La tua vita – Una poesia di Flameonair

Dopo il racconto di Quelcherestadime, è la volta di questa poesia di Paola, alias flameonair, tratta dal suo omonimo blog flameonair. E’ in piena sintonia con il mio modo di pensare e, mi piacerebbe dire, con il mio stile di vita. Diciamo che mi piacerebbe arrivarci 🙂



La tua vita
by: flameonair
Blog: flameonair.splinder.com


Sfoglia la tua vita,

piano, assaporandola,

annusane il profumo di terra bagnata,

ridi forte se ti va.

Annega nel suo sapore

nuovo, ad occhi chiusi,

tutte le tue malinconie

scoprirai un’altra parte di te

E distogli i tuoi occhi

da quel pavimento nudo e freddo,

voltati verso le voci che chiamano

giusto te, proprio te

che non ci credi piu’.

Perché

questa vita

è tutto il tuo domani.

(flameonair)



Nella tua subcoscienza dimorano note inconciliabili che ti costringono alla dissonanza. Ma perché volgi lo sguardo a ciò che è morto? Perché ti occupi di defunti?
<< Lascia che i morti sotterrino i loro morti >>, e volgiti, o Magnifico, al Bello del presente che cerca svelamento.
Se resisti a quel sibilo di cembalo discorde che affonda nella macina del tempo, hai vinto la discrepanza, per cui ti riuscira’ facile intonarti sulla nota cristallina del grande Musico.

Raphael, da “La Triplice Via del Fuoco”

panorama dalla Madonna della Guardia (GE)

Annunci

0 pensieri su “La tua vita – Una poesia di Flameonair

  1. Non intendevo dire che non ne apprezzo lo stile, solo che la mia mente svagata e poco attenta non ha colto tutte le parole, il fraseggio, insomma i partcolari… ma l’intuito ha colto il senso e quello è molto bello…
    Buona giornata di festa.

    Mi piace

  2. x Attimi: già, saggezza antica 🙂 Ma… sempre meglio rispolverarla e non darla mai per scontata 😉

    x Sophia: 😮 ma lo so! 🙂 Parlavo in generale 🙂

    x LeA: gulp! Temo già! 😀

    Mi piace


  3. Ci sarà un altro posto nel mondo…
    una strada che riparte da qui…
    ci sarà un altro istante nel tempo…
    per vivere tutte le vite possibili…
    che volevo io…
    (Mario Venuti)

    Mi piace

  4. x AnnA: esami? Ma di che ti occupi? O parli in generale? 🙂
    Grazie, buona settimana anche a te! 🙂

    x Dora-ilavi: Grazie cara! 🙂
    Un altro posto da un’altra strada che parte da qui, c’e’ sempre 🙂
    Gli istanti per viverli tutti… uhm… forse con la reincarnazione! ;D

    Mi piace

  5. se ascoltiamo una melodia, subito ci accorgiamo di una sola nota stonata che sembra quasi stridere e dar fastidio ai nostri orecchi, ma quando si canta, insieme, quando in un coro, uno solo stona, è coperto dalle altre voci e quasi non si avverte la dissonanza… ci si aiuta cantando in coro, pittosto che suonare da soli…
    🙂

    “Ascolta:
    l’anima canta…
    Come diapason che in ogni suo atomo vibra,
    così risuona il canto
    di esistenza in ogni fibra.
    Scorre il sangue
    fiume che più non langue,
    e danza il respiro
    essenza di vita in ogni sospiro…
    Appoggia, lieve,
    la mano sul cuore
    e sentirai in ogni battito
    risonanze d’Amore!”

    Mi piace

  6. Grazie Ligeia, mi piace! 😉 Anche questa è un’ode alla vita 🙂

    … e per quando non abbiamo nessuno con cui cantare, bé… cantiamo da soli! Tanto anche se stoniamo nessuno ascolta! 😀

    Mi piace

  7. Buon inizio settimana Phases 🙂 Purtroppo ieri ti ho “persa”, nel senso che non mi ero accorto di questi tuoi commenti. Rispondo adesso e ti avvisero’ via pvt o sul tuo blog.

    Non e’ facile… e’ semplice 🙂 Non tutte le cose semplici sono facili. Ad esempio, l’atto di saltare un fosso non largo, che fisicamente e’ alla nostra portata, e’ semplice, ma puo’ non essere facile se abbiamo paura di non farcela, di cadere nel fosso.
    Spesso sono le paure e la sfiducia a bloccarci, perfino nelle cose che complicate non sarebbero.

    Un abbraccione! 🙂

    Mi piace

  8. 🙂 La foto e’ mia, la feci nei pressi del Santuario della Madonna della Guardia, sui monti alle spalle di Genova 🙂

    Nel contesto della frase di Raphael, i “morti” sono i ricordi del passato, ai quali non va permesso di tormentare e disturbare il nostro presente. In pratica e’ un invito a lasciare lavorare la subcoscienza senza riportarli volutamente alla superficie esercitando il ricordo.

    Mi piace

  9. ciao tappetovolante, benvenuta 🙂

    E’ quel “se lo vogliamo” che mi preoccupa! 😉 Troppo spesso la gente decide di riportare in vita ricordi pesantemente malinconici, ombrosi, che avrebbero potuto stare nel limbo per sempre, e invece, grazie a noi, tornano a tormentare le nostri notti.
    Non sempre “sappiamo volere” ciò che è meglio per noi.

    Mi piace

  10. IO SONO COLUI CHE SONO LA MIA LUCE BRILLA IN OGNI CUORE E LA MIA VOCE RISUONA IN OGNI ESSERE
    CHE LA TUA ATTENZIONE SI PONGA NEL SILENZIO ED IO TI CONCEDERO LA MIA CONFIDENZA

    Mi piace

  11. Ho perdonato la morte
    con la risurrezione…

    Rondine

    La poesia di Flame è molto bella, ci  trovo della filosofia di vita dentro. La chiusa sembra voler indicare che abbiamo solo questa di vita, oppure quel che in questa vita seminiamo nell’altra raccogliamo.

    Grazie !

    Rondine

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...