generosità verso gli stranieri, più amore nelle famiglie, lavoro per i disoccupati, più comunione nella Chiesa e… e…”.
L’angelo lo interruppe: “Mi dispiace, signore. Lei mi ha frainteso. Noi non vendiamo frutti, noi vendiamo solo semi”.

La tua anima è un giardino in cui sono seminate le imprese e i valori più grandi.
Li lascerai crescere?

piantina

53 pensieri su “Li lascerai crescere?

  1. Chissà quanti semi si sono piantati nell'anima delle persone e poi non sono cresciuti. Ma questo non ferma l'impresa. Spargere i semi delle buone idee, forse non vedremo il risultato, ma sapremo che lo abbiamo fatto. Ciao Riri52

    "Mi piace"

  2. Buongiorno Riri52 Io sono convinto che se il terreno è fertile il seme non va mai sprecato, forse non porterà proprio i frutti che ci aspettiamo, ma qualcosa, certamente, ne nascerà

    "Mi piace"

  3. Bellissima questa metafora dei semi… io sono sicura che ognuno di noi ha il suo orticello interiore da coltivare e sono altrettanto sicura che molte persone ignorano di averlo…Quindi rimbocchiamoci le maniche e facciamo il possibile per diventare ottimi "contadini" di noi stessi….Io lo vorrei tanto ma mi accorgo che tutta la frenesia che ho attorno mi fa dimenticare di dar acqua a volte ai semini…Hai qualche consiglio Wolf??

    "Mi piace"

  4. Ciao Caterina Bé, a giudicare dal discorso che hai appena fatto, mi pare che tu sia su un'ottima strada Forse devi solo… "fermarti" un po' più spesso, tutto qua. Ad esempio potresti dedicare qualche minuto al risveglio e subito prima del sonno, ascoltando una musica rilassante e ricordando a te stessa i propositi per la tua vita

    "Mi piace"

  5. Belle Metafore…carissimo seme ben riuscito nel tuo germogliare!Un abbraccio a tutti i bravi contadini….ed ai semi del loro orto…che siano germogliati…o …in attesa di buon tempo….Ciao ti riabbraccio..però…stò attenta a non stropicciarti i rami ed i frutti…..

    "Mi piace"

  6. x Anne: si, anche a me Se ricordi, se frughi trovi anche un paio di tuoi racconti, sai? Un salutone! x Elle: bé, lo scritto originale non è mio, anche io l'ho ripubblicato sul mio blog Personalmente credo che le cose belle siano da condividere il più possibile, spero e credo che la pensi così anche l'autore originale Buona settimana anche a te!

    "Mi piace"

  7. Esatto… l' importante e' saper far crescere e coltivare facendo in modo che possano diventare forti e dare buoni frutti per se stessi e per gli altri e poi….. saperli conservare nel tempo…E questa non e' impresa da niente…. forte e' la parte piu' difficile del vivere…BellissimoUn caro saluto 

    "Mi piace"

  8. x Donnaflora: hai ragione, hai aggiunto un "dettaglio" ben importante: a volte e' piu' difficile preservare i risultati che… ottenerli! x Caterina: be', veramente per quello che e' la mia esperienza personale, i periodi di ferie non sono i migliori per impegnarsi nei buoni propositi: di solito non appena si torna alle pressioni e ai ritmi dei giorni abituali, cio' che si era faticosamente costruito viene dilapidato in poco tempo Durante le vacanze e' molto meglio riposarsi e divertirsi Al limite pianificare, ma poi mettere in pratica al rientro

    "Mi piace"

  9. ..anche a me piace questo interscambio ..perchè le cose sagge debbono estendersi il più a lungo possibile..come la consapevolezza del proprio valore che induce a prederci cura di noi stessi e… trasferirlo agli altri.. Gli altri non siamo altro.. che noi!Un sorrisoAcqua

    "Mi piace"

  10. x Aura: oh, che bello Aura! Grazie davvero per la splendida immagine! x Ten: Assolutamente cara! E come Gandhi in anti altri l'hanno detto Il difficile, come spesso avviene, e' mettere in pratica. Ma finche' non ci si prova… Un abbraccione anche a te!

    "Mi piace"

  11. E' molto carino e significativo questo post, che con la sua semplicità porge una domanda fondamentale: Li lascerai crescere (i semi)?E certo, viene da dire a primo acchitto, ma per far germogliare un seme ci vuole CURA, e allora, se veramente riusciamo a tenere l'Anima fuori dalle dispute, dalle acretudini, dall'odio e da tutti i sentimenti negativi, riusciremmo senz'altro a far germogliare il seme dei grandi valori, ma.C'è un grande Ma, di mezzo:  come si cura l'anima, se noi stessi, nelle piccole buoni azioni quotidiani, come ad esempio aiutare qualcuno, che va oltre ad un comodo sorriso, non lo facciamo? Certo non possiamo fermare le guerre, la violenza, le ingiustizie come se avessimo la bacchetta magica, e nemmeno la nostra Anima lo può fare, ma possiamo far parte a quella schiera che con un piccolo sforzo in più, magari anche con  qualche rinuncia, si dissosciano nel contribuire alle brutture quotidiane.Non occorre fare grandi cose, le piccole cose sono il composto della grande cosa.Sembra una domanda semplice…Grazie!Rondine 🙂

    "Mi piace"

  12. Ed è proprio cos', se il terreno è fertile, come dice il nostro saggissimo Wolf. Se penso quanti vivono di "aridume desertico" mi si formano innesti incredibili – essi spesso poi si trasformano in rassegnazione.

