Dio

Mi piace riportare qua, come nuovo post, un commento che ho lasciato sul blog capehorn.splinder.com/, dell’omologo proprietario, in occasione di un suo accorato e molto profondo post sul tragico evento dell’ultimo terremoto. Vi invito tutti a leggere anche tale post.

occhio-DioPotremmo scrivere mesi sull’argomento “dio”, anni anzi. D’altronde lo fanno da millenni senza arrivare ad una conclusione univoca, perche’ dovremmo arrivarci noi?

Io posso solo dire quale e’ il mio personale concetto di Dio oggi, senza nessuna pretesa che tale visione sia condivisa da altri, e in che cosa sbaglia chi si chiede “dov’e’ Lui'” quando capita qualche tragedia personale o collettiva. D’altronde perfino io ho scritto “oggi” perche’ ho cambiato gia’ idea diverse volte lungo il mio percorso e, spero, ancora la cambiero’ in futuro. Perche’ in fondo… mi piacerebbe credere in un Dio che sia piu’… umano e benevolo, una sorta di papa’ o di mamma, insomma :-)

Parco nel verde della foschia mattutinaDio oggi per me e’ l’Universo, la Natura, l’Energia che tutto pervade e tutto forma. Da li’ veniamo, di essa siamo costituiti, ad essa torneremo. In fondo non vedo una grossa spaccatura con le varie antiche scritture sparse in ogni parte del mondo, ne’ con l’idea alla quale la scienza, a poco a poco, si sta avvicinando.

In questa visione Dio non e’ “personale”, non e’ “umano”, non e’ nemmeno benevolo o malevolo.

Dio e’, e basta. A lui, la Natura, interessa solo una cosa: l’evoluzione di se’ stesso, ovvero dell’universo e di cio’ che lo compone. In quest’ottica, i singoli componenti sono “sacrificabili” in nome dell’evoluzione dei sistemi piu’ grandi.

L’ho scritto molte volte: se non esistesse la morte… come potremmo esistere noi? Come avrebbe potuto, e come potrebbe, svilupparsi l’evoluzione? Le prime cellule sarebbero durate per sempre, sarebbe rimaste sempre uguali. Solo attraverso la loro riproduzione e morte, le nuove cellule, un pochino migliori, avrebbero potuto prenderne il posto.

Se non fossero esistiti i terremoti, il pianeta non solo non avrebbe la forma che ha, ma probabilmente nemmeno esisterebbe. La terra non e’ sempre stata cosi’, all’inizio era ben diversa, una palla di fuoco in cui la vita non avrebbe mai potuto esistere. Essa si e’ evoluta, e anche i terremoti hanno fatto parte della sua evoluzione… a discapito di chi la abitava.

cappella_sistinaQual e’ allora l’errore dell’uomo, un errore che si perpetua da migliaia di anni? Semplice: credere di essere la creatura per cui l’universo tutto e’ stato creato. Una visione spropositatamente egocentrica, di una ingenuita’ che definire infantile dovrebbe far sorridere di tenerezza :-)

Eppure ce la propinano ancora oggi, continuamente.

Certo che l’uomo puo’ prendersela con Dio allora: e’ reo di averlo creato e poi abbandonato.

Ma se mettiamo l’uomo nella posizione che gli spetta… tutto torna: un essere semplicemente sacrificabile. Come tutto il resto che c’e’ al mondo.

Ma almeno un vantaggio l’uomo ce l’ha: ha la consapevolezza di se’ stesso, di cosa sta attorno a lui. L’uomo puo’ capire le leggi che regolano l’universo, o meglio, che l’universo stesso ha creato lungo la sua evoluzione.

Cosi’ facendo, forse, puo’ arrivare molto, molto lontano.

indiano_pellerossaGli Antichi, di qualunque parte del mondo fossero, non facevano l’errore dell’uomo “moderno”: essi temevano la Natura, essi non pensavano di essere superiori alle altre creature, ma di essere semplicemente parte di loro.

L’Antico aveva rispetto per la Madre Terra, timore di cio’ che vedeva accadere attorno a lui, si sentiva – giustamente – piccolo e insignificante. Ma tale visione lo rendeva piu’ grande degli egocentrici uomini moderni. Perche’ comportava umilta’, non superbia. Perche’ lo portava ad essere CON la Natura, non a volerla sfruttare e dominare in un delirio di onnipotenza.

Quando vedo certe alte figure religiose e ascolto le loro parole… be’, mi viene in mente Qualcuno che disse “perdonali, perche’ non sanno quello che fanno.”

Paradossale, eh? Loro che dovrebbero esserne i rappresentanti ;-)

Si narra che per il mondo vaghi ancora oggi qualche antico alchimista che, scoperta la “pietra filosofale”, divenne immortale. Be’… se cosi’ fosse, non ci sarebbe riuscito perche’ “fu miracolato”, ma perche’ capi’ “come funziona Dio”.

E in fondo e’ cio’ che anche la scienza e le genuine correnti spirituali si propongono di fare.

