Aforismi VII

E’ tempo di rispolverare un attimo la buona lista degli aforismi che preferisco, tutti conditi da qualche amena foto dei nostri animalotti casalinghi 🙂

allineati e coperti1. Sono più le persone disposte a morire
per degli ideali, che quelle
disposte a vivere per essi.
(Hermann Hesse)

2. Quando vedi un affare di successofoto di gruppo
vuol dire che qualcuno
ha preso una decisione coraggiosa.
(Peter Drucker)

guai a chi mi tocca l3. Quando con certe persone
si è fatto il possibile per conquistarle,
se la cosa non riesce
c’e’ ancora una risorsa:
non far più nulla.
(Jean de la Bruyere)

Julius cerca fresco4. E’ difficile acchiappare un gatto nero in una stanza buia.
Soprattutto, quando… non c’e’.
(antico proverbio cinese)

Tom e regalino5. La perseveranza
è il duro lavoro che fai
dopo che ti sei stancato
del duro lavoro
che hai fatto.
(Gingrich Newt)

Julius e... Tom6. Chi ha paura muore tutti i giorni,
chi non ne ha muore una volta sola.
(Paolo Borsellino)

Numa e Tom7. Nessun vento è favorevole
per chi non sa dove andare,
ma per noi che sappiamo,
anche la brezza sarà preziosa.
(R.M.Rilke)

Numa nel lavandino8. I fatti sono la cosa più testarda del mondo.
(Michail Bulgakov)

Numetta tra i libri9. Chi domina in virtù
del proprio essere è
simile alla stella polare,
che è ferma al suo posto,
e tutte le altre stelle
le ruotano attorno.
(Confucio)

Sissi primo piano10. Le persone viaggiano
per stupirsi delle montagne,
dei fiumi, delle stelle e passano
accanto a se stesse
senza meravigliarsi!
(S. Agostino)

 

… e finiamo con il solito concorso “Trova il Tomino!” 😀

trova il Tomino

Alcuni degli aforismi che preferisco ( VI ) e… quattro passi per Portovenere e le 5 terre

PortovenereEbbene sì, ieri, approfittando della splendida giornata, abbiamo deciso di fare una toccata e fuga a Portovenere e nelle Cinque Terre, per la precisione a Manarola e Riomaggiore (con pizza finale a Levanto, sulla strada per tornare a Genova). Ovviamente con noi c’era l’immancabile Tom 😀 La maggior parte delle foto riguarda Portovenere, solo le ultime due riguardano la Via dell’Amore e Manarola, certamente è anche merito della splendida cittadina, ma… diciamo che anche noi, non avendo caricato a sufficienza la batteria della fotocamera digitale e avendo quella integrata nel videofonino la memoria piena, ci abbiamo messo del nostro 😦

Portovenere21. Molti uomini, come i bambini,
vogliono una cosa
ma non le sue conseguenze.
Gli errori di una grande mente
insegnano più delle verità
di una mente piccola.
(Ludwig Borne)

Portovenere32. Troviamo conforto
grazie a coloro
che sono d’accordo con noi
e cresciamo grazie
a coloro che non lo sono.
(A. Clark)

3. Vivete, se volete credermiPortovenere4
non aspettate domani.
Cogliete fin da oggi
le rose della vita.
(Pierre de Ronsard)

Portovenere54. Gli sbagli sono
un fatto della vita.
E’ la risposta allo sbaglio
quella che conta.
(Nikki Giovanni)

Portovenere65. Nessuno ha mai promesso
che la vita fosse gentile.
Ti senti ingannato solo
quando ti aspetti qualcosa.
Se non hai aspettative
non avrai alcuna delusione.
(Dalai Lama)

Portovenere76. La coscienza non ti trattiene
dal compiere un peccato,
però ti impedisce di godertelo
(Salvador de Madariaga)

Portovenere87. La più grande prova di coraggio
è sopportare la sconfitta
senza perdere il cuore.
(Robert Green Ingersoll)

Portovenere98. Non esiste il sentiero
verso la felicità.
Il sentiero è la felicità.
(Buddha)

Portovenere109. Tratta le persone come fossero
ciò che dovrebbero essere:
le aiuterai a diventare ciò
che sono capaci di diventare.
(Goethe Johann Wolfgang)

Manarola10. Dubitare di se stessi
è il primo segno
dell’intelligenza.
(Ugo Ojetti)

E ora, come consuetudine, qual è il vostro preferito?