    Wolf sei bravissimo e dimostri grande sensibilità e umanità. Inoltre, tu non sai nemmeno che sia l'invidia e questo fa sì che tu dia dimostrazione che molti dei tuoi semi sono già piante riglogiose! 

    "Mi piace"

  13. x Rondine: bé, io credo davvero che cambiando noi stessi cambiamo anche ciò che c'è attorno a noi e, chissà, forse tutto il mondo. I grandi cambiamenti epocali non hanno forse avuto inizio da una o comunque poche persone? Sembra impossibile che noi possiamo avere un simile impatto ma… anche per queste persone forse sembrava impossibile…Grazie a te cara, un abbraccio! x Ivyphoenix: eheh vero!

    "Mi piace"

  14. x Raggio: non so se davvero in tanti abbiano l'aridità desertica della quali parlii. Forse semplicemente non hanno la convinzione e la determinazione per muoversi.Peccato che il risultato, a dispetto della causa iniziale, sia lo stesso…Grazie cara

    "Mi piace"

  15. Altro bellissimo post riportato…pieno di significati per nulla nascosti…chiari e volendo seducenti…credo che l'umanita' di semi ne possegga tanti…ma che in realta' ne germoglino veramente pochi…pessimista??? no realista..o meglioooooooo pochi uomini rispetto alla grande massa faranno germogliare quei semi..ecco così mi sono spiegata meglio..bacioooooooo come sempre TU..N.

    "Mi piace"

  16. … è soltanto partendo da noi che possiamo dare inizio  a grandi cambiamenti; purtroppo, però, è facile pensare che da soli non si può fare nulla e lasciarsi tentare dalla passività.Un saluto.Mr.Loto 

    "Mi piace"

  17. x Neityri: si', esatto. In teoria post come questi vorrebbero essere proprio un invito a prenderci maggiormente cura del nostro terreno, preparandolo in modo che sia fertile, e delle piantine appena nate da quei semi Grazie cara x Eomer: eheh non so perche' ma l'immaginavo che fossi un "tipo da orto" (in senso buono eh!! ). Grazie per il sempre tuo splendido omaggio e per… la precisazione sul tipo di piantina

    "Mi piace"

  18. Lasciarli crescere ….certo ma non senza cure che quelle sono la cosa che veramente conta perchè il seme germogli  in tutto il suo splendore: 🙂

    "Mi piace"

  19.  “franceschino”,veramente bello questo tuo post.Quando arriveremo a capire che le cose più belle si conquistano con il sacrificio, con l’amore, con la perseveranza, con il dolore, con l’allegria, con l’essere presenti, con il perdono, con le privazioni, e l’elenco potrebbe essere lungo. E per ragioni di brevità mi fermo qui.Ma tu mi hai compreso.Grazie Francesco, per il contributo che sempre dai per addivenire ad un mondo migliore. Sei un amico.SHERWOOD

    "Mi piace"

  20. Pienamente d'accordo carissimo! Mi e' piaciuto in particolare il tuo non richiamare esclusivamente dolore e sofferenza, ma anche l'allegria e l'amore: da tutto si puo' crescere e imparare, bisogna "solo" avere lo spirito giusto.Un caro abbraccio!

    "Mi piace"

  21. …….verso la fine dell'inverno sono andata a mangiare la pizza con delle amiche e con sorpresa ad un certo punto parlando del mio blog, mi hanno chiesto di te!!! Mi ha fatto piacere e penso ti farà piacere che sei letto anche da un mondo che non fa parte dei blog e  soprattutto "dalle mie amiche"!!!Baci

    "Mi piace"

  22. Oddio… non necessariamente contento, dipende da come ne parlavate! eheheh Dalla fine dell'inverno è cambiato il blog: si è ridimensionato, come tutto Splinder e, probabilmente, l'intero mondo dei blog. Ci scrivo meno anche io, è tanto che non scrivo un post stile "vecchia maniera"… ma si sa… tutto cambia Bacioni

    "Mi piace"

  23. riproduco quello che ho scriritto nel mio "blog".lupetto indisciplinato.“franceschino”,non si è lontani dall’essere “vincenti”.Basta crederci.Poi, tu ed io abbiamo fiato e coglioni, per arrivarci.Come due musicisti.chi ce lo vieta?La vita?La vita ce la mettiamo alle spalle.Ieri parlavo al telefono con “paoletta”.Ci siamo fatti delle enormi risate, alla faccia di tutti (non degli amici di blog, ovviamente, che meritano tutto il rispetto di questo mondo,  ma di altri incauti personaggi).Perché poi…..siamo tutti dei probabili consapevoli ed importanti protagonisti di un qualcosa di imprevedibile.Un abbraccio grande, “Francesco”.Ti voglio bene.MAURO."