Ed ora scusatemi: vado orgogliosamente a ritirare la mia scomunica al Vaticano! :-P

Vaticano

0 thoughts on “Dio

  1. x daphnee: eheheh la Natura E’ il tempo variabile :D
    O meglio, e’ anche quello ;)
    Abbraccio :)

    x CapeH: be’, in un certo senso e’ partito tutto da te! Non ne sei orgoglioso? eheheh
    Ciao caro :)

    Mi piace

  2. Sai che mi sono trovata in difficoltà a rispondere ad un quesito analogo posto da mia figlia, 9 anni…. ma Dio esisteva prima della creazione del mondo? ma il mondo l’ha creato Dio? ma Dio chi l’ha creato?
    Ho dato risposte vaghe e poco convincenti… :)

    Mi piace

  3. eheheh che strano che ti sei trovata in difficolta’ di fronte a domande cosi’ semplici! :D :D

    Se dovessi rispondere io direi che Dio E’ tutto, universo e mondo compreso. Quindi, si’, esisteva gia’ prima del mondo; si’, l’ha creato lui, nel senso che il mondo e’ fatto di lui, esso ne e’ l’energia, e dunque la materia, che lo compone.
    L’ultima e’ la domanda piu’ difficile :D Ehm… direi che Dio non e’ stato creato perche’ e’ sempre stato, anche se questo e’ un concetto davvero difficile da immaginare e comprendere :D

    Mi piace

  4. Scusami se non leggo, adesso, tutti i 60 commenti, diversi dei quali, tra l’altro, sono tue aggiunte. Ma salvo tutta questa pagina sul mio disco, perchè è molto preziosa.

    Quanto tempo è che aspettavo una riflessione così, su Dio…

    Ciao FantasmaDiLupo, sei semplice e speciale.

    Mi piace

  5. x messier: grazie caro :) Comunque non e’ che te li devi leggere proprio tutti, eh! :D
    Un abbraccio!

    x Anna: buongiorno a te :) Hai visto che hai scelto la stessa immagine di Rossana al numero 50? :D

    Mi piace

  6. Ehh..io credo in Dio…non gli do un nome ma credo in Lui.
    E lui nn ha colpa se l’uomo fa caxxate:D(passatemi il termine poco leggiadro)
    Gli Antichi erano molto saggi;)
    E cmq…6 fra gli invitati!Passa da me oggi:)Bacio,Godiva^^

    Mi piace

  7. x Godiva: eh, ma non sempre l’uomo puo’ evitare i colpi del caso, per quanto saggiamente esso si muova :)
    Ok, appena posso arrivo :)

    x Debby e Tamango: grazie care, buona serata a voi! :)

    Mi piace

  8. Sono anni che mi pongo questa domanda ed ancora non riesco a darmi una risposta e probabilmente non me la darò mai. Non ho un concetto come ce l’hai tu, non riesco a credere che ci sia e non riesco a credere che non ci sia!!
    Un abbraccio :))

    Mi piace

  9. x Lianne: buona serate e buona notte a te, Lianne :)

    x Anna: ahahah ma mica te l’ho fatto notare per bacchettarti, anzi… si vede che era significativo! ;D
    Bacione cara :*

    x Dupont: ma guarda che piu’ o meno siamo li’, eh! ahahah
    Abbraccione! :)

    Mi piace

  10. Una fede darwiniana…direi :-)

    Perdonami questa semplificazione ardita, la mia, di un ragionamento complesso e il tono ironico non vuole sminuire l’impegno di una ricerca personale che ogni essere umano dovrebbe fare e che va rispettata.

    Io non credo proprio che la scienza possa darci delle risposte.. la conoscenza non ci salverà, l’amore forse si :-)

    Wolfghost, se ti scomunicano non ti preoccupare… se ti disconnettono invece mi preoccupo io :-)

    ciao.

    Mi piace

  11. Sei già andato o posso venire con te al vaticano? :-)
    Quello che sopporto poco della religione cristiana ( ehmm ci sono molte altre cose, a dire il vero) è proprio l’aver messo l’uomno al centro dell’universo dimenticandosi del rispetto per tutto il resto del mondo.
    ciao

    Mi piace

  12. x zerodigit: panteistica piu’ che darwiniana :) Ma… forse la prima include in qualche modo la seconda ;)
    La scienza, nel corso dei secoli, ci ha gia’ dato molte risposte, non e’ cosi’? :) E prima o poi ne dara’ di altre, ancora piu’ importanti.
    Ma… in fondo spesso non fa’ altro che confermare conoscenze che, seppure non provate scientificamente, affondano le loro radici molto indietro nel tempo. Quindi qualcosa possiamo gia’ fare, per conto nostro, senza necessita’ di aspettare la scienza.
    Anche perche’ probabilmente noi saremo gia’ morti quando ci arrivera’! :D
    Grazie per il complimento :)

    Mi piace

  13. x Kat: be’, io non credo che il primo cristianesimo fosse proprio cosi’… Ma l’interpretazione e soprattutto l’applicazione delle parole del Cristo sono andate via via deteriorandosi nel passare dei secoli…
    Un abbraccio! :)

    Mi piace

  14. Io non so quando il cristianesimo è cambiato ma penso davvero molto tempo fa… Trovo il vangelo un libro mlto bello da leggere con molta attenzione e molte volte. Ma fra il vangelo e la chiesa c’è un pò di differenza… e non solo da ora,forse da quando ha cominciato la sua strada per il potere dimenticandosi che Gesù era un povero fra i poveri… dimenticandosi che l’uomo è un essere meraviglioso ma che fa parte, come dici tu, di un sistema molto più complesso che non è stato fatto a suo uso e consumo. Condivido molto la tua visione soprattutto che dio è in ognuno ed ovunque…basta tendere l’orecchio per sentirlo e guardare per vederlo, ogni giorno, ogni attimo… ma forse è meglio smettere per evitare inutili polemiche :-)
    buona notte

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...