La storia di Christian il leone :)

Questa storia (vera) e il relativo video girano gia’ da un po’ di tempo su Internet ma io li ho scoperti solo recentemente grazie a buchinerinluce ed al suo omonimo blog buchinerinluce.splinder.com/ e… davvero non posso non riportarla anche qua :-), pazienza se non saro’ originale 😀

Ho scelto, oltre al testo scritto, la versione decisamente piu’ lunga e con doppiaggio in Italiano (anche se piu’ o meno c’e’ quanto riportato nello scritto) perche’ ci sono anche le foto del cucciolotto da piccolo 😀

Per coloro che hanno poco tempo, guardate almeno i primi due minuti e 20 secondi del video.
Buona lettura e buona visione! 😉



Altri tempi, allora. La storia di Christian comincia nel 1969. Se volevi un cucciolo di leone. lo compravi al negozio di animali: e te lo davano senza andare troppo per il sottile. Fu così che il leoncino Christian finì a casa di John Rendall e Ace Bourke, due ragazzi australiani che abitavano a Londra. Accudito e coccolato, placido e benvoluto. Christian abitava in un negozio di mobili a Kings Road. Faceva pipì nella cassettina, come un gatto: pulitissimo. Il giardino della chiesa era a sua disposizione per giocare e fare un po’ di sano movimento. Però Christian era un leone, non un micio. Il tempo passava. Il cucciolo ormai stava diventando adulto. Un giorno capitarono nel negozio di mobili alcuni degli attori che avevano girato “Nata libera”, la storia di una leonessa allevata in cattività e poi restituita faticosamente dai suoi padroni alla vita selvaggia in Africa. Erano i primi, pionieristici tentativi di quel genere. Fu deciso di provare anche con Christian. Si sapeva che sarebbe stato difficile e rischioso. Quante possibilità aveva un leone londinese di imparare a cacciare e a sfamarsi? Christian venne accompagnato in Kenya dai suoi padroni e consegnato nel 1972 al naturalista George Adamson. Il suo lavoro e le sue esperienze erano stati alla base di “Nata libera”. Poco per volta il leone Christian imparò a cavarsela sul serio e riconquistò la libertà. Nel 1974 aveva ormai un suo territorio ed era a capo di un branco. A quel punto John Rendall e Ace Bourke decisero di andarlo a trovare. Rischiate di sprecare tempo e soldi, furono avvertiti: Christian è un leone ormai selvaggio, sono nove mesi che nessuno lo vede. Probabilmente non vi riconoscerà nemmeno, se anche lo trovate potrebbe addirittura essere pericoloso. Però incredibilmente il leone Christian riapparve con il suo branco nei pressi del luogo in cui viveva e lavorava George Adamson giusto il giorno prima dell’arrivo dei suoi ex padroni. Il resto, il momento dell’incontro, è mostrato dalle immagini. E non servono altre parole. Christian accompagnò al campo i suoi ex padroni. Rimase con loro la notte, e poi se ne andò. Non fu mai più visto, nessuno sa che fine ha fatto.

Annunci

0 pensieri su “La storia di Christian il leone :)

  1. x buchineri: esagerata! :))) Guarda… per dirtene una, c’e’ una tizia che in pvt continua a sostenere che io abbia altri nickname e differenti identita’ in giro per Internet, peccato che io non usi nickname diversi da questo da anni (facebook a parte, naturalmente), perfino sul forum al quale e’ collegato l’album dei miei gatti!! ahahahah Come vedi non tutti la pensano come te, evidentemente! ;D
    Credo che spesso in molta gente ci sia… come dire? Quasi il desiderio di pescare nel torbido, di scoprire chissa’ quali intrighi…
    Altrimenti, del resto, non si spiegherebbe il successo di rotocalchi e trasmissioni scandalistiche 😉
    Ma io credo nella famosa Johari window e mi sono sempre comportato di conseguenza 😉
    Un abbraccio carissima! 🙂

    Mi piace

  2. io penso che sia un pò invidiosa di te
    oppure,è lei ad usare questi “mezzucci” e accusa te di applicarli.
    c’è da considerare anche un’altra cosa,
    e se questa tizia fosse un uomo? e che a cambiare identità fosse lui? :):)
    buona serata 🙂