Via dell

Alcuni degli aforismi che preferisco ( V )

Numa e Julius1. Il genio è un uomo capace
di dire cose profonde in modo semplice.
(Charles Bukowski)

Sissi2. L’umiltà è la virtù
più difficile da conquistare;
infatti niente è più duro a morire
del desiderio di pensar bene di se stessi.
(T.S. Eliot)

3. Non serve aiutare un amico
mettendogli delle monete nelle tasche
se questi ha le tasche bucate.
(Douglas Hurd)

4. Perché una lampada Tom
continui a bruciare
bisogna metterci dell’olio.
(Madre Teresa di Calcutta)

5. Non puoi evitare che gli uccelli
della preoccupazione e dell’ansia
volino sopra la tua testa.
Ma che si costruiscano il nido
sui tuoi capelli, questo si,
lo puoi evitare.
(Proverbio cinese)

Sissi, Julius e Numa6. Mai nulla di splendido è stato realizzato
se non da chi ha osato credere
che dentro di sé ci fosse qualcosa
di più grande delle circostanze.

(Bruce Barton)

7. Certe massime non hanno senso.
Ad esempio: “Partire in quarta”.
Provateci. Vi si spegne il motore.
(Luca Goldoni)

8. Non hai veramente capito qualcosa Julius e Numa
fino a quando non sei in grado
di spiegarlo a tua nonna.
(Albert Einstein)

9. Affogò perché si vergognava
a gridare aiuto.

(Marcello Marchesi)

10. Una scelta conduce
ad una nuova serie
di circostanze possibili.
Con mente lucida,
puoi fare qualsiasi cosa.
(Dalai Lama)

E adesso… votate la vostra! 🙂

Tom con palla

Nelle foto, in ordine di apparizione :-D, Numa, Julius, Sissi e Tom.

Alcuni degli aforismi che preferisco ( IV )

Riprendo dopo lungo tempo (era l’inizio del 2008!) a elencare alcuni degli aforismi che preferisco 🙂

18102009668Le foto sono mie, si tratta di Merano e dintorni (questa sopra, ad esempio, è fatta da Castel Coira, sopra Sluderno).

171020096531. Il peggior peccato verso i nostri simili
non e’ l’odio ma l’indifferenza;
questa è l’essenza della disumanità.
(Marcel Proust)

2. C’è qualcuno seduto
all’ombra oggi perché
qualcun altro
ha piantato un albero
molto tempo fa.
(Warren Buffett)

171020096553. Quando gli elefanti combattono
è sempre l’erba a rimanere schiacciata.
(proverbio africano)

4. La maggior parte delle sfortune
sono il risultato del tempo
utilizzato male.
(Napoleon Hill)

5. Un bimbo impiega due anni
per imparare a parlare,
un uomo impiega una vita
per imparare a tacere.
(autore a me sconosciuto)

181020096656. Avere successo può voler dire
uscire dalle fila e marciare
al suono del proprio
tamburino personale.
(Keith DeGreen)

7. Molto spesso siamo
noi i peggiori nemici di noi stessi,
con il vizio che abbiamo
di erigere ostacoli sul cammino
che conduce al successo e alla felicita.
(Louis Binstock)

181020096678. Il vero Amore è quando
il tuo cuore e la tua mente
dicono la stessa cosa.
(Leanna L. Bartram)

9. Tutti abbiamo forza sufficiente
per sopportare i mali altrui.
(Francois de La Rochefoucauld)

10. Non è la libertà che manca.
Mancano gli uomini liberi.
(Leo Longanesi)

Quale tra questi sentite più… vostro? 🙂

18102009663-compresso

La disperazione del non vivere

disperazioneEssere rifiutati o respinti
può essere estremamente doloroso
ma non venire corteggiati
o non avere il coraggio di corteggiare
causa un’infelicità che
con il passare del tempo
porta alla disperazione.
(John R. Marshall)