    "Mi piace"

  24. Il senso del mio intervento era che di essere "vincente" come di solito viene inteso nella mentalità corrente, non mi importa granché Il mio essere vincente, quello a cui aspiro davvero, è ciò che ti ho scritto nel commento da te: In realta' la mia idea di "vincente" e' solo per chi ha capito come va la vita e riesce a viverla sernamente, qualunque cosa accada.Un caro saluto

    "Mi piace"

  25.  “franceschino”,siamo perfettamente d’accordo.Come di solito.Essere “vincenti” non significa vincere al “gratta e vinci”,  né vincere con le donne (oramai mi conosci), o sopravanzare i nostri simili.Essere vincenti significa ESSERE VINCENTI CON NOI STESSI.Ed è importante, perché ci dà la misura delle proprie possibilità e dei propri limiti, laddove ve ne siano (io non lo so).Essere vincenti significa fermarsi, quando è il caso di fermarsi.Significa scendere dall’autobus, ed avere la forza ed il coraggio di farlo.Perché la corsa è finita.E bisogna imboccare la strada a piedi.Edere VINCENTI, significa bere quel sorso d’acqua che ci restituisce vigore e volontà.Significa quardarsi negli occhi e sorridere di noi, senza paura, astio o risentimenti.Allora sappiamo ed abbiamo la consapevolezza di aver vinto.Aver vinto cosa?Una medaglia?No.Aver vinto un premio.La nostra vita.Io delle volte mi metto seduto ed osservo la gente che passa.Persone tristi e rassegnate.Di cosa? Vorrei mettermi nei loro panni. Ma sarebbe uno sforzo inutile perché questo non me lo consentirebbero.Orgoglio, presunzione, supponenza, la fanno da padrone. E allora non sai contro cosa lottare. Forse Dio o le prove.Ricordo un film che dovresti ricordare anche tu che sei cultore di cose orientali. Si intitolava “the prove”.Che dovrebbe ispirare tutti noi.Un bacio Francesco.SHERWOOD

    "Mi piace"

  26. Lupo carissimo, molti la fertilità la perdono per strada e lungo e difficile è il cammino, per molti inconvertibile ed è sempre più arido il loro cuore, soprattutto in questa società all'insegna dell'individualismo e dell'egocentrismo, oltre che dell'egoismo. Mammissima cosa mi hai fatto scrivere

    "Mi piace"

  27. x Sherwood: … e invece il film non l'ho visto, ma adesso che me l'hai segnalato lo vedrò non appena riuscirò a trovarlo Davvero belle e significative le tue parole, le condivido in toto, ma mi è piaciuta soprattutto la parte "Essere vincenti significa fermarsi, quando è il caso di fermarsi.Significa scendere dall’autobus, ed avere la forza ed il coraggio di farlo.Perché la corsa è finita." che molti si rifiutano, più o meno consciamente, di accettare.Un caro saluto! x Raggio: vero quel che dici, cara, proprio per questo ancor di più dovremmo cercare di stare attenti a preparare il nostro terreno e a prenderci cura dei nostri semi

    "Mi piace"

  28. Ciao caro, scusa il silenzio ma come sai sono in trasferta oltreoceano…bello però aprire qui e leggere di valori…ed io sono appena tornata da Plaza de mayo dove ho camminato con le madri dei desaparecidos, ne ho abbracciate un paio mentre una voce scandiva i nomi dei loro figli…libertà, giustizia, voglia di non dimenticare, pace…forse è sconclusionato con le parole ma non con il cuore e il mio adesso è pieno di valori che ho sempre lasciato crescere e che continuerò a far crescere! Grazie di esser venuto a Condividere il mio viaggio…:-)

    "Mi piace"

  29. Nella vita dobbiamo essere, per prima cosa, seminatori e curare la crescita di ogni piccolo nostro seme interiore con la pazienza e l'amore di un contadino che sa che sa che dalle piante nate da quei semi trarrà nutrimento per tutta la vita, ancor più in vecchiaia, quando i tempi si fanno più diluiti e permettono di riflettere sul proprio essere e le esperienze vissute consentono di conoscere meglio noi stessi.Ogni piantina sbocciata e curata fiorirà  nel nostro cuore e darà luce ed energia alla nostra anima.Un abbraccio grande, caro Francesco, buon weekend di affetti e di pensieri.paola

    "Mi piace"

  30. Senz'altro è più facile chiedere piuttosto che  fare. E' comodo, come dici tu. Molto più difficile impegnarsi in prima persona per il conseguimento degli obiettivi, piccoli o grandi che siano.

    "Mi piace"

  31. x DianaAmantiaDea: ok, grazie per la news! x Paola: sono assolutamente d'accordo cara, la metafora con il contadino e' tutt'altro che ardita Un grande abbraccio e un augurio di sereno WE anche a te!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...