Diamo una mano a queste piccole e dolci creature :-)

Oggi voglio pubblicare un video che mi è arrivato dall’AAE, l’Associazione Animali Esotici 🙂
Nel video vedrete Laura, che ci manda spesso annunci da pubblicare su
www.adottauncucciolo.net (ma molti altri, insieme a tante altre informazioni, potrete trovarli sul sito dell’AAE, il cui link trovate dopo il video), intervistata sull’argomento in un programma di Rai3.

Non bisogna prendere mai alla leggera l’adozione di un animale, ognuno di loro, che sia un cane, un gatto, un coniglio, un criceto o un uccellino, ha le sue esigenze, costi, e puo’ comportare qualche problema 😐 ma se volete affetto incondizionato e rimanere stupiti nell’osservare i comportamenti e i sentimenti che un animaletto puo’ dare, allora… mettete su un piatto della bilancia il “prezzo da pagare” e sull’altro quanto da loro potete ottenere 🙂
Potete sicuramente immaginare che in una casa di neanche 30mq, tre gatti e un cane, oltre due persone, danno molto da fare (e costano! :-D) ma io e mia moglie non potremmo mai farne a meno 😉

Soprattutto, per favore, non comprateli! Ce ne sono così tanti che aspettano adozione! 😦

info@aaeconigli.it
SOS. 346-3197367 dopo le 19.30
Sei utente Facebook? Diventa amico/a di AAE

Associazione Animali Esotici Onlus
Sez.Conigli e Cavie
www.aaeconigli.it
www.aaecavie.it
1 St. Chapter in Europe HRS
www.rabbit.org

La denominazione di “Animali Esotici”, che ha derivazione inglese (exotic animals), comprende tutte le specie animali non autoctone, importate in Italia, nonch i cosiddetti “animali da compagnia non convenzionali”, come ad esempio conigli, cavie, criceti e furetti, sempre pi diffusi nel nostro paese.
Secondo alcuni dati Eurispes del 2004, il coniglio statisticamente il terzo animale da compagnia pi presente nelle case degli italiani. Seguono 1.000.000 di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 20.000 pappagalli, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici.

“Solo chi è  cosi’  folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”. M.Gandhi

L’indifferenza (e 40.000 visite per adottauncucciolo.net)

Dal blog di rossoscarlatto2 (ovvero La scatola dei miei colori)…


La malattia più grave

indifferenza
Un giorno a un luminare della medicina, venne chiesto quale fosse la più grave malattia del secolo.
I presenti si aspettavano che dicesse il cancro o l’infarto. Grande fu lo stupore generale quando lo scienziato rispose: “l’indifferenza”. Tutti allora si guardarono negli occhi e ognuno si accorse di essere gravemente ammalato. Infine gli domandarono quale fosse la cura.

E lo scienziato rispose: “accorgersene”.


Commento di Wolfghost: Ringrazio Violet per questo bel post che mi ha concesso di riportare qua. Intanto voglio segnalare che www.adottauncucciolo.net ha ormai superato le 40.000 visite. Tanti animali che sono passati di lì dal 31 Luglio 2008, giorno di apertura del blog, sono stati adottati. Ma tanti altri sono ancora nelle loro gabbie o in condizioni difficili. Qualcuno è morto. Di altri non ho più saputo nulla. Naturalmente questo non è un appello a voi, se qualcuno avesse voluto o potuto, avrebbe già dato una casa a qualcuno di questi sfortunati animaletti, ma… magari continuate a spargere la voce, non si sa mai che “un amico dell’amico…” 😉

Certo, il post prende lo spunto dagli animali abbandonati, come quel gattino sporco e intirizzito, ma si estende al problema molto più generale dell’indifferenza.
Davvero, come dice lo scienziato, l’indifferenza è il peggiore dei mali, perché se non ci fosse… molti altri mali, a quest’ora, sarebbero già stati debellati e fame, massacri e malattie, sconfitte.

Il vero problema sta proprio in quella parolina… “accorgersene”. Sì, perché tutti vediamo l’indifferenza negli altri, ma facciamo finta di non vederla in noi stessi.
Spesso quel signore di cui si vedono scarpe e pantaloni nell’immagine… siamo noi. Solo che per noi stessi abbiamo mille scuse pronte: non ho tempo, sono di fretta, non ho soldi, non ho posto, ho il nipote di terzo grado con l’allergia, i vicini di quattro piani sotto (in un altro palazzo magari) che rumoreggerebbero…

Salvo poi cadere dalle nuvole e sorprenderci se qualcuno muore sul pianerottolo di casa perché i vicini “pensavano che dormisse”.

Non scherziamo, ricordiamoci il monito di Gandhi:

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

 

 

Annunciazione secondo blog!! :))))))

In attesa del post “serio” (non che questo non lo sia), che giungerà a breve, volevo avvisare tutti che il mio nuovo blog tematico è quasi pronto e da testare, chi vuol farmi la cortesia di lasciarci qualche commento per verifica? Così poi si parte con gli annunci 😉

Eccolo: adottauncucciolo.net/ Come avrete indovinato si tratta di un blog che si propone di facilitare lo scambio di informazioni per adottare dei cuccioli 😛

Sono già d’accordo con altre persone che diverranno “soci” dell’impresa (ergo: a cui il blog verrà aperto perché possano mettere loro stessi gli annunci) e ci sono già parecchi annunci che aspettano di essere pubblicati 🙂

 

Nella speranza che l’iniziativa contribuisca a salvare qualcuno dei nostri piccoli amici… siete ovviamente invitati! E se qualcuno pensa di avere i requisiti per partecipare, bé… mi contatti e sarà inserito 😉

adottauncucciolo