A volte, quando non so cosa scrivere, provo a “sfogliare” la mia raccolta di aforismi e brevi racconti, raccolti via via nel tempo. Qualcosa di solito mi fa nascere una sufficiente ispirazione da farmi pensare che valga la pena di usare un po’ di tempo per scriverne e pubblicarlo. Di solito non mi colpiscono gli scritti “piu’ belli”, ma quelli che sono piu’ significativi in quel particolare momento, pensando a me oppure a persone a me care.
Stasera ho trovato questi 🙂

 

Il primo, di Marshall, mi ha fatto venire in mente tutte quelle persone che sono disperate perche’ non hanno cio’ che desiderano, ma non perche’ sono state respinte o rifiutate, bensi’ perche’ non hanno mai nemmeno provato, o non provano piu’, ad ottenerlo veramente.
L’amore non e’ l’unico esempio, c’e’ il lavoro, l’aspetto, la cultura, un posto migliore dove vivere, tante altre cose, ma l’amore e’ spesso quello che si cita di piu’.
Spesso si trovano persone con passati tremendi alle spalle, rapporti burrascosi, finali dolorosi. Eppure non chiudono mai la porta a lungo: dopo la sofferenza la riaprono e si rimettono in gioco. Soffrono, ma non sono “disperate”. Le persone davvero disperate sono quelle che la porta non l’hanno mai aperta oppure che non sono piu’ disposte a farlo… salvo aspettarsi che sia qualcun altro a forzarla dall’esterno e rimanere deluse se cio’ non accade.

Si hanno a disposizione dieci minuti per mettere in atto un’idea
prima che questa ritorni nel mondo dei sogni.
(Richard Buckminster Fuller)


Collegato a quello sopra c’e’ quest’altro aforisma. Perche’ collegato? Perche’ spesso alle persone di cui si parlava, le idee e le intuizioni che potrebbero cambiarne il corso della vita non mancano, ma… non le mettono mai in pratica. Le vedono sorgere, passare, scomparire. E rimangono piu’ vuote e piu’ disperate di prima.
Le idee, senza che si decida ad agire, non portano da nessuna parte, e rimandarle significa quasi sempre perderle. Questo dovrebbe essere scolpito nel marmo. Se ognuno di noi facesse il calcolo delle idee che ne avrebbero probabilmente cambiato la qualita’ della vita, ma che non ha seguito… probabilmente non gli basterebbe un volume di cento pagine. Provate a pensare a tutte le idee brillanti alle quali, chissa’ perche’, non avete dato seguito.

Quando ogni cosa è vissuta fino in fondo non c’e’ morte ne’ rimpianto,
e neppure una falsa primavera.
Ogni orizzonte vissuto spalanca un orizzonte più grande, più vasto,
dal quale non c’e’ scampo, se non vivendo.
(Henry Miller)


E il buon Henry arriva a chiudere il cerchio e torna a ribadire il concetto di partenza: il provare con tutto noi stessi da gia’ senso alla vita, che si vinca oppure si perda.
O, per dirla con lo Zen, la vera ricompensa sta sempre nel viaggio, non nel raggiungimento del suo termine.
Chi ha combattuto con tutto se’ stesso, e’ sempre soddisfatto di se’; poiche’ sa che ha fatto tutto cio’ che poteva fare, non ha rimpianti ne’ rimorsi.

falco

 

Alcuni degli aforismi che preferisco ( III )

(foto mie: Palazzo Te – Mantova)

Palazzo Te - Mantova - 91. Il procrastinare è una delle malattie più comuni e più mortali e il suo effetto nefasto sul successo e sulla felicità è molto grande.
(Wayne W.Dyer)

2. L’anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci: soprattutto perché provi un senso di benessere, quando gli sei vicino.
(Charles Bukowski)

3. L’uomo che ha visto il mare, non sa più pensare ad altre acque.
(Meng Tse)

Palazzo Te - Mantova - 14. Chiunque può arrabbiarsi: questo e’ facile; ma arrabbiarsi con la persona giusta, e nel grado giusto, ed al momento giusto, e per lo scopo giusto, e nel modo giusto: questo non è nelle possibilità di chiunque e non e’ facile.
(Aristotele)

5. Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande.
(Naguib Mahfuz)

6. Se il destino di un uomo è annegare; annegherà anche in un bicchiere d’acqua.
(Proverbio Yiddish)

Palazzo Te - Mantova 37. La coscienza è la voce interiore che ci avverte che qualcuno potrebbe vederci.
(anonimo)

8. L’uomo non fa quasi mai uso delle libertà che ha, come per esempio della libertà di pensiero; pretende invece come compenso la libertà di parola.
(Kierkegaard)

9. L’entusiasmo è come la benzina. Se lo usate nel modo giusto, può fare delle cose magnifiche, ma se lo spargete in modo sconsiderato, correte il rischio di fare dei disastri.
(Napoleon Hill)

Palazzo Te - Mantova - 510. Poche cose sono di per se impossibili, e molto spesso non sono i mezzi che ci mancano ma la costanza.
(anonimo)

11. L’esperienza è quella cosa meravigliosa che ti permette di riconoscere un errore ogni volta che lo commetti.
(F.P.Jones)

12. Se vuoi trovare l’arcobaleno, devi sopportare la pioggia.
(Dolly Parton)

Palazzo Te - Mantova - 613. Se le campane le ha rotte il nipote del parrocchiano sicuramente sarà stata una disgrazia.
(anonimo)

14. Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
(Bertrand Russell)

15. L’istruzione non getta il seme in te: fa germogliare i tuoi semi.
(Kahlil Gibran)

Palazzo Te - Mantova - 816. A volte la certezza di piacere è il modo migliore per non piacere affatto.
(J. W. Goethe)

17. Il pessimista si lamenta al vento, l’ottimista aspetta che il vento cambi ed il realista aggiusta le vele.
(Nicolas Sebastien)

18. Il peggior seccatore è la persona che parla quando vorremmo che ascoltasse.
(anonimo)

Palazzo Te - Mantova - 719. VERGINITA’: una roccaforte che viene difesa con tanto più accanimento quanto meno c’e’ pericolo.
(D. Gay)

20. Gli uomini politici non si vendono. Si affittano.
(anonimo)

Al solito… chi vuol segnalare quello che preferisce… 🙂

Nota su Palazzo Te: fu’ commissionato dal principe Gonzaga Filippo II intorno al 1525 a Giulio Romano. Non e’ un “palazzo”, piuttosto un vasto complesso di costruzioni includenti giardini e piscine. Esso non era la residenza del principe ma era utilizzato per il suo tempo libero (!): feste, ricevimenti, cerimonie e… 😉
Basti vedere i principali soggetti di quadri e sculture: i cavalli (importantissimi in quell’epoca) e i “divertimenti”. Si narra infatti che il principe si innamoro’ di una giovanissima donna che pero’ era gia’ promessa ad un altro. Pur non potendola mai avere, ne rimarra’ segretamente innamorato per sempre e cosi’, nel tentativo di riuscire a dimenticarla o perlomeno a non pensare a lei, penso’ bene di… “conoscerne” altre. Molte altre. E il palazzo Te era il luogo principale degli incontri…
Eh! Non ci sono piu’ gli uomini romantici di una volta! 😀

Palazzo Te - Mantova - 2

Alcuni degli aforismi che preferisco ( II )

(foto mie: Como)
Como-Lago21. Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti in lui, superano i sogni.
(Albert Einstein)

2. La verità che ci fa liberi è quasi sempre la verità che non vorremmo udire. Perciò quando affermiamo che una cosa non è vera, molto spesso ciò significa che non ci piace.
(A. de Mello)

3. Consiglio che una volta sentii dare a un giovane: “Fai sempre quel che hai paura di fare”.
(Ralph Waldo Emerson)

4. Non sprecare lacrime nuove per vecchi dolori.
(Euripide)

Como5 La maggior parte della gente si merita a vicenda.
(Legge di Shirley)

6. Amare se stessi è l’inizio di un idillio che dura una vita.
(Oscar Wilde)

7. Il coraggio è credere in te stesso. E questo nessuno te lo potrà insegnare.
(El Cordobes)

8. Chi è capace di capire non ha bisogno di spiegazioni. Chi non può capire non capirà mai.
(Lama Jongden)

9. Il Maestro apre la porta, ma tu devi entrare da solo.
(Detto Cinese)

Cigni10. Pochi uomini pensano; ciononostante, tutti hanno un’opinione.
(anonimo)