    Mi piace

  3. Carissimo, questo video è fantastico..dico sul serio..se non ci credi ho le prove..prova a scorrere nel mio blog, anch’io gli dedicai un post qualche mese fà! “Tenerezza” si intitola..quindi a maggior ragione la mia approvazione è sincera..
    La prima volta che lo vidi furono brividi a go go..e tutt’ora………….
    Bacetti Joli

    Mi piace

  4. x buchineri: ahahah no, non credo… Comunque non fa nulla 🙂
    Grazie cara, buonanotte! 🙂

    x Debby: grazie cara, in effetti stasera ne ho parecchio di sonno! eheheh ;D

    x Joli: se non avessi creduto che cosi’ fosse… non l’avrei postato! ;D
    Grazie Joli 🙂 Buonanotte!

    Mi piace

  5. x Anna: guarda… ieri sera cena al ristorante cinese 🙂 Ho preso gnocchi cinesi (niente a che vedere con i nostri gnocchi ;)) con verdure, un dolce al cocco (fritto, ovviamente :-/ ) e… ho chiuso con una grappa cinese! %-).
    Alle 23 e qualche minuto mi sono detto “vabbe’, mi corico un po’…”. Mi sono risvegliato in piena notte col mal di stomaco! eheheh ;D
    Un bacio a te! :*

    x Happy: be’… e’ solo poco piu’ grosso di Sissi, eh!! 😀

    Mi piace

  6. Ciaoooooooooooo!!! Sì certo che se Maometto non va alla montagna, la montagna va da Maometto!!! Comunque sono qui a salutarti e a dirti che Il leono Christian è fantastico e l’avevo già visto tempo fa!!! E’ troppo bello l’amore!!! Amore incondizionato!!!!!! Ascolta ora siamo quasi tutti su Facebook e ti assicuro che siamo tutti ancora più uniti!!! Perchè non vieni anche tu?
    Un abbraccio!!!
    Ps. Scrivi da Dio!!! Anche se non leggo è come se l’avessi letto…..tu sai che io so!!!
    Ciaoooooooooooo!!!! Ti aspetto su Face!!!

    Mi piace

  7. MERAVIGLIOSOI GIA VISTO PIU VOLTE IN TELE NEI DOCUMENTARI E UNA STORIA FAMOSA DI AMORE TRA LEONE E UOMO,DOVREBBERO FARE UN ALTRO FILM TIPO NATA LIBERA E DUE FRATELLI  ,LA SECONDA E UNA STORIA DI DUE TIGRI,TUTTI MOLTO COMMOVENTI  CHE  HO IN DVD ,QUESTA LA RIGUARDEREI SEMPRE,CON IL SOTTOFONDO MUSICALE  CHE HANNO MESSO  LO FA ANCORA PIU COMMOVENTE,FA  PIANGERE TANTO,E FA VENIRE VOGLIA DI PRENDERE  SUBITO  UN LEONCINO E PORTARSELO A CASAIO  SINCERAMENTE PREFERISCO MILLE VOLTE I LEONI E LE TIGRI CHE I GATTI ,I LEONI E LE TIGRI HANNO DA SEMPRTE AFFASCINATO MOLTO GLI UOMINI SONO  MAESTOSI ,FIERI  INTELLIGENTI  E MAGNIFICI ,STUPENDO VIDEO .

    Mi piace

  8. ahah si', sarebbe senz'altro affascinante avere la possibilita' di avere un leone o una tigre, anziche' uno dei loro simili piu' piccoli (io ho tre gatti, oltre che un cane) Tuttavia non penso sarebbe una buona idea: a parte il sostentamento, che ad occhio e croce deve essere piuttosto oneroso , questi animali non sono adatti ad una vita in cattivita'. Si potrebbe opinare che nemmeno i gatti lo sono, ma di fatto spesso anche i gatti che potrebbero "darsi alla macchia" scelgono di non farlo, e spesso sono proprio loro a scegliersi il "padrone" (meglio sarebbe il "compagno di vita"). Questo non l'ho mai visto fare ad un felino di taglia piu' ragguardevole…
    Comunque tutte queste sotrie restano affascinanti e molto istruttive. Soprattutto per tutti coloro che non solo sostengono la superiorita' dell'uomo, ma hanno l'arroganza di auto-attribuire alla propria specie certi comportamenti e sentimenti che invece sono evidenti in tantissimi altri animali.
    Grazie per il commento, un saluto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...