11. Chi sa, non parla; chi parla, non sa.
(Lao Tze)

12. Non è quanto si possiede, ma quanto si assapora a fare la felicità.
(Charles Spurgeon)

13. Meglio un nemico saggio che un amico stolto.
(anonimo)

14. Per arrivare a ciò che non sapete dovete percorre la strada dell’ignoranza.
(Thomas Eliot)

Carabinieri a cavallo15. Se potrò impedire ad un cuore di spezzarsi, non avrò vissuto invano. Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena, o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel nido non avrò vissuto invano.
(Emily Dickinson)

16. La vita è una favola narrata da uno sciocco, piena di strepito e di furore ma senza significato alcuno.
(Shakespeare)

17. Consolarsi con l’altrui miserabilità può certo aiutare ad alleviare la propria disperazione ma non a migliorare se stessi.
(Bertrand Russel)

Como - notturna18. L’uomo porta dentro di sé le sue paure bambine per tutta la vita. Arrivare ad non avere più paura, questa è la meta ultima dell’uomo.
(Italo Calvino)

19. Il cinismo è l’arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere.
(Oscar Wilde)

20. Comincia fin da ora ad essere quello che sarai in futuro.
(San Gerolamo)

Volete segnalare il vostro preferito? 🙂

Como-Lago

Alcuni degli aforismi che preferisco ( I )

(foto mie: Desenzano del Garda)

Desenzano sul Garda 11. Preferisco essere un sognatore fra i più umili, immaginando quel che avverrà, piuttosto che essere signore fra coloro che non hanno sogni e desideri.
(Kahlil Gibran)


2. Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.
(Buddha)

3. Mai nessuna notte è tanto lunga da non permettere al sole di sorgere.
(Paulo Coelho)

4. La diffidenza verso le parole è molto meno dannosa che l’eccessiva fiducia verso di esse.
(Vaclav Havel)

5. Nulla ci allontana dalla cosa desiderata quanto il pensiero di averla già.
(J. W. Goethe)

Desenzano sul Garda 46. Il destino ti aspetta sulla strada che hai scelto per evitarlo.
(Proverbio Arabo)

7. Ride delle cicatrici
chi non ha mai avuto una ferita.

(W. Shakespeare)

8. Dio giudica l’albero dai frutti, non dalle radici.
(Paulo Coelho)

9. Conosco una sola libertà ed è la libertà della mente.
(Antoine de St.Exupery)

Desenzano sul Garda 210. La suprema felicità della vita è il sapere di essere amati per quello che si è, o meglio, di essere amati a dispetto di quello che si è.
(Victor Hugo)

11. Il tempo degli eventi è diverso dal nostro.
(Eugenio Montale)

12. La più grande scoperta della mia generazione è che gli esseri umani possono modificare la propria vita modificando il proprio atteggiamento mentale.
(William James)

Desenzano sul Garda 313. A volte la nostra luce si smorza ma poi la fiamma viene ravvivata da un altro essere umano. Ciascuno di noi è debitore dei più profondi ringraziamenti a coloro che hanno riacceso questa luce.
(Albert Schweitzer)

14. Prima di intraprendere qualcosa rifletti attentamente e dopo aver riflettuto agisci subito.
(Sallustio)

15. Molte persone entreranno ed usciranno dalla tua vita ma soltanto i veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore.
(Eleanor Roosvelt)

Desenzano sul Garda 516. Si vive una sola volta. E qualcuno neppure una.
(Woody Allen)

17. Dicono tutti che il tempo cambia le cose, ma sei solo tu che devi cambiare.
(Andy Warrol)

18. In silenzio anche un idiota può sembrare una persona intelligente. Sfortunatamente gli idioti vogliono sempre parlare.
(Eros Drusiani)

19. La storia ha dimostrato che i vincitori più degni di nota hanno incontrato di solito ostacoli strazianti prima di trionfare. Hanno vinto perché si sono rifiutati di lasciarsi sconfiggere dalle sconfitte.
(B.C. Forbes)

20. Sicuramente i più coraggiosi sono coloro che hanno la visione più chiara di ciò che li aspetta, così della gloria come del pericolo, e tuttavia l’affrontano.
(Tucidide)

Chi vuol divertirsi, segnali quello che preferisce…

Desenzano sul Garda